Francesco Totti e Ilary Blasi, Ferragosto formato famiglia

Prima qualche giorno di relax in barca con amici in Costa Azzurra, poi mare in famiglia per Francesco Totti e Ilary Blasi. L’ex calciatore e la conduttrice tv sono in forma smagliante e in costume da bagno mostrano fisici scolpiti, tonici e perfetti. Dopo 15 anni di matrimonio sono sempre innamorati e romantici come il primo giorno e ai follower regalano siparietti d’amore e ironici. C’è chi giura che sono gli eredi di Raimondo Vianello e Sandra Mondaini.

083750578-45d7a991-0af5-4f4c-8fef-be99476ab33a

Basta poco per postare uno sketch. La Blasi aspetta un pacco dal corriere e quando le dicono che è indirizzato a Francesco replica stizzita: “No, è per me”. E filma il camioncino delle consegne che si allontana dalla villa sul mare. E poi ci sono le storie sexy in cui mostra il suo look da capogiro: un costume da bagno griffato e un paio di sneakers. O ancora il momento della spesa quando Ilary sfoggia una scollatura vertiginosa che fa svenire i fan. Ogni occasione è buona per postare e divertire i follower.

A mostrare Totti e Ilary in formato famiglia sulla spiaggia ci pensa la sorella della Blasi che pubblica nelle storie l’ex calciatore spiaggiato sulla sdraio e la moglie intenta a chiacchierare sotto l’ombrellone. Il Ferragosto della coppia sarà all’insegna della sabbia e dei figli, un classico italiano perfetto.

La figlia di Sergio Mattarella in barca con la famiglia

Vacanze romane per Sergio Mattarella e relax a Pantelleria per la figlia Laura. Al mare con gli amici la figlia del Presidente della Repubblica si rilassa e sfoggia un bel bikini rosso. A 51 anni, a bordo di un gommone con i tre figli Manfredi, 24 anni, Maria Chiara, 21, e Costanza, 17, e il marito Cosimo Comella, è davvero in forma come mostrano le immagini del settimanale Chi.

065431132-3865131e-14ad-4ad3-82a4-4dc978bb37e0

Il Presidente ha scelto di restare a Roma quest’anno per evitare complicazioni dovute all’emergenza coronavirus (gli spostamenti, la scorta, le mascherine,…), trascorrerà soltanto pochi giorni a Palermo. Laura Mattarella invece ama rilassarsi nella sua Sicilia e, ospite di amici, gongola sul gommone al largo di Pantelleria.

Elegante e semplice, Laura Mattarella ha scelto di indossare un bikini a triangolo rosso per la gita in mare. Accanto a lei le due figlie prendono il sole, prima di un rigenerante bagno tra le acque limpide del Mediterraneo.

Georgina Rodriguez tra allenamento e relax in bikini

Fisico perfetto e curve esplosive: per mantenersi in forma Georgina Rodriguez non rinuncia alla sua dose quotidiana di allenamento. Anche sotto il solleone, la compagna di Cristiano Ronaldo si dedica alla sua sessione di squat da condividere su Instagram. Fasciata in un completino attillatissimo si piega sulle ginocchia rivolgendo il lato B incontenibile a favore di obiettivo. A bordo dello yacht di famiglia sfoggia i frutti di tanto duro lavoro con un bikini da perdere la testa.

084938770-36042980-dde5-45cb-b29f-f72be6c235e2

Tra workout sexy e relax bollente, Georgina non smette mai di incantare i suoi follower con foto seducenti. La sua sessione di ginnastica giornaliera è uno spettacolo da non perdere. Mentre ce la mette tutta con gli esercizi offre un siparietto sexy ai fan. Il completo ginnico le sottolinea ogni curva e lei con movenze esperte fa sì che il fondoschiena sia sempre in bella vista.

Anche quando si gode il meritato riposo non rinuncia alla seduzione. Sospesa sull’acqua in due pezzi viola si gode il sole e la tranquillità, mentre offre ai fan lo spettacolo imperdibile del suo décolleté. La nuova barca di famiglia è la location ideale per i suoi scatti in costume, e lei approfitta di ogni angolo per una nuova posa, sempre più provocante. In famiglia la Rodriguez è una mamma tenerissima e una compagna innamorata, ma non per questo rinuncia alla sensualità. Sui social non esita a condividere foto piccanti, con le forme in primo piano, tra scatti in bikini e altri in lingerie.

Sandra Milo, il gesto che spiazza tutti durante l’intervista a Vita in Diretta. Andrea Delogu allibita: «No!»

