Coronavirus a Bergamo, Roby Facchinetti a Domenica In: «Su quei camion c’era un mio parente»

Alla sua città, martoriata dall’emergenza coronavirus, Roby Facchinetti ha dedicato un brano, “Rinascerò, rinascerai”. Il dolore dell’ex membro dei Pooh, però, non riguarda solo il dramma vissuto dalla città di Bergamo, ma è anche e soprattutto personale.

coronavirus_bergamo_roby_facchinetti_domenica_in_29170927-768x451

In collegamento con Mara Venier a Domenica In, infatti, Roby Facchinetti ha rivelato un dettaglio molto doloroso: «Abbiamo visto tutti i camion dell’esercito che portano via le bare fuori regione. Su quei camion c’erano tanti cittadini di Bergamo, compresi miei amici, conoscenti e uno dei miei parenti. Vivere a Bergamo non è facile: siamo terrorizzati e spaventati, c’è più terrore che paura, i malati vanno via in ambulanza e i familiari sanno che molte volte non li rivedranno più».

Per questo motivo, Roby Facchinetti lancia un appello a tutti gli italiani: «Qui a Bergamo stiamo male: troppo dolore, troppo pianto… Viviamo su un campo minato, è peggio di una guerra. In guerra morivano i giovani, questo virus invece si prende tutti, senza distinzioni, non guarda in faccia a nessuno. Non capisco come alcune persone non riescano ancora a capire la gravità della situazione».

L’ex componente dei Pooh ha poi spiegato che, anche a fine emergenza, sarà difficile ritornare alla vita di sempre. «Non abbiamo mai vissuto una situazione umana così dura dal punto di vista psicologico. Cosa succederà poi? Usciamo tutti? A fare cosa? Ci vorrà molto tempo per elaborare e tornare alla vita di un mese fa. Sono convinto che ripartiremo e ci rifaremo economicamente, anche con gli interessi. I bergamaschi e i lombardi hanno sempre avuto queste capacità e le tireremo fuori anche stavolta» – ha spiegato Roby Facchinetti – «La musica mi ha salvato e mi salva anche in questi momenti, ma adesso ogni volta che squilla al telefono è un colpo al cuore. Faccio cose che mai avrei creduto di fare: consolare nipoti, amici e parenti che hanno perso i loro cari».

Roby Facchinetti, infine, rivolge un appello a tutti, dai cittadini agli esponenti politici: «In questo orribile viaggio siamo tutti uguali. Vorrei dire che siamo sulla stessa barca, anzi dico sullo stesso barcone o gommone. Siamo tutti uguali».

Tra Bonolis e Clerici siparietto social… lei: “Sei messo bene, lo sanno tutti nell’ambiente…”

Dopo Emma e Alessandra Amoroso, adesso anche Antonella Clerici e Paolo Bonolis hanno servito ai loro follower un siparietto divertente, Durante una diretta Instagram, tra una battuta e l’altra, la conduttrice ha infatti lanciato una frecciatina hot all’amico e collega: “Nel nostro ambiente dicono che sei ben messo, che sei tutto fuorché impotente”.

075658726-5d16b6b1-6a79-4dc2-ba4f-654253fab965

Per i follower la quarantena è diventata un’occasione per conoscere meglio i Vip e le loro cerchie di amicizie. Nell’intimità delle mura domestiche, infatti, spesso i volti noti si lasciano un po’ andare e tra una chiacchiera e l’altra svelano lati inediti.

Paolo Bonolis e Antonella Clerici, oltre che colleghi, sono anche molto amici, Durante la diretta social Bonolis ha ricordato quanto Antonella fosse una buona forchetta ai tempi della loro conduzione di Sanremo nel 2005. La considerazione ha scatenato un vivace botta e risposta tra i due davanti ai follower, culminato con una frecciatina inaspettata della Clerici.

A dare il la al siparietto bollente una considerazione autoironica di Bonolis: “Sono impotente”. “Di te si dicono altre cose… che sei ben messo. Lo si dice nel nostro ambiente e tutti dicono che tu sei tutto fuorché impotente”, è stata la replica sorniona di Antonellina. Un commento che è riuscito a lasciare senza parole il conduttore, famoso per avere sempre la battuta pronta. Il diretto interessato ha preferito glissare, spostando la conservazione sul lavoro.

Barbara D’Urso: «Io e Fabio Testi a letto insieme… gli vibrava la mutanda»

Barbara D’Urso choc: «io e Fabio Testi a letto insieme… gli vibrava la mutanda». Dopo una prima parte dedicata all’emergenza coronavirus torna a Live non è la D’urso anche il gossip e un po’ di leggerezza. Complici gli ultimi esclusi della casa del Grande Fratello Vip 2020.

