Beppe Convertini e Anna Falchi al via su Rai Uno: «Il nostro “Terzo tempo” per i nonni d’Italia»

Beppe Convertini sfoglia partner su Rai1 come i petali della margherita. Lisa Marzoli alla Vita in diretta Estate. Poi Ingrid Muccitelli a Linea Verde. Ora Anna Falchi a “Terzo Tempo”…
«Tutte colleghe belle, brave, simpatiche, intelligenti, ironiche. Con Lisa e Ingrid ci continuiamo a frequentare, sarà così pure con Anna. Mi auguro di rifare anche nella prossima stagione Linea Verde con Ingrid Muccitelli. Abbiamo compiuto un bel viaggio e ci siamo divertiti. Mi raccomando andate in vacanza in Italia e mangiate prodotti italiani».

5316781_0748_convertini_falchi_50

Com’è andata la prima di Terzo Tempo. Siete andati in onda dopo il Papa. Una benedizione…
«È molto emozionante raccontare uomini e donne del terzo tempo. Abbiamo avuto tanti ospiti. Ho fatto pure uno scoop: Messner che non sa nuotare non è cosa da poco. Poi andare in onda dopo il Papa è qualcosa di speciale. Uomo straordinario di grande carità».

Chi sono i protagonisti del programma?
«È dedicato ai nonni d’Italia. La base solida ed economica di tante famiglie, babysitter ideali, un bagaglio di valori e cultura, un autentico patrimonio dell’umanità. La prima puntata l’ho dedicata a mia madre che è nonna e bisnonna. Nonna Grazia di 82 anni con tre figli, 4 nipoti e 3 bisnipoti. Mi sono collegato con la Puglia e abbiamo parlato in dialetto di orecchiette e pasticciotti. Mi sono sentito davvero a casa».

Come ha trascorso il lockdown?
«Come molti. Sono stato a casa con i miei familiari. Ho mangiato tantissimo. Ho trascorso le giornate tra musica, libri, film. Ho cucinato e ho pregato per far passare presto questo brutto periodo».

Anna Falchi, era dal 2009 che non appariva in un programma Rai. Cos’è cambiato?
«Tutto. Sono maturata, ci sarà pure qualcosa di positivo nell’invecchiare o no? Sono più coscienziosa. Ho rifatto la gavetta per rientrare a Rai1, tante esperienze da più parti e ora sono cotta al punto giusto per questa nuova avventura».

A questo punto può tornare pure a Sanremo?
«Abbiamo già dato. Al Festival non richiamano mai nessuno però se dovessero farlo… sono pronta. È il sogno di tutti. Ma io voglio farlo con Beppe». (Risposta di Convertini: “La vedo dura”, ndr).

Come è stata la prima puntata di Terzo Tempo?
«Tanta emozione, tante farfalline. Del resto, è il bello della diretta. Nonostante abbia fatto tanto in passato, è sempre come fosse la prima volta».

Come ha vissuto il lockdown?
«Con chi abito, mia madre e mia figlia. Ho fatto la maestra perché ho sostituito l’insegnante di mia figlia. Mi sono specializzata in tutte queste piattaforme digitali, praticamente ho fatto un corso accelerato. Tutto serve nella vita, anche per fare un tutorial per coloro che vivono il terzo tempo».

Rapporto con i social?
«Sano. Li utilizzo. Difficile che esprima delle opinioni, lo faccio solo sulla Lazio (Convertini è tifoso Juve, ndr). È un modo per parlare con chi ti sostiene, con il tuo pubblico».

Convertini si è collegato con la sua famiglia in Puglia. Presto vedremo anche i suoi cari?
«Loro hanno declinato l’invito perché ne basta una in famiglia che va in tv. C’è tanta differenza tra le famiglie del sud e le nordiche, quest’ultime sono più rigide e riservate, sicuramente meno compagnone».

Lorella Cuccarini, la lettera d’addio a La Vita in diretta e lo sfogo contro Alberto Matano: «Maschilista e con un ego sfrenato»

L’addio di Lorella Cuccarini a La Vita in Diretta, praticamente ufficiale, adesso fa discutere. Oggi pomeriggio su Raiuno andrà in onda l’ultima puntata del contenitore pomeridiano dell’ammiraglia del servizio pubblico, che tornerà a settembre ma senza “la più amata dagli italiani” in conduzione. Infatti, in studio ci sarà il solo Alberto Matano. Infatti, Matano è considerato molto vicino al M5S, partito di maggioranza relativa in Parlamento e conseguentemente molto influnte nella rete ammiraglia rai, è uno dei conduttori di punta di viale Mazzini, in grande ascesa.

5310899_1156_lorella_cuccarini_alberto_matano

La decisione era nota, i giornali l’avevano ampiamente anticipata. Oggi, però, la svolta: Lorella Cuccarini in una lettera inviata ai colleghi che hanno lavorato con lei in questi mesi si sfoga – senza mai nominarlo – contro il collega Alberto Matano con cui il rapporto non è mai decollato: la Cuccarini, nel testo della lettera, lo accusa di «maschilismo» e parla di «prevaricazioni». Un sorpresa anche per molti redattori del programma che pensavano che il rapporto tra i due si fosse “normalizzato” dopo alcune incomprensioni degli scorsi mesi. Una lettera esplosiva.

