Belen tradita da Stefano De Martino? «La verità non si può nascondere»: le parole della showgirl

È da giorni che circolano indiscrezioni sulla crisi tra Belen Rodriguez e Stefano De Martino. Ora è la stessa showgirl, con un video su Instagram, a confermare che le cose tra i due non vanno più bene. “E’ un momento difficile, non me l’aspettavo e non me ne assumo la responsabilità nelle colpe. Sono una donna che soffre come tutte le altre” ha detto.

5254686_40_20200528065328

Belen smentisce di essersi riavvicinata ad Andrea Iannone, incontrato per caso – spiega – in un locale di Milano: “Quando leggo illazioni sul mio conto non ci sto più: se sono in giro e per caso arrivano delle persone, non dev’essere una mia responsabilità o qualcosa che ho organizzato io”. Molti fan ritengono che Belen, anche se non l’ha detto esplicitamente, sia stata tradita da Stefano. Per ora lei non si sbilancia, ma fa una promessa: “Siccome sono un personaggio pubblico a un certo punto so che dovrò dare spiegazioni e raccontare come stanno le cose, altrimenti le raccontano altri e a me questo non sta più bene”.

Gianmarco Tognazzi, il dramma segreto a Vieni da me: «Stavo per morire, mi si è gonfiato il collo. Poi…». Balivo senza parole

Su Leggo.it le ultime novità. Gianmarco Tognazzi, il dramma segreto a Vieni da me: «Stavo per morire, mi si è gonfiato il collo. Poi…». Oggi, l’attore romano è stato ospite da Caterina Balivo e nello spazio “una canzone per te” si è raccontato a cuore aperto, dagli esordi al rapporto con papà Ugo Tognazzi.

gianmarcotognazzi_vienidame_caterinabalivo_21183714

Parlando della sua infanzia, Gianmarco Tognazzi ha rivelato: «Enzo Jannacci era un amico di famiglia. Mi salvò la vita durante un Natale a Varese. Ebbi una strana crisi, mi si gonfiò il collo, stavo per soffocare e mi fece un punturone che mi salvò la vita. Avevo quattro anni e non ricordo bene. Ma era un grande dottore».

E conclude: «Jannacci e Gaber sono stati fin da bambino i miei riferimenti musicali». Caterina Balivo conclude: «Sono un po’ invidiosa dei figli d’arte, perché i vostri genitori non scompariranno mai. Continuerete a vederli negli splendidi filmati dei loro film e spettacoli».

Fedez: «La foto di mio figlio Leone per dire che è morto di coronavirus. Sono senza parole»

Fedez, l’orrore sui social: «Qualcuno ha scaricato le foto di mio figlio per dire che è morto di coronavirus». Il cantante ha pubblicato su Instagram lo screenshot di un post di cattivo gusto in un gruppo Facebook che invita a restare a casa in piena emergenza. Ogni giorno ci sono decine di appelli di questo tipo che mostrano le vittime e i malati del Covid-19 ricordando che è una malattia imprevedibile che può colpire tutti.

fedezcombo.jpg_982521881

«Questa notte il Covid-19 si è portato via mio figlio, Leone di 2 anni e mezzo… Non è vero che solo gli anziani malati muoiono. State a casa», si legge nella didascalia a corredo del post. Nelle foto è riconoscibilissimo il figlio di Fedez e Chiara Ferragni. «Sono senza parole, ma quanto fai schifo?», scrive Fedez denunciando l’accaduto sul suo profilo.

«Se una persona arriva a fare dei gesti del genere lo fa per ricevere delle attenzioni e quindi io penso che sia giusto dare l’attenzione che si merita a questa persona che si è scaricato le foto di mio figlio per dire che era morto di coronavirus. Eccoti, complimenti, hai vinto. Co***** del giorno», ha detto nelle stories successive.

Striscia la Notizia, Enzo Iacchetti rivela: «Veline senza mutandine, io ed Ezio Greggio senza parole»

Una delle coppie storiche che si avvicenda alla conduzione di “Striscia la notizia”, il Tg satirico di casa Mediaset ideato da Antonio Ricci, è quella composta da Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti che siedono dietro al bancone del programma da oltre 26 anni. Proprio Iacchetti ha raccontato un particolare piccante sulle veline.

striscia-la-notizia

Le Veline sono uno dei punti di forza del programma e negli anni passati hanno vestito anche panni più succinti rispetto a oggi. Ad approfittarne, involontariamente, sono stati i due conduttori durante le registrazioni della trasmissione: “Una sera – ha confessato in un’intervista a “Il Corriere della Sera” – ci accorgiamo che le veline, mentre le guardavamo da sotto, erano senza mutande. Forse non avevano fatto in tempo a mettersele. Ezio e io non potevamo crederci”.