5140769_0024_noneladurso_barbara_d_urso_amore_fabio_testi (1)

Ospiti a Live non è la D’urso nella puntata di domenica 29 marzo gli ultimi eliminati del Grande Fratello Vip 2020: Valeria Marini, Fernanda Lessa e Fabio Testi. Tutti rigorosamente in collegamento per rispettare le norme del DPCM per il contenimento del contagio da coronavirus, hanno fatto cambiare registro alla trasmissione alleggerendolo un po’. Con Fabio testi, in particolare è andato in scena un siparietto piuttosto divertente. Testi pensando di mettere in imbarazzo la D’Urso, ovviamente in modo estremamente scherzoso butta lì : «Barbara lo diciamo che siamo stati a letto insieme?». La padrona di casa non solo non si è fatta cogliere di sorpresa ma ha fatto una delle sue rivelazioni choc: «E’ passata la mezzanotte quindi possiamo dilo. non solo io Fabio siamo stati a letto insieme, visto che era mio marito quando abbiamo registrato la Dottoressa Giò nel ’94, ma è successo anche un’altra cosa. mentre eravamo a letto, vicini vicini all’improvvisdo sento vibrare fortemente la mutanda di Fabio Testi. Vibrava, vibrava, ma lo sapete perchè? Aveva messo la vibrazione sul telefonino e per non lasciarlo sul comodino in scena lo ha nascosto lì».

Le vip in quarantena sfogliano l’album dei ricordi, tutte in bikini su Instagram

Uscire di casa è vietato, se non per fare la spesa o una breve passeggiata. Ma volare con la fantasia verso mete paradisiache dove il sole bacia la pelle è più che consentito. E così le celebrità in quarantena si lasciano trasportare dai ricordi, e condividono sui social scatti dei mesi passati, quando potevano mettere in mostra il loro corpi perfetti in bikini sulle spiagge esotiche. Belen Rodriguez posta una panoramica mozzafiato del suo lato B, Marica Pellegrinelli emerge come Venere dalle acque in due pezzi mozzafiato, Mariana Rodriguez addirittura azzarda il topless…

090938204-9df5347f-3737-4b45-b580-548d99d0105e (1)

“Questa foto semplicemente rappresenta un momento per me prezioso, dove stavo facendo quello che mi fa veramente felice, da una semplice ragazza di un’isola, stare sotto il sole, in contatto con l’acqua. Trovate quello che vi fa veramente felice!” scrive Thais Wiggers a corredo di una foto in cui indossa un bikini animalier mentre l’acqua limpida lambisce il suo corpo da favola. “Guardiamo avanti e speriamo che tutto torni alla normalità… Intanto ricordo momenti stupendi nella mia amata Sardegna”, le fa eco Melissa Satta, postando una sua immagine in costume mentre fa il bagno in mare.

Giorgia Palmas pubblica un divertente scatto di coppia con Filippo Magnini dalla loro vacanza a Guadalupe di qualche mese fa, Soleil Sorgè è sensualissima in Repubblica Dominicana mentre si crogiola al sole ad occhi chiusi, con il corpo messo in risalto da un costumino bordato di pizzo. Lo scatto di Chiara Biasi in versione Baywatch arriva da Ibiza, quello di Giulia Calcaterra (con fondoschiena in primo piano) dallo Sri Lanka. Ci sono anche Francesca Cipriani, Federica Panicucci, Maria Monsè, Francesca Sofia Novello e Jane Alexander.

Bimbo morto: Diego aveva 3 anni ed era scomparso da Metaponto di Bernalda. Tracce indicate dal cane di famiglia

E’ stato ritrovato nella prima mattinata di sabato il cadavere del bambino di tre anni di nome Diego di cui si erano perse le tracce ieri a Metaponto di Bernalda (Matera ) in Basilicata. Il cadavere è stato trovato nei pressi della foce del fiume Bradano.

Per tutta la notte erano proseguite senza sosta le ricerche disperate con l’ausilio di mezzi e anche cani. All’alba era tornato a sorvolare la zona un elicottero: tutto vano, il corpicino del piccolo Diego è stato trovato stamane.

Il cadavere del bambino di tre anni è stato ritrovato dai Carabinieri del Centro cinofili di Firenze, grazie all’utilizzo dei cani «molecolari», in un canneto che costeggia il letto del fiume Bradano.

Era stato il cagnolino di famiglia a indirizzare già ieri le ricerche verso la zona impervia del fiume Bradano dove poi stamani i cani molecolari dei Carabinieri cinofili di Firenze hanno ritrovato il cadavere del bambino di tre anni che era scomparso ieri nel borgo di Metaponto. Lo ha confermato all’ANSA il sindaco di Bernalda (Matera), Domenico Tataranno, il quale ha partecipato alle ricerche. Secondo quanto si è appreso ieri mattina il bambino, che stava giocando all’aperto, si è allontanato dall’abitazione famigliare e nei primi momenti i genitori hanno pensato che si fosse allontanato di poco, proprio insieme al cagnolino, che non era nelle vicinanze della casa. Pochi minuti dopo hanno quindi lanciato l ‘allarme alle forze dell’ordine. In seguito, quando aveva iniziato a piovere e la temperatura si era notevolmente ridotta, i sommozzatori del Vigili del fuoco hanno ispezionato il fiume Bradano, ma senza esito. Le ricerche sono andate avanti tutta la notte, fino a quando gli stamani i cani molecolari hanno ritrovato il cadavere del bambino. «È stata – ha aggiunto il sindaco – una sfortuna immensa. In questo momento, già tragico per l’emergenza coronavirus, siamo tutti increduli e solo in un secondo momento valuterò la possibilità di proclamare il lutto cittadino ».

Ieri mattina, intorno alle 11, i genitori avevano dato l’allarme dopo essersi accorti che il figlio non era in casa. Seguendo alcune tracce, proprio lungo gli argini si erano concentrate le ricerche, fornite pure con il nucleo specializzato Saf (speleo alpino fluviale). Si era continuato tutta la notte a cercare, pure in aree diverse da quelle attraversate dal Bradano.

La trasmissione tv Chi l’ha Visto? aveva pubblicato la foto del bambino per agevolare le ricerche. In serata anche Quarto Grado su Rete4 aveva diffuso la foto, raccontando la vicenda.

Principe Filippo morto? «È una bufala, ma la regina Elisabetta ancora non parla alla Nazione»

Principe Filippo morto? «È una bufala, ma la regina Elisabetta ancora non parla alla Nazione». Il coronavirus ha piegato molti Paesi e in Gran Bretagna, dopo le prime incertezze, si trovano a dover gestire il lockdown, l’aumento improvviso di contagi e due illustri casi positivi: il principe Carlo e il premier Boris Johnson. Il tanto atteso discorso alla Nazione da parte della sovrana tarderebbe ad arrivare per tutte queste complicazioni, ma a rendere ancora più difficile la situazione sono le voci sulla morte di Filippo di Edimburgo.

1493909874980_1493909909.jpg--quello_snob_svagato_del_principe_filippo

Su molti siti di informazione e sui tabloid britannici erano circolati l’indiscrezione e il sospetto che il principe consorte fosse morto e che la Famiglia Reale dovesse tacere per non creare il caos e per l’impossibilità di celebrare i funerali. Gli esperti smentiscono e parlano dell’ennesima bufala, ma l’uomo è prossimo a compiere 99 anni, ha avuto molti problemi di salute negli ultimi mesi e da Buckingham Palace non rompono il silenzio sulle sue condizioni.

A sostegno dell’ipotesi sulla sua dipartita ci sarebbero le difficoltà nel rispettare le volontà di Filippo circa le sue esequie. Il duca di Edimburgo, infatti, aveva richiesto la presenza di famiglia, amici e e capi di Stato dei paesi del Commonwealth al proprio funerale, che si terrà nella cappella di San Giorgio, a Windsor Castle. Il principe Filippo aveva anche predisposto di essere sepolto nei giardini di Frogmore, nel parco del Castello di Windsor (dove riposano già i resti della Regina Vittoria e del Principe Alberto).

Una notizia ufficiale non c’è, ma l’ipotesi che si tratti di una bufala sembra essere quella prevalente. Elisabetta II non parlerebbe ai sudditi per evitare lo stress che ciò comporta. Non essendo giovanissima, deve osservare l’isolamento ed essere molto prudente. Suo figlio Carlo ha contratto il coronavirus e non l’unica testa coronata a figurare tra i positvi.

Belen Rodriguez confessa: «I primi tempi che stavo con Stefano provavo ad imitare Emma»

Belen Rodriguez racconta della sua storia con Stefano De Martino quando era agli albori. La showgirl e il ballerino di Amici si sono conosciuti durante la trasmissione di Maria De Filippi, quando Stefano era fidanzato con la cantante Emma, per questo la nascita del loro amore infiammò le pagine di gossip.

5136354_1044_belen_rodriguez_emma_stefano_de_martino

A distanza di anni i due sono una coppia salda, hanno un figlio, hanno superato molte difficoltà, ma Belen confessa un particolare di cui non aveva mai parlato. La Rodriguez ammette di aver tentato di copiare Emma all’inizio della sua relazione con Stefano: «Cantavo sempre a casa, la copiavo», spiega in un’intervista al settimanale Chi. «Quando mi sono fidanzata con Stefano, lui stava con Emma e io con Fabrizio. Poi è successo quello che è successo. Ci mettiamo insieme e io cantavo a casa, perché lui aveva accanto una cantante bravissima che tra l’altro ascoltavo e stimo tantissimo e io cantavo perché dicevo quella là è forte, io volevo essere brava anche in quel settore. E la copiavo. Quando ti innamori cerchi di emulare i suoi ex».

Belen ha quindi ammesso di aver temuto, in un certo senso, il confronto con Emma. Poi è tornata a parlare del periodo della separazione con De Martino: «Io ero arrabbiata. La verità è che molto spesso noi utilizzavamo il tempo dello scambio di Santiago per farci delle chiacchierate e alla faccia di tutti di farci un pranzo insieme. Quando stavo con lui stavo benissimo, poi me ne andavo e le paure mi mangiavano il cervello. Pensavo magari se mollo l’indipendenza che ho acquisito e ritorno dipendente da lui che guaio se poi non va bene. Lui è uno tosto, mi sa tenere testa e non è facile per niente», poi conclude ammettendo di voler dare un fratellino o una sorellina a Santiago.