«Cari compagni di viaggio, è arrivato il momento dei saluti, ma prima vorrei condividere con voi ciò che questa avventura ha rappresentato per me – scrive la Cuccarini nella sua lettera – È stata la mia prima volta in un programma quotidiano così complesso. Di programmi televisivi ne ho fatti tanti, ma una ‘macchina infernale’ come quella di VID non l’avevo mai guidata. La prima volta (e speriamo l’unica) in cui abbiamo dovuto convivere con il dramma di una pandemia devastante. A proposito, grazie per il vostro coraggio. La professionalità la diamo per scontata, il coraggio no…», scrive.

Poi la lunga parte su un “lui” mai nominato che non si fa fatica ad identificare con Matano, di cui però non fa mai il nome. «C’è una ‘prima volta’ alla quale non ero preparata: il confronto con l’ego sfrenato e – sì, diciamolo pure – con l’insospettabile maschilismo di un collega di lavoro – scrive Lorella – Esercitato più o meno sottilmente, ma con determinazione. Costantemente. Talvolta alternato ad incredibili (e mai credute) dichiarazioni pubbliche di stima nei miei riguardi. So che tutto questo non devo certo ricordarlo a voi che eravate qui. E se si volesse cercare il perché di tutto questo, non sarebbe certo necessario rivolgersi alla Bruzzone».

Per la cronaca, la trasmissione ha sempre avuto buoni ascolti, anche durante la pandemia e il lockdown, e Lorella con i colleghi e la redazione ha avuto un ottimo rapporto: per alcuni di loro questo saluto è stato una sorpresa, perché non pensavano che il rapporto tra i conduttori fosse così burrascoso come descritto dalla Cuccarini. Il cui addio, di cui si era parlato già nei mesi scorsi, arriva anche a causa delle sue posizioni sovraniste dello scorso anno. «Ora la missione è compiuta e saluto il programma», scrive rendendo chiaro il messaggio.

«Malgrado tutto, mi ritengo fortunata per due motivi: perché in questi mesi ho avuto il privilegio di poter fare vero Servizio Pubblico e perché, in tutta la mia vita, ho conosciuto prevaricazioni di questo tipo solo ora, a 55 anni. Niente al confronto di molte donne che hanno sperimentato questa realtà fin da subito senza avere neppure la forza di opporsi o di parlarne. Malgrado tutto però è stato bello condividere questi mesi con voi – conclude la ex ‘più amata dagli italiani’ – Non so dove, non so quando, magari ci ritroveremo… Grazie di cuore a tutte le anime belle che ho incontrato. Vi abbraccio, Lorella Cuccarini».

Diletta Leotta, attillata e “nuda” per il trekking con Scardina

Diletta Leotta non rinuncia mai alla sensualità, nemmeno se si tratta di una scarpinata in montagna. Per il trekking con gli amici e il fidanzato Daniele Scardina sulle montagne lombarde, la procace conduttrice ha scelto una tutina attillatissima e color carne, che la fa sembrare nuda. I leggins e il top aderiscono come un guanto al suo corpo sinuoso, facendo risaltare ogni curva. Per mano con il pugile affronta la salita e, una volta in vetta, regala ai follower un panorama mozzafiato… sul Lario.

105238804-067e9c84-5179-4243-8187-77bb716a4f94

“La vita è un viaggio da fare a piedi, in salita… ma insieme agli amici (ps si raccomandano scarpe comode)” scrive Diletta su Instagram a corredo di un piccolo album fotografico della sua impresa. La vista sui monti e su lago è stupefacente, ma i follower vengono inevitabilmente attratti dalla bellezza esplosiva della bella siciliana.

La Leotta ride e scherza con gli amici, mentre cammina instancabilmente per raggiungere la cima. Ogni tanto si ferma per godersi la vista, o per scambiarsi un bacio con Daniele. Una volta in vetta finalmente si gode un brindisi a base di birra con gli amici per festeggiare l’impresa.

Vincent Cassel, incidente in motorino: «Non fare mai a testate con un rinoceronte»

Paura per Vincent Cassel dopo un brutto incidente in motorino. Con una vistosa fasciatura sulla testa, viso tumefatto e cerotti un po’ ovunque, l’attore ha mostrato ai suoi follower su Instagram le conseguenze del botto su due ruote, senza però perdere il suo umorismo.

5243640_1652_cassel

L’incidente a bordo dello scooter è avvenuto mentre era in viaggio verso un comune nel sud-ovest della Francia, Arbonne. Dopo la caduta Cassel è stato portato in ospedale e dimesso dopo essere stato opportunamente medicato. Sul social ha poi scherzato sulle sue condizioni, con la scritta in sovraimpressione: “Mai fare a testate con un rinoceronte”.

