Francesca Fialdini: «Con Fame d’amore racconto i disturbi alimentari. Il male di vivere che passa per lo stomaco»

I disturbi alimentari sono tanto diffusi – solo in Italia si registrano oltre 8500 nuovi casi l’anno – quanto drammaticamente subdoli. Per far luce su questa piaga sociale arriva stasera Fame d’amore, docuserie in quattro puntate, in seconda serata su Rai3, prodotta da Ballandi e condotta da Francesca Fialdini.

5219825_2033_francesca_fialdini_giornalista_rai_maggio_2020

Com’è strutturata?
«Segue, con uno stile da reportage, le vicende di ragazzi ricoverati in due istituti che si occupano di disturbi alimentari, Villa Miralago a Varese e Palazzo Francisci a Todi: li seguiamo in una giornata-tipo, nei colloqui con lo psicologo o l’educatore di riferimento, con i genitori o con il direttore del centro. Naturalmente le riprese sono state fatte prima del Covid, in un arco temporale molto lungo».

Lei starà con i ragazzi?
«Io sono andata a parlare con loro ma sarò in uno studio buio, da sola, perché l’attenzione deve essere focalizzata su di loro e non su di me. Sarò il collante tra le loro storie, mi faccio portatrice delle domande del pubblico e interprete delle loro emozioni, per capire le motivazioni che li portano a non mangiare più oppure ad abbuffarsi per poi vomitare o ammazzarsi di attività fisica».

Motivazioni di carattere estetico?
«Le risposte sono molto più complesse e incisive di quanto si possa immaginare: chi ha questi disturbi ha carenze di carattere affettivo, relazioni primarie che non rispondono al desiderio d’amore. Quando un ragazzo arriva a pesare 25 chili non associa il proprio corpo al concetto di bellezza, vuole solo scomparire oppure bloccare la crescita, rimanere bambino per avere tutte le attenzioni degli adulti. E chi si abbuffa forse sta chiedendo più amore».

Quali sono i numeri del fenomeno?
«Il dato emerso è di oltre tre milioni di ragazzi, ma c’è il sommerso che sfugge. E riguarda anche bambini al di sotto dei 10 anni, il dato è emergenziale».

L’altro suo programma, Da noi… a ruota libera, fin quando andrà avanti?
«Dovrebbe concludersi a fine maggio, ma forse andremo avanti ancora un po’. È un programma che amo molto ma con il Coronavirus abbiamo dovuto rivedere il format, fare collegamenti, dopo un po’ logora. C’è un’esigenza di riprendere le nostre vite».

Come vede la Fase 2?
«Credo che la gente sia spaventata, per le prime settimane la vivrà con prudenza. Ma temo l’effetto contrario con l’arrivo del caldo».

Chiara Ferragni e il picnic di Pasquetta… parzialmente rovinato

Chiara Ferragni, sensualità e stile anche se si deve restare in casa. La influencer, infatti, ha scelto con cura il proprio outfit per fare un picnic di Pasquetta molto particolare, che però è stato parzialmente rovinato. Ecco cosa è successo.

5168916_2224_chiara_ferragni_pasquetta_picnic

Dopo aver rovistato nella ricca collezione disponibile in casa, Chiara Ferragni ha scelto un outfit piuttosto primaverile, con tanto di cura anche negli accessori, per organizzare un picnic sulla grande terrazza di casa. Qualcosa, però, è andato storto, come racconta anche la diretta interessata: «Oggi mi sono vestita per un picnic… in terrazzo. E poi il tempo è diventato tutto nuvoloso». Ad ogni modo, si è trattato comunque di una nuvola passeggera e per i Ferragnez il picnic non è stato rimandato.

Chiara Ferragni in mutande, Fedez con il broncio. La foto di anniversario non piace ai fan: «L’uccellaro e la carciofara»

Chiara Ferragni nuda in giro a Portofino. Non proprio nuda, ma con poco lasciato all’immaginazione, sicuramente. L’influencer ha pubblicato alcuni scatti di lei e del marito Fedez mentre passeggiano per la cittadella ligure in occasione del loro primo anniversario e quello che non è sfuggito ai fan è l’outfit a dir poco trasparente.

chiara-ferragni_03100946

Il corpo di Chiara Ferragni era fasciato da un velo nero, che lasciava in bella mostra un top e un paio di slip (modello brasiliana) neri. La regina della moda e dello stile però questa volta non ha trovato l’approvazione dei fan che hanno notato come di fatto il suo abbigliamento andasse bene per un aperitivo sulla spiaggia e non per una passeggiata in centro città. Molti hanno sottolineato la mancanza di gusto, l’assenza di pudore e molte altre critiche sono piovute su Chiara. «Chiara io ti amo, ma detto con affetto.. A volte hai un portamento da camionista», «Quando i soldi non comprano la felicità ma neanche dei vestiti decenti», «Da dietro sembrate tonino l’ucellaro e Luisa la carciofara». Ai fan non è sfuggita neanche l’espressione pensierosa di Fedez in alcuni scatti, che hanno prontamente sottolineato: «Ma perché fedez stava così intossicato?».

C’è da dire che la Ferragni sia da tempo abituata agli hater e come spesso accade è lei la prima che o li ignora o rifà loro il verso. In questo caso ha scelto di concentrarsi sulla premiere del suo film a Venezia.

Gianluca Vacchi ‘nuota’ all’aeroporto di New York in compagnia della sua Sharon

4215355_1858_gianluca_vacchi_nuota_aeroporto_new_yorkUn’attesa troppo noiosa o un’idea decisamente geniale per allietare i follower? Difficile dirlo, ma intanto Gianluca Vacchi ne ha inventata un’altra delle sue. La social star, infatti, ha deciso di… nuotare all’aeroporto John Fitzgerald Kennedy di New York.

Appoggiandosi in posizione prona al corrimano di alcune scale mobili, infatti, Gianluca Vacchi ha iniziato a simulare una vera e propria nuotata: prima lo stile libero, poi la rana e infine il delfino. Se invece avesse tentato anche il dorso, difficilmente sarebbe riuscito a restare in equilibrio anche in posizione supina. Il video, però, ha divertito non poco i tanti follower su Instagram.

Gianluca Vacchi, dopo aver passato il Capodanno a Cortina, si trova ora a New York, sempre in compagnia della sua nuova fiamma, la modella e influencer venezuelana Sharon Fonseca. I due si stanno godendo il viaggio nella Grande Mela, ma potrebbero tornare a breve in Florida.