Elisa morta a 6 anni di leucemia. Il padre: «Usano le foto della mia bimba per finte raccolte fondi»

«Stanno cercando di fruttare l’immagine della mia piccola Elisa, purtroppo deceduta da nove mesi causa leucemia, per trarne profitti illeciti. Vi chiedo la massima condivisione per cercare di fermare questo scempio».

elisa-pardini-03_16161449

Sono le parole di Fabio Pardini, padre della piccola Elisa, la bimba di Pordenone morta a meno di sei anni nove mesi fa. Alcune ore fa, infatti, l’immagine della bimba è comparsa in un gruppo su internet con allegata una richiesta di fondi per aiutarla a sconfiggere la malattia.

Purtroppo però la piccola ha già perso la sua battaglia contro la leucemia, e per questo il padre Fabio ha deciso di rivolgersi alle autorità e sporgere denuncia.

Tanya Roberts, il mistero della Bond Girl: «È morta». Poi la telefonata dall’ospedale: «È ancora viva»

Mistero sulla morte di Tanya Roberts, data per morta e che invece sarebbe viva. Dopo la notizia lanciata dal sito Tmz del decesso per un malore improvviso dell’attrice 65enne – nota soprattutto per aver interpretato il ruolo di Julie Rogers nella serie televisiva ‘Charlie’s Angels’ e la Bond girl Stacey Sutton in ‘007 Bersaglio mobile’ nel 1985 accanto a Roger Moore -, ieri sera la testata online ha infatti rettificato, con un colpo di scena: “Il suo portavoce – si legge – ora dice che è viva, nonostante avesse detto a TMZ che era morta e inviato un comunicato stampa con queste informazioni”.

5682299_tanya_roberts_3

E ancora: “Ora Mike Pingel – questo il nome del portavoce -, ha detto a TMZ che Lance (il marito dell’attrice, ndr.) avrebbe ricevuto una chiamata dall’ospedale poco dopo le 10 di mattina che spiegava come Tanya fosse ancora viva. Pingel ha detto che Lance credeva veramente che Tanya fosse morta. È interessante notare che anche gli amici di famiglia – spiega il sito – hanno contattato TMZ Sunday dicendo che Lance li aveva chiamati per informarli della morte della star di ‘That ’70s Show'”.

Il sito Tmz, secondo quanto riportato nella precedente versione del portavoce, aveva riferito che Tanya era tornata a casa da una passeggiata con i suoi cani, quando è “collassata” ed è stata “portata in ospedale”. Il portavoce dell’attrice aveva spiegato al sito che Tanya era stata “attaccata ad un ventilatore, ma non è mai migliorata” per poi morire. Ora la rettifica.

Daria Nicolodi morta, icona di Profondo Rosso: fu moglie di Dario Argento e mamma di Asia

È morta Daria Nicolodi, icona di Profondo Rosso in cui recitò il ruolo di Gianna Brezzi. Aveva 70 anni. Ne danno notizia alcuni siti specializzati di cinema.

5609732_1607_daria_nicolodi_mortya

Daria Nicolodi è stata a lungo compagna di Dario Argento, che conobbe nel 1974 durante il casting per il film Profondo rosso. Dalla loro relazione nacque, nel 1975, la figlia secondogenita Asia, che la rese nonna di due nipoti nati rispettivamente nel 2001 e nel 2008.

Domenica In, Matteo Bassetti piange per la mamma morta: «Mi aiuterà da lassù». Mara Venier lo consola

Matteo Bassetti ha perso la mamma una settimana fa. A Domenica In, nello spazio dedicato al Covid, Mara Venier gli ha fatto le condoglianze e l’infettivologo non è riuscito ha trattenere le lacrime. Un momento toccante in un periodo in cui, dice la conduttrice, si è tutti più vulnerabili. Mara Venier ha sottolineato la sua vicinanza perché sa cosa si prova dopo aver perso la propria mamma. Le sue parole di conforto hanno commosso Bassetti e il pubblico di Rai Uno.

mascherina-piu-sicura-il-prof-Bassetti

«Mi ha fatto commuovere. Ora mamma e papà sono lassù e ci guardano, mi aiuteranno ad andare avanti come mi hanno insegnato per tutta la vita», ha detto in diretta il direttore della Clinica Malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova. «Con tutte le vecchiette che ha curato, ora avrà tantissime mamme che le staranno vicino», ha commentato la conduttrice.