Vincent, ex storico di Monica Bellucci, ha sposato la modella Tina Kunakey, 23 anni, da cui l’anno successivo ha avuto la figlia Amazonie.

Treni, assalto e boom di biglietti venduti per partire lunedì 4 maggio. «Tre milioni di italiani in viaggio, esodo verso sud»

Assalto ai treni, boom di biglietti venduti per partire lunedì 4 maggio. «Tre milioni di italiani in viaggio, esodo verso sud». Mancano due giorni all’inizio della Fase 2 ed è già boom di biglietti venduti per la prossima settimana da Trenitalia, che ha aggiunto quattro Frecce tra Torino, Milano e Napoli.

esodo sud treni_02142355

Come riporta il sito La Stampa, si metteranno in viaggio circa tre milioni di italiani. Si prospetta un esodo verso sud, ma ci saranno anche tanti operai meridionali che tornano nelle fabbriche del nord. Ai lavoratori in viaggio, si aggiungono anche coloro che rientrano nella città di residenza come studenti e lavoratori fuorisede.

Sui treni, molti al completo, la capienza è dimezzata per tenere le distanze. Sul sold-out pesa anche la riduzione delle corse di Italo che riprenderà a regime il 17 maggio. Stessa data per Flixbus.

Trenitalia ha annunciato le novità per salire sui convogli: mascherine obbligatorie, la raccomandazione di guanti monouso, dispenser per igienizzare le mani e distanziamento sociale. Tra le principali novità, l’introduzione del biglietto elettronico nominativo sia per le Frecce sia per gli Intercity, per i quali la prenotazione diventa obbligatoria. L’iniziativa «permetterà di essere avvisati nel caso in cui si sia condiviso il viaggio con un passeggero risultato successivamente positivo al virus».

Amici, morta Lidia fan storica del programma: ex concorrenti sotto choc

Su Leggo.it le ultime novità. Lutto ad Amici, Jacopo Ottonello e Giulia Molino: «Riposa in pace, piccola». Come riporta il sito Gossip e tv, un lutto improvviso avrebbe colpito i concorrenti dell’ultima edizione del programma condotto da Maria De Filippi.

lidia-malattia

Come riporta il sito, è venuta a mancare Lidia, una fan storica del programma a cui tutti gli ex concorrenti di Amici 19 si erano affezionati. Nel corso dell’ultima edizione, Lidia li avrebbe aspettati spesso fuori alla scuola per un selfie o un saluto. Il primo a dedicarle un pensiero su Instagram è stato Jacopo Ottonello: «Riposa in pace, piccola. Ti voglio ricordare così, con un sorrisone». Poi il messaggio di Giulia Molino: «Ciao Lidia, sarà un’ora che fisso la tua foto mentre cerco le parole giuste per esprimere un simile dolore. Ma credo fortemente che possano non servire perché la verità è che non esistono parole giuste per farlo. Ci hai seguiti durante l’intero percorso di Amici, ci hai sostenuto, e lo hai fatto con tanto amore. Io spero che la mia musica ti arrivi fin lassù perché è per persone come te che io canto. Fai buon viaggio, Lidia».

Queste le parole di Francesco Bertoli: «Lidia, ho appena saputo della tua scomparsa. Non ci sono parole per spiegare il dolore che si prova in questi momenti. Non c’è un senso a tutto questo. Ti ringrazio di aver creduto in me, mi hai sostenuto e mi hai donato tanta forza. Ora ti porterò con me in ogni canzone, in ogni gesto. Fai buon viaggio, noi ti penseremo da quaggiù». Conclude commossa Martina Beltrani: «Stasera il mio pensiero e quello di tutti i miei compagni vola verso di te. Ciao, Lidia».

Coronavirus, Barbara D’Urso s’infuria a Pomeriggio 5: «Vi voglio sputtan***». Ecco cosa sta succedendo

Su Leggo.it le ultime novità. Coronavirus, Barbara D’Urso s’infuria a Pomeriggio 5: «Li voglio sputtan***». Ecco cosa sta succedendo. In tempi di coronavirus, la conduttrice continua con le sue dirette per tenere informati e fare compagnia ai telespettatori. Oggi, la conduttrice si è collegata con il sindaco di Messina Cateno De Luca per parlare delle criticità al porto di Messina.

Barbara-D-urso

Il sindaco De Luca racconta a Barbara D’Urso anche della famosa Renault 4, in viaggio dalla Francia alla Sicilia. «I francesi – avrebbe detto De Luca – si erano dati appuntamento in Sicilia con i loro amici spagnoli. Abbiamo dei video di un festino». A quel punto, la conduttrice sarebbe andata su tutte le furie: «Se avete dei video mandatemeli, li voglio sputtan***».

Poi, Barbara D’Urso si collega con la conferenza stampa del presidente Giuseppe Conte che annuncia: «Pene pecuniarie per chi viola le regole restrittive da 400 a 3000 euro».