Stefano De Martino e Belén Rodríguez in crisi: lei in lacrime su Instagram

“Non ho mai fatto una story del genere, quindi sono anche un po’ nervosa. È un periodo delicato, sto soffrendo”. Con queste parole, Belén Rodríguez rompe il silenzio e parla della crisi con il marito Stefano De Martino e, al contempo, nega un riavvicinamento con Andrea Iannone. “Non sono giornate facili per me. Sono giornate veramente complicate.

belen-rodriguez-1

È un periodo molto difficile per me, ripeto, anche perché non me lo aspettavo e non me ne assumo neanche le responsabilità né le colpe, perché sono una mamma, tengo alla mia famiglia, tengo al mio rapporto. Da donna mi sono rotta le palle, ma in modo importante. Sono stanca di vedere articoli che riportano cose sbagliate. Io non posso scappare dal gossip e lo devo accettare e rispettare, perché fa parte del mio lavoro, ma purtroppo ci sono articoli su Internet che travisano e cambiano completamente la situazione”, si sfoga Belén. Il video è già stato visto da quasi due milioni di follower, che difendono a spada tratta la showgirl.

Belen tradita da Stefano De Martino? «La verità non si può nascondere»: le parole della showgirl

È da giorni che circolano indiscrezioni sulla crisi tra Belen Rodriguez e Stefano De Martino. Ora è la stessa showgirl, con un video su Instagram, a confermare che le cose tra i due non vanno più bene. “E’ un momento difficile, non me l’aspettavo e non me ne assumo la responsabilità nelle colpe. Sono una donna che soffre come tutte le altre” ha detto.

5254686_40_20200528065328

Belen smentisce di essersi riavvicinata ad Andrea Iannone, incontrato per caso – spiega – in un locale di Milano: “Quando leggo illazioni sul mio conto non ci sto più: se sono in giro e per caso arrivano delle persone, non dev’essere una mia responsabilità o qualcosa che ho organizzato io”. Molti fan ritengono che Belen, anche se non l’ha detto esplicitamente, sia stata tradita da Stefano. Per ora lei non si sbilancia, ma fa una promessa: “Siccome sono un personaggio pubblico a un certo punto so che dovrò dare spiegazioni e raccontare come stanno le cose, altrimenti le raccontano altri e a me questo non sta più bene”.

Il Principe Harry ai ferri corti con Carlo: l’affronto al padre che nessuno immaginava

A Los Angeles insieme a Meghan e al piccolo Archie e prima ancora in Canada, il Principe Harry ha lasciato la Royal Family per costruirsi il suo nido lontano dalle regole, dagli obblighi e dalle responsabilità monarchiche: il secondogenito del futuro erede al trono è stato dipinto nei giorni scorsi come afflitto da una profonda nostalgia verso la sua Inghilterra e il mondo a cui apparteneva prima del divorzio reale: triste, sconsolato, senza un vero lavoro e lontano dai suoi affetti, la stampa aveva bollato la scelta di fuggire a Los Angeles come frettolosa e sbagliatissima, dando gran parte della colpa a Meghan Markle.

Carlo-Harry

Eppure è proprio grazie alla moglie che Harry ha ritrovato la sua dimensione lasciando dietro di sé conflitti irrisolti con il padre Carlo. L’equilibrio emotivo del fratello di William sembra nuovamente centrato: ad appoggiarlo un “nuovo padre” a cui sarebbe indissolubilmente legato già dal Canada. Ecco chi è la figura misteriosa.

Coronavirus, Federica Sciarelli a Chi l’ha Visto: «Persone abbandonate con la febbre, ma ai calciatori della Juventus hanno fatto il tampone»

A Chi l’ha Visto le storie di persone “abbandonate” in casa con i sintomi del coronavirus e senza il tampone. Le vicende hanno in comune una gestione confusa dell’emergenza. Federica Sciarelli ricorda, tuttavia, che a fronte di tanti che non hanno potuto fare il test ci sono persone ricche e famose che hanno avuto facilmente il risultato. A domanda diretta su un medico di base morto senza tampone, Angelo Borreli ha spiegato che sono sempre state osservate le regole dell’Organizzazione Mondiale della Sanità.

5186511_2324_coronavirus_chi_l_ha_visto_sciarelli_tamponi_juventus (1)

«L’Oms non ha detto di fare il tampone a tutti i giocatori della Juventus, mentre ci sono persone abbandonate a casa con la febbre», spiega in diretta la conduttrice.
«Sono stata abbandonata con due anziani malati», racconta una donna che ha perso la madre e continua ad assistere il padre affetto da polmonite. «Ci hanno detto ‘se state meglio chiamate che vi togliamo la quarantena, non vogliamo tenere le persone ai domiciliari’. Parlo non perché voglio apparire, ma perché con la fase due non si dimentichino queste morti».

Un’altra spiega che alla madre non hanno fatto il test né da viva né da morta. Il suo era un caso di “Covid sospetto”. La donna si è messa in autoquarantena per il suo senso di responsabilità, ma non ha indicazioni in merito. E da tantissime famiglie sparse per l’Italia arrivano altri appelli. «Ti dai da fare, ma nessuno ti dà retta», sono le parole di un’altra donna.

Paola Perego torna in Rai e rompe il silenzio: “Ho il panico”

Dopo l’allontanamento dal programma torna in Rai Paola Perego che ha deciso di rompere il silenzio in merito alla vicenda che l’ha vista come protagonista. In un’intervista esclusiva al settimanale ‘Oggi’, nel numero in edicola da domani. Non nasconde i timori per l’annunciato ritorno in tv: “Sono terrorizzata. Anzi, di più: ho il panico!”. E aggiunge: “Qualcosa devo aver sbagliato anch’io, non giriamoci intorno, ma riparto con molta umiltà. Mi rivolgo alla gente che mi vuole bene, quelli io non li voglio deludere”.

2517605_2010_perego_oggi_rit

Dell’episodio che le è costato la chiusura del programma dice: “Campo Dall’Orto è fuori per cose che io non so. Ma so che la sera stessa in cui ha chiuso il programma, d’accordo con la presidente Monica Maggioni, ha mandato un Sms a Lucio (il marito Lucio Presta n.d.r.) dicendo che io non avevo alcuna responsabilità… Io so solo che sono stata punita. Per mio marito? Possibile. Ma avercene, di mariti così. Lucio continuava a minimizzare, a dirmi di non prendermela, di aspettare perché tutto si sarebbe risolto nel miglior modo possibile. Mi coinvolgeva in mille cose per non lasciarmi sola a casa a pensare, mi obbligava a uscire, a prepararmi, a seguirlo: è stato la mia forza. Avevo smesso di dormire, di mangiare. Soffrivo maledettamente, mi sembrava impossibile trovarmi in quella situazione, mi pareva assurdo non andare a lavorare, visto che lo faccio da quando avevo 16 anni e ho cresciuto i miei figli col mio lavoro, aiutando sempre la mia famiglia”.
La conduttrice non nasconde poi l’amarezza per le parole della presidente Rai Monica Maggioni e della presidente della Camera Laura Boldrini: “Sentirmi attaccata violentemente da due donne mi ha ferito molto, non conoscono la mia storia eppure non hanno esitato a farlo”. Più dura ancora, la Perego è con il capoprogetto del programma, Gregorio Paolini, che non l’ha difesa: “Preferisco dimenticarlo, come professionista e come uomo: ha addirittura tentato di dileguarsi, un comportamento inqualificabile”, conclude.