Enrico Montesano, la sua rabbia a Non è la D’Urso:«Mi hanno teso un tranello solo perchè non la penso come gli altri»

Non è la D’Urso, Enrico Montesano:«Mi hanno teso un tranello solo perchè non la penso come gli altri». Ospite in collegamento da Barbara D’Urso l’attore romano è tornato a parlare di quanto accaduto la scorsa settimana, quando è stato fermato perchè non indossava la mascherina.

5532904_1000_montesano3

«È stato un tranello che mi hanno fatto solo perché non la penso come la vulgata generale». Così Enrico Montesano in collegamento a Live non è la D’Urso. La scorsa settimana Montesano è stato fermato perchè non indossava la mascherina, ma l’attore romano vuole ribadire di non sentirsi assolutamente dalla parte del torto, anzi: «Questo è un tranello che mi è stato fatto perché io ho fatto le dichiarazioni in cui mantenendo le distanze all’aperto, posso evitare la mascherina. Io ci credo al virus. Io ero lì per Chico Forti, ci vado da sempre. E vogliamo che Chico possa scontare la pena in Italia così anche la mamma può andare a trovarlo. Vicino a me c’era un signore che ha filmato e poi ha montato tutto per venderlo alle tv. Al poliziotto che mi ha fermato gli ho elencato tutte le infrazioni che lui faceva elevandomi la sanzione.Penso che il sale della democrazia sia la critica e la libertà di parola. Qui mi sembra invece che abbiano voluto far passare per cattivo, un uomo che non la pensa come la vulgata generale».

Non è la D’Urso, Nina Moric: «Luigi Favoloso ricatta Elena Morali con il revenge porn»

Non è la D’Urso, Nina Moric: «Luigi Favoloso ricatta Elena Morali con il revenge porn». Dopo l’ospitata di Favoloso la scorsa domenica, è il momento per Nina Moric di rispondere alle accuse del suo ex che ora è indagato dalla procura di Milano per maltrattamenti e stalkinkg.

3 maggio_diretta_non e la durso_nina moric_elena moralis_04002801

A Live non è la D’Urso, Nina Moric conferma la telefonata di quattro ore con l’attuale fidanzata di Luigi Mario Favoloso, Elena Morali, con un particolare: «La telefonata a Elena Morali è stata fatta, ma io sono stata chiamata dal suo ex fidanzato che poi me l’ha passata. Lei ha parlato per quattro ore dove mi ha parlato malissimo di Favoloso. La telefonata è registrata ed è stata depositata alla procura. Ad un certo punto la signora Morali si è messa piangere disperatamente perché aveva paura per la sua incolumità perché è sotto ricatto di Luigi Mario Favoloso e delle persone che gli stanno accanto. Elena per tutto il tempo ha detto ti amo al suo ex. Non so come la ricatta, forse revenge porn, Favoloso ha un filmato porno, così mi ha detto Elena, di loro due che fanno sesso». Poi prosegue: «Io da Luigi Mario ho ricevuto centomila telefonate registrate, io non l’ho mai chiamato, mai. Io sono andata in procura, ho portato delle prove e la magistratura ha aperto le indagini, non ho dato la notizia ai giornali».

Lite a Live non è la D’Urso, Vittorio Sgarbi: «Barbara è una maleducata, sarà denunciata»

Vittorio Sgarbi non ci sta e annuncia che denuncerà Barbara D’Urso dopo la lite in diretta ieri sera. «È una gran maleducata. Sarà denunciata», scrive su Twitter il critico d’arte che ieri, ospite de ‘La pupa e il secchione’ (che ha uno spazio riservato nel corso di ‘Live – Non è la D’Urso’) si è scontrato duramente con la conduttrice. A scatenare la lite è stata l’affermazIone di Sgarbi su Stella Manente che gli sarebbe stata raccomandata da Silvio Berlusconi.

5071877_1336_barbara_d_urso_maleducata_vittorio_sgarbi

Una frase dalla quale la conduttrice si è subito dissociata, contestandogli la scelta di raccontare i fatti propri nel programma. Ma Sgarbi ha rincarato la dose facendo sapere che Berlusconi gli avrebbe detto anche di lei che è una bella ragazza e cioè della D’Urso.

A quel punto entrambi hanno alzato i toni: «Ti ha raccomandato anche me? Ma sai quanti calci nel c…lo ti do? Finché si gioca si gioca… dai basta?», ha replicato lei. «Può uno raccomandare una donna o no? Porca putt…! Sono c…zzi nostri. I calci nel c…lo li dai a tua nonna». E la D’Urso ha intimato a Sgarbi di andarsene dallo studio, ma lui si è rifiutato. Di qui il tweet del critico d’arte postato oggi sul proprio profilo e un intervento su Youtube linkato su Twitter.

Al rientro dalla pubblicità gli animi non si sono placati, Sgarbi fermo sulle suo posizioni e sulla poltrona ha chiesto alla D’Urso di andarsene via, la padrona di casa ha risposto così: «Sei così cafone, faccio così allora resta lì e io ti ignoro».