Sandra Milo intervista un’anziana a Vita in Diretta, poi compie un gesto che spiazza tutti. Andrea Delogu reagisce così. Oggi l’attrice, inviata del programma insieme alla figlia Debora Ergas, si è collegata con i conduttori da Gaeta e ha intervistato Reginella, una nonnina del posto che ancora lavora e prepara il pranzo per la sua famiglia. «Un’istituzione a Gaeta», spiega Sandra. Un gesto nei confronti della signora però spiazza tutti.

5348331_2046_sandramilo_vitaindiretta

L’attrice infatti per introdurre Reginella davanti alle telecamere la prende sottobraccio e l’abbraccia, non rispettando il distanziamento sociale. Andrea Delogu interviene immediatamente: «Distanza Sandra!». A quel punto, Sandra Milo con gentilezza si scusa e riprende a raccontare la storia di Reginella.

Poi, la nonnina le porge un grappolo d’uva chiedendole di mangiarla. Anche dallo studio la incoraggiano. Sandra Milo la mangia ed esclama: «Ma non è lavata, vabbé lo faccio…». Applausi in diretta.

Francesco Totti, che fisico per l’ex capitano!

In barca al largo di Capri, Francesco Totti posa come un divo con i Faraglioni sullo sfondo. In costume a pantaloncino sfoggia un fisico niente male mentre si gode il caldo sole estivo. La sua foto social fa il paio con quella condivisa da Ilary Blasi, anche lei distesa in posizione tattica per lo scatto, con il décolleté in vista e le lunghe cosce in evidenza.

084127242-b4cb7b9c-43ce-43b1-8ca4-c681d50e4bcd

Si godono le giornate di relax in famiglia ma non perdono di vista i social. “La vita è lunga se abbiamo la capacità di vedere lontano”, scrive l’abbronzatissimo Totti a corredo della foto, e fa il pieno di like e commenti per il suo fisico tonico e per il suo passato calcistico. Agli sfottò ci pensano gli amici. Da Alberto Aquilani a Nicola Ventola e Davide Bombardini, lo prendono in giro per la posa plastica e per la frase poetica.

Ilary non è da meno e il suo scatto dal largo di Capri ruba i cuori dei follower. I commenti per le sue grazie al vento si sprecano, e lei rilancia nelle storie giocando a fare la modella durante una cenetta al ristorante. Ci scappa anche la dedica al marito, romantica e bollente insieme: nello scatto in bianco e nero sono distesi l’uno accanto all’altro, con Francesco che guarda verso l’orizzonte poggiando il mento sul gluteo della moglie. Una canzone romantica in sottofondo, il mare come scenario, e il quadretto social è servito.

Giulia De Lellis, Andrea Damante si allena a fare il papà: «Mi ci vedo». Boom di tweet dai fan dei ‘Damellis’

Giulia De Lellis e Andrea Damante potrebbero pensare di mettere su famiglia. Dopo aver ritrovato l’amore, la relazione procede a gonfie vele e le prove di paternità del dj veronese con la nipotina dell’influencer – rigorosamente documentate sui social – hanno fatto sognare i fan al punto che l’hastag “damellis” è finito in tendenza su Twitter. La coppia, infatti, ha trascorso un po’ di tempo con la piccola matilde e Damante si è lasciato sfuggire di vedersi come genitore.

5343977_1440_giulia_de_lellis_andrea_damante_prove_paternita (1)

La famigliora era a Pomezia, dove l’influencer ha da poco comprato una villa e dove hanno trascorso la quarantena, appena tornati insieme. Una domenica in famiglia e la piccola Matilde che si è goduta la piscina in compagnia degli zii. Giulia e Matilde si tuffavano e giocavano, mentre Andrea le riprendeva con il cellulare amorevolmente. Tra le storie la frase «Mi ci vedo».

Chissà che archiviata la separazione e i tradimenti, i due faranno sul serio mettendo in cantiere nozze o un bambino.
Nel frattempo hanno preso un cane, un cucciolo di volpino di Pomerania a cui hanno messo nome Tommaso Kowalski e che trattano come un figlio, preoccupandosi per i piccoli problemi di salute.

Franca da 100 anni. La Valeri festeggia una vita in scena: «Ero predestinata. Ma oggi, che noia!»

Venerdì 31 luglio «la Franca» (per Milano, sua città natale) oppure Franca, senza l’articolo (per Roma, sua città adottiva) ne compie 100. Clamorosamente tondi, con quei due zero dopo l’uno che a una signora non glielo si dovrebbe far notare ma tant’è, lei se ne è sempre bellamente fregata.
All’anagrafe Norsa, nel cuore della gente Valeri: Franca Valeri. Un secolo fra teatro, cinema e televisione e altre passioni tenaci: la scrittura (una delle rare commediografe italiane della sua generazione), le letture (Paul Valery le ispirò quel nome d’arte), gli amori trovati e perduti, la lirica. Nella quiete di prima campagna della sua casa romana è circondata da ricordi e affetti, la famiglia, la sua assistente, il cane Roro (al secolo Aroldo, come l’opera di Verdi) e la gatta Cocò.

5334888_2020_francavaleri_1_

La Signorina Snob direbbe: i compleanni, tutti uguali come i Natale e i Capodanno, bisognerebbe saltarne qualcuno. Questo però è speciale…
«È una maniera carina per estorcermi se festeggerò, vero? Ebbene sì. In casa, ovviamente. Tra pochissimi. I miei cari e qualche amico. Lella Costa che giusto la settimana prima, il 25, al teatro greco di Siracusa, interpreterà la mia Vedova Socrate mi festeggerà nella mia città, a Milano, al Piccolo, con un assaggio di quella commedia».
Nel saldo di una vita così lunga e piena, c’è qualche rimpianto?
«No. Ho sempre cercato di fare quello che volevo. Per riuscirci però ho lavorato tanto, tantissimo».
E nostalgie?
«Nostalgie, beh, certo, a questa età… Sa qual è la più grande? Recitare. Mi piacerebbe ancora. Il palcoscenico è la mancanza più forte».
Teatro primo amore, il più grande.
«Amato sopra ogni altra cosa. Sentire il pubblico è la sensazione più bella, presagire la risata qualche secondo prima che arrivi è un piacere che non ha prezzo».
Anche al cinema però ha lasciato il segno. Non era facile con registi come Fellini, Monicelli, Steno, Zampa, Risi.
«Ho spesso cercato di metterci del mio, scrivendo o collaborando alla sceneggiatura dei film in cui ho recitato. Non è un caso se quelli che amo di più sono Il segno di Venere di Risi di cui, nel ’55, ho scritto il soggetto e Parigi o cara, il copione lo buttai giù con Vittorio Caprioli che lo diresse e che all’epoca, nel ’62, era anche mio marito».
La televisione degli anni ’60 è stata il suggello della sua popolarità. Gliene è grata?
«Gratissima. Chi avrebbe conosciuto la Cecioni se non fosse comparsa nelle case di venti milioni di italiani il sabato sera? La tv non mi ha mai entusiasmato come mezzo ma quella tv l’ho fatta volentieri. Quando rimandano spezzoni di Studio Uno o di altri varietà di quegli anni, ne vado fiera. Sì, erano davvero belli, era una gran bella tv».
Il melodramma, altra passione: attraverso le sue regie spesso ne ha scardinato le convenzioni.
«Ho voluto curiosare dentro quel mondo per amore, un amore sconfinato che ho nutrito per l’opera fin da bambina, da quando i miei genitori mi portavano alla Scala».
Le donne le scrivono da decenni un “grazie” a caratteri cubitali. Cosa avrà mai fatto per loro?
«Più che altro ho fatto molto per me stessa, il fatto che io sia anche una donna è secondario. Essere donne è un’opportunità, un sentimento, non una rivendicazione né una militanza. Il termine femminismo non mi è mai piaciuto».
Lei però ha sdoganato in Italia il pregiudizio sessista sulla comicità. Per le donne è davvero più difficile far ridere?
«Ho sempre declinato comico al maschile. Non è questione di genere ma di talento. E di sintesi, di tempi, i famosi tempi comici: la più grande delle virtù. Maschio o femmina che tu sia».
Di Signorine Snob, di Cesire e di Cecioni è ancora pieno il mondo?
«Sì, e sempre lo sarà. Magari avranno subìto delle mutazioni ma quelli restano degli archetipi, delle maschere. Le ho inquadrate bene…».
Dall’alto dei suoi anni, che ne pensa di come viviamo?
«Noioso, non mi piace. Abbiamo abusato dei mezzi di comunicazione dimenticando che il primo mezzo di comunicazione siamo noi, persone».
Se non avesse fatto l’attrice?
«Mai vagliato altre ipotesi, mi sono sempre sentita predestinata, non avrei potuto fare nulla di diverso».
Il secolo che ha attraversato: cancelliamo un capitolo e salviamone un altro.
«Cancello la seconda guerra mondiale. Salvo il più bello: il dopoguerra».
Davvero non le manca nulla, oltre il palcoscenico?
«Ma sì, gli amici, quelli che non ci sono più, tanti. Uff, ormai sono una lista».