Viviana Parisi, nei post social gli ultimi sfoghi: «Due anni fa mi sono chiusa in un bunker…»

Ormai è certo, il cadavere irriconoscibile trovato nei boschi di Caronia (Messina) è quelllo della dj Viviana Parisi, scomparsa con il figlio Gioele di 4 anni il 3 agosto. Quasi un mese fa la donna sulla pagina social del marito parlava di sé per l’ultima volta. In quel post social si possono leggere i suoi ultimi pensieri per cercare di capire in parte il suo stato d’animo.

viviana-parisi-690x362

La donna e il marito, Daniele Mondello, erano deejay. Nel post Viviana racconta come è cambiata la sua vita dopo la nascita del figlio: “Cinque anni fa – aveva scritto su Facebook – i miei ormoni sono cambiati e gli ormoni di una donna sono veramente complicati e difficili da gestire. Alla nascita del mio cucciolo il suo mondo mi rapì sia con il cuore che con la mente. Il mio tempo non lasciò spazio ad altri pensieri. Mi travolse.
Prima di tutto mi coinvolse un senso di protezione quindi iniziai ad aver cura di tutto il suo grande universo… Fino a un anno e mezzo fa lo nutrii col mio seno. Decisi poi a malincuore di non dargli più il mio latte nonostante ne avessi ancora proseguii con quello che mi prescrisse il pediatra, così arrivò il primo distacco come quello del cambio dei quindici pannolini quotidiani al vasino e… quello del baldacchino alla culla più grande… La musica per me cambiò….».

Due anni fa un momento di crisi: «Io che…. poi due anni fa mi sono totalmente e completamente del tutto ancora più estraniata, allontanata, chiusa in un bunker precisamente e vi diro’ cari amici che state qui in parte a leggere le mie emozioni… e come se avessi incontrato la matrigna cattiva e fossi scappata nel bosco nascondendomi dal mondo. La musica? La musica e tutto ciò che facevo è diventata malvagia mi ha ” perseguitata” mi ha rinchiuso in una bara di ” cristallo”. Ho cercato di difendermi, ho cercato di proteggere me e il mio piccolo ma alla fine è stato il mio cucciolo a darmi il TEMPO e a cliccare il tasto PLAY, a ridarmi il ” RITMO” pian piano …».

Giulia De Lellis e Aurora Ramazzotti, le lodi per il post coi brufoli: «Il coraggio che mi mancato…»

Giulia De Lellis loda Aurora Ramazzotti per il suo coraggio. Il post di Aurora Ramazzotti e le imperfezioni della sua pelle ha ricevuto il plauso di molti colleghi del mondo dello spettacolo e del web, a cui si aggiunge Giulia De Lellis.

5357428_1451_giulia_de_lellis_aurora_ramazzotti

Quello portato alla luce da Aurora è un problema che ha anche Giulia. Dalle sue stories del suo account ha prima invitato a leggere quanto condiviso dalla figlia di Eros e Michele Hunziker e poi svelato che anche lei è vittima della stessa paura, quella di mostrarsi al naturale.

Viviamo un epoca, spiega ai follower, in cui o si è perfetti o non ci si mostra. Giulia confessa di non riuscire a capire il perché e sua volontà è quella di trasformare i difetti in punti di forza.

Infine, non dimentica i ringraziamenti all’autrice del post: “Brava e complimenti ad Aurora che ha aperto questo argomento, io ne ho parlato a volte nelle stories, ma non ho avuto mai il coraggio di affrontarlo in maniera così intensa e seria”.

Sonia Bruganelli e Paolo Bonolis, il post su Laura Freddi: cosa è successo con l’ex del marito

Sonia Bruganelli ha voluto replicare all’intervista rilasciata da Laura Freddi nella quale si parla anche di Paolo Bonolis, ex compagno di Laura e suo attuale marito, e lo ha fatto con un post sui social. Tra il serio e il faceto, forse Sonia si chiede come mai, dopo tanti anni, si parli ancora di questa love story del suo attuale marito. Nei commenti non vengono risparmiate critiche impietose a Laura Freddi, accusata di parlare di Bonolis per ottenere visibilità.

sonia-bruganelli-paolo-bonolis-laura-freddi-1333441

Si era in pieno lockdown quando Paolo Bonolis, rispondendo ad una domanda durante una diretta social, si disse disposto a lavorare insieme alla sua ex Laura Freddi: da grande signore quale è, Bonolis disse che tra loro non c’era nessun problema e che quindi, se se ne fosse presentata l’occasione, non avrebbe avuto difficoltà a condividere il palco con Laura (come tra l’altro già accadde in “Belli freschi”).