La madre del medico è scomparsa dopo l’aggravarsi delle quadro clinico generale nella notte tra sabato e domenica scorsi. «Ciao Mamma. Buon viaggio verso i nostri amati. Sei volata in cielo da pochissimo e già mi manchi tantissimo. Sei stata una mamma eccezionale. Buona, altruista, disponibile, profonda. Eri la campionessa del mondo di bontà. La famiglia per te era il luogo più forte e sicuro dove rifugiarsi. Da lassù con papà continua a proteggerci e a vigilare su di noi. Con infinito amore. Tuo sempre Matteo», ha scritto Bassetti poco dopo sui social.

Silvia Toffanin, morta la mamma: era malata da diversi mesi

Morta la mamma di Silvia Toffanin. La conduttrice di Verissimo e compagna di Pier Silvio Berlusconi ha perso la mamma Gemma Parison dopo una malattia. La donna stava male da diversi mesi e nell’ultimo periodo le sue condizioni di salute erano peggiorate. Silvia ha sempre voluto tutelare la sua privacy e quella della sua famiglia, ma della mamma si sapeva che aveva lavorato come bidella in una scuola.

toffanin-1

La Toffanin non ha social e ha sempre avuto molta riservatezza nei confronti della sua famiglia e della vita privata. Silvia, In una rara intervista rilasciata a Grazia sulla sua infanzia e giovinezza, aveva raccontato della sua vita a Bassano Del Grappa, quando da piccola veniva lasciata spesso con i nonni perché genitori lavoravano. Da sempre legata alla sua famiglia ha raccontato del grande sostegno che le ha dato la mamma all’inizio della sua carriera: «‘Vai, viaggia’, diceva mamma, ‘non fare come me che sono rimasta qui‘. Lo stesso mio padre. Era come se mi stesse dicendo: ‘Io ti ho insegnato a camminare, ora tocca a te’».

Terni, Maria Chiara morta nel letto nel giorno del suo 18esimo compleanno. Il padre: «Quell’uomo l’ha circuita». Ipotesi overdose

Una ragazza di 18 anni , Maria Chiara Previtali, è stata trovata morta nel letto della sua abitazione questa mattina, nel giorno del suo compleanno ad Amelia (Terni). Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Amelia che stanno indagando sulle cause della morte.

L’ipotesi su cui i militari stanno lavorando è quella della morte per overdose, succesivamente confermata ufficialmente. In caserma a Terni da questa mattina sono sentiti gli amici con cui la ragazza ha passato la sera precedente e il fidanzato dove lei ha dormito e non si più risvegliata.

5515702_1116_maria_chiara_previtali_30

Maria Chiara frequentava il quinto anno del Liceo Donatelli a Terni, la stessa scuola frequentata da Flavio, morto insieme all’amico Gianluca nel luglio scorso per droga. Con la morte di questa ragazza un altro dramma segna le città di Terni e Amelia.

«Quell’uomo me l’ha circuita, l’ha fatta cambiare. Lei non stava bene, era in cura da una psicologa ma adesso è morta», ha detto il padre sconvolto all’uscita dell’appartamento in cui è stato trovato il corpo della ragazza. E su questo punto concordano anche tutte le amiche: «Era la miglior ragazza del mondo fino a quando non ha incontrato quel ragazzo con cui si è messa, un paio di mesi fa».

La ragazza era molto inserita nel tessuto sociale della cittadina e allenava i bambini per la pratica del Kung fu, pratica in cui aveva vinto 14 medaglie d’oro in vari campionati giovanili.

Susanna Avesani Pinto morta per una puntura di vespa in piscina: era la pioniera dei buyer italiani

Susanna Avesani Pinto, pioniera dei buyer di moda nel mondo, è morta a 66 anni per la puntura di una vespa mentre era in piscina. Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, la donna avrebbe fatto appena in tempo a dire al marito «Sto per svenire» prima di andare in arresto cardiaco. Inutili i soccorsi: «L’ho vista scivolare via da me in tre minuti», ha raccontato il marito Silvio Pinto.

5438813_1712_susanna_avesani_pinto

Susanna Avesani Pinto aveva fondato la sua azienda, Avesani srl, nel 1979: da lì il rapporto e l’amicizia con i grandi della moda, da Gianni Versace alla famiglia Missoni. Nel corso della sua carriera ha esportato il Made in Italy all’estero, dal Regno Unito al Sud est asiatico, lavorando con colossi come Harrods, Bulgari e Marni.