Iacchetti tra l’altro è anche stato fidanzato per molti anni con una velina, Elisabetta Corvaglia, che volteggiava al tempo sul bancone di “Striscia” a fianco dell’amica (ex?) Elisabetta Canalis.

Costanza Caraccolo, dedica a Stella per il compleanno: «Fatico a mettere insieme le parole». Poi la festa con gli amici vip

Mentre sembra proprio che sia in dolce attesa, Costanza Caracciolo festeggia assieme al marito Bobo Vieri il primo compleanno della figlia Stella. L’ex velina di “Striscia la notizia” ha organizzato una grande festa per la piccola, oltre che a dedicarle un post dalla sua pagina Instagram.

4873053_1630_costanza_caracciolo_dedica_figlia_stella

Lo scorso 18 novembre Stella veniva alla luce e Costanza ha postato uno scatto che la vede al mare assieme alla piccola, seguita dalla didascalia: “Un anno fa come oggi sei nata tu, mia piccola Stellina… Devo ammettere che per la prima volta faccio fatica a mettere delle parole insieme per fare una dedica , sarà che vivo talmente tante emozioni per te e provo talmente tanto amore, che le mie parole non basterebbero per esprimere ciò che provo per te… Allora ti dico grazie, perché da un anno a questa parte hai riempito la mia vita piena d’amore ed emozioni incredibili. Ti amo tanto mia dolce piccola Stella… Buon primo compleanno amore mio.

Sempre dal social. Stavolta attraverso le stories, la Caracciolo ha poi postato alcuni scatti della festa per la figlia a cui hanno partecipato diversi amici vip, tra cui naturalmente l’inseparabile amica dai tempi in cui volteggiavano sul bancone di “Striscia la notizia”, Federica Nargi.

Mercedesz Henger e Lucas Peracchi si sono lasciati? Le parole di lui confermerebbero la rottura

La coppia formata da Lucas Peracchi e Mercedesz Henger sembra essere scoppiata. Non era sfuggito ai followers che i due non si seguissero più su Instagram, ma è stato l’ex tronista di “Uomini e Donne” a pubblicare tra le stories una frase che potrebbe confermare la rottura. Niente di esplicito, ma una citazione di Pier Paolo Pasolini che lascerebbe intendere la sua voglia di restare da solo.

4619965_1213_mercedesz_henger_lucas_perracchi_si_sono_lasciati

«Io avevo voglia di stare da solo perché soltanto solo, sperduto, muto, a piedi, riesco a riconoscere le cose», ha pubblicato sul suo profilo. Le parole potrebbero essere riferite alla figlia di Eva Henger dal momento che dalla bacheca di Peracchi sono scomparsi tutti gli scatti insieme. Eppure i due sembravano innamoratissimi appena un mese fa e avevano iniziato da poco la convivenza.

«Non riuscivamo a trovare un accordo su dove abitare. Ci sono state alcune incomprensioni e abbiamo litigato. Poi abbiamo capito che ci amiamo troppo e non potevamo farci dividere da una città. Così ho ceduto io e sono andata a vivere da lui, a Castell’Arquato. Ma per amore si fa questo e altro», spiegava Mercedesx qualche settimana fa al settimanale “Vero”. Intanto, silenzio dalla ragazza.

Carola Rackete libera, ha lasciato Agrigento nella notte. Le prime parole: «Una vittoria della solidarietà»

Carola Rackete è libera. Ha lasciato nella notte l’abitazione di Agrigento dove è stata ospitata per due notti in attesa della decisione del gip arrivata nella tarda serata di ieri. Come apprende l’Adnkronos la comandante Sea Watch 3 accompagnata dal suo legale ha lasciato la casa di via Dante 163 in piena notte per evitare la ressa di telecamere. Pare che la donna abbia lasciato il territorio Agrigentino in attesa dell’interrogatorio del 9 luglio per l’inchiesta che la vede indagata per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

carola_rackete_libera_prime_parole_03094635

Carola Rackete si è detta «molto commossa per la solidarietà espressa nei miei confronti da così tanta gente». Così, la comandante della nave Sea watch ha accolto la decisione del gip di Agrigento che l’ha scarcerata dopo tre giorni di domiciliari. «Sono sollevata dalla decisione del giudice, che considero una grande vittoria della solidarietà con tutte le persone, dai rifugiati ai migranti, ai richiedenti asilo, e contro la criminalizzazione degli aiutanti in molti paesi in Europa», ha aggiunto.

«Voglio sottolineare – ha proseguito la capitana – che tutto l’equipaggio della Sea Watch 3 ha reso questo possibile e nonostante che l’attenzione si sia concentrata su di me, è come una squadra che abbiamo tratto in salvo le persone, ci siamo presi cura di loro e le abbiamo portate in salvo». Infine Carola Rackete ha rivolto «un grande ringraziamento alla squadra degli avvocati che ha fatto un lavoro fantastico per assistermi».