Laura Freddi ha pensato di rispondere alle parole affettuose di Bonolis in una intervista su Novella 2000, dove ha parlato anche della moglie del suo ex, Sonia Bruganelli.

Sonia Bruganelli Laura Freddi, amiche o nemiche?
Laura Freddi ha ringraziato pubblicamente Paolo Bonolis per le sue parole su un eventuale programma da condurre insieme ed ha affermato: “Paolo e io siamo stati assieme, lo sanno tutti, ma è stato tanto tempo fa. Tra di noi c’è sempre stima e affetto e conosco sua moglie Sonia, anche se non posso dirmi sua amica”

Oggi Laura è sentimentalmente impegnata con Leonardo D’Amico e mamma di Ginevra, una figlia tanto desiderata: nessun rischio di ritorni di fiamma con l’ex Bonolis, sposato da anni con Sonia e padre dei suoi tre figli.

Nonostante questo, Sonia Bruganelli, molto attiva sui social, ha comunque voluto commentare l’intervista rilasciata da Laura e ripresa da vari magazine online.

Tra il serio e il faceto, forse Sonia si chiede come mai, dopo tanti anni, si parli ancora di questa love story del suo attuale marito. Nei commenti non vengono risparmiate critiche impietose a Laura Freddi, accusata di parlare di Bonolis per ottenere visibilità.

Wanda Nara, post criptico: «Insegneremo al mondo che cos’è l’amore». Cosa vuol dire? A Roma il tifo giallorosso si scatena

Wanda Nara continua a lanciare messaggi sui social. «Insegneremo al mondo che cos’è l’amore», ha scritto la moglie-agente di Mauro Icardi su Twitter.

3923441_wanda_icardi_lato_b_san_siro

L’ennesimo post criptico di Wanda Nara, che potrebbe riferirsi alla volontà dell’attaccante argentino di rimanere all’Inter nonostante sia fuori dal progetto del club nerazzurro, nonostante il rischio di non giocare. Una scelta dettata, secondo alcune indiscrezioni, anche dal possibile arrivo del sesto figlio per Wanda Nara.

Ma a Roma si è scatenato subito il tifo giallorosso. Wanda Nara chiude il tweet in spagnolo con la parola “amor”, anagramma di Roma. Wanda avrà voluto dire che il marito bomber Mauro Icardi, ormai fuori rosa all’Inter, finirà proprio alla Roma?

Michelle Hunziker: «Maldive, nooo… Sardegna». Il post del bikini perfetto fa impazzire i fan

Vacanze sull’Isola per Michelle Hunziker, ma con sorpresa. La biondissima conduttrice e showgirl ha scelto per rilassarsi le acque cristalline e le dorate spiagge di Chia, nel Sud della Sardegna.

4633746_1213_67324242_2638644809479474_8994961342431494144_n (1)

“Maldive?”, commenta la Hunziker in uno splendido scatto in cui appare in tutta la sua straordinaria forma fisica. “Noooooo… – aggiunge con ironia – Sardegna!!!. Evviva l’Italia!”. Per lei una pioggia di migliaia e migliaia di like, con tanti sardi che la ringraziano per avere scelto questa terra rendendole omaggio sui social. La bella di casa Trussardi si sta rilassando in Sardegna in compagnia della famiglia.

Luciano De Crescenzo morto, Barbara D’Urso presa di mira dagli hater per il suo post affettuoso su Instagram

Ha colto tutti di sorpresa la morte di Luciano De Crescenzo, l’ingegnere diventato filosofo che ha fatto conoscere i grandi pensatori greci in modo leggero e divertente. A lui, ha voluto dedicare un omaggio anche Barbara D’Urso, ma la foto pubblicata su Instagram che li ritrae insieme ha scatenato i soliti haters.

4626914_40_20190718180038 (1)

“Avevo 17 anni e già eravamo amici, amici, amici. Intelligente, coltissimo, autoironico, divertente. Ciao Luciano” ha scritto la conduttrice. Molti follower hanno apprezzato questo dolce ricordo. Altri, purtroppo, non hanno perso l’occasione per scagliarsi contro la D’Urso. Una pratica non nuova sui social, ma che ha ormai stufato. Soprattutto in queste occasioni. C’è chi l’accusa di essersi dimenticata di Camilleri e chi mette in dubbio la veridicità dello scatto. Qualcuno insinua: “Amica di tutti lei, ma loro lo sanno?” Insomma, una serie di commenti davvero inopportuni, che fanno sbottare i fan di Carmelita: “Non avete un briciolo di rispetto neanche di fronte alla morte”.