Helen Flanagan in lingerie: “Stop alle foto ritoccate, eccomi al naturale,e con tanto di cellulite…”

In lingerie e con l’asciugamano in testa, bella, sexy e… al naturale con tanto di cellulite sull egambe. Così Helen Flanagan, 29 anni, attrice televisiva britannica posa per una serie di scatti sui social per promuovere la fiducia nel proprio corpo: “Ho deciso di smettere di modificare le mie foto per essere un esempio migliore per le mie figlie”, ha scritto la star di “Coronation Street”.

094925468-4ad3ae09-e1da-467b-9a7e-2eb207da37da

“Ho avuto la fortuna di portare nella pancia due bambine sane e poi di allattarle entrambe per quasi due anni. La mia pelle sulla pancia è cambiata, le mie tette anche (nons accettano commenti dagl uomini questo è un post sulla fiducia del corpo rivolto ad altre donne) e il cambiamento delle mie tette sicuramente mi ha fatto sentire meno sicura di me. Ho la cellulite, non ho un grosso sedere e l’ho modificato in passato…”, così continua la Flanagan, che lancia un messaggio di incoraggiamento a tutte le donne: “Accettatevi per come siete, senza desisderare di mostrare ciò che non siete…”.

Diventare madre ha cambiato sicuramente l’approccio della bella attrice nei confronti di se stessa e della sua immagine sui social, dove ha deciso di apparire, d’ora in poi, in maniera realistica e senza ritocchi o modifiche come è avvenuto spesso nel passato: “Voglio insegnare alle mie figlie ad amare e sentirsi sicure della propria pelle e che la bellezza è dentro ognuno di noi”.

Michela Quattrociocche e Alberto Aquilani si separano: «Scelta sofferta, ma consapevole»

Alberto Aquilani e Michela Quattrociocche hanno annunciato la loro separazione dopo quasi otto anni di matrimonio: un vero e proprio fulmine a ciel sereno, quello che arriva dalla coppia di coniugi romani, genitori di due bambine. L’annuncio ‘bipartisan’ è arrivato sui rispettivi account Instagram dell’ex centrocampista e dell’attrice, entrambi nati e cresciuti a Roma.

aquilani quattrociocche-2

«In questo momento così difficile per la vita di tutti noi, e dopo tanto dolore per quanto accaduto per il Covid-19, avremmo preferito il silenzio. Ma i tanti amici, e le tante persone che ci vogliono bene, ci chiedono da tempo di noi. Abbiamo deciso – di comune accordo e con grande rispetto reciproco – di separarci» – si legge nel messaggio pubblicato su Instagram Stories – «È stata una scelta consapevole, naturalmente sofferta, ma inevitabile. Resta un grande affetto tra di noi, quali genitori che sono e restano orgogliosi di aver costruito una bellissima famiglia, con due figlie meravigliose, che saranno sempre al centro della nostra vita. Chi ci vuole bene saprà rispettare la nostra privacy, soprattutto per la serenità e per la tutela delle nostre figlie. Per questo, da oggi, non parleremo più di tutto ciò, con nessuno. Grazie, Michela e Alberto».

L’ex centrocampista, tra le altre, di Roma, Liverpool, Juventus, Milan e Fiorentina aveva sposato l’attrice diventata nota per ‘Scusa ma ti chiamo amore’ nel luglio del 2012. Insieme, Alberto Aquilani e Michela Quattrociocche avevano già avuto la prima figlia, Aurora, che oggi ha nove anni, tre in più della sorella minore, Diamante.

Fedez fa uno “scherzetto” alla Ferragni: il finale è da censura!

Nel loro lussuoso attico milanese non c’è spazio per la noia. Tra shooting casalinghi, balletti con Leone, workout