Grande Fratello 2020, Clizia Incorvaia bacia Paolo Ciavarro poi si pente: «Fuori c’è un altro…»

Clizia Incorvaia inizia a pentirsi del bacio a Paolo Ciavarro al Grande Fratello Vip. Due notti fa, i due si sono scambiati le prime inequivocabili effusioni dopo settimane. L’ex di Francesco Sarcina, che in quel momento era a Sanremo, ha una frequentazione fuori e ad Andrea Denver confida i suoi sensi di colpa. La donna teme anche delle ripercussioni nella diretta di questa sera. Alfonso Signorini si aspettava il bacio da un momento all’altro e ne chiederà conto sicuramente.

paolo-ciavarro-clizia

Clizia racconta di sentire le pressioni: «Non vorrei essere messa in mezzo anche per questa storia, io ho una frequentazione fuori… mi sta venendo un po’ d’ansia». «Vabbè vi eravate “lasciati” molto alla buona, poi i termini li sai tu», dice il coinquilino cercando di sminuire bonariamente la situazione.
Clizia però ammette: «Si ci eravamo detti che era una prova, ma io non l’ho superata, ho preso un’altra direzione e qualche senso di colpa ce l’ho, non sono così superficiale».

In molti tifavano per la svolta dentro la casa. Le coppie scarseggiano, fatta eccezione per Pago e Serena Enardu e la loro storia complicata. La stessa Eleonora Giorgi, madre del piccolo Ciavarro, aveva pronosticato che sarebbe successo qualcosa tra i due.

Il bacio è scattato alle 3 della notte tra sabato e domenica, grazie anche a qualche bicchiere di vino. Mentre i due si trovavano in giardino, Clizia si è seduta in braccio a Paolo Ciavarro assolutamente estasiato. Dopo un po’, gli altri coinquilini se ne sono andati e i due, rimasti soli, hanno iniziato a baciarsi appassionatamente, nascondendosi sotto le coperte. Il bacio è andato avanti per quasi 40 minuti e il figlio di Massimo Ciavarro ha commentato: «Ora io come faccio a uscire da qui? È troppo grosso, io non voglio più uscire…».

Grande Fratello 2020, Clizia Incorvaia bacia Paolo Ciavarro poi si pente: «Fuori c’è un altro…»ultima modifica: 2020-02-11T13:43:08+01:00da acristina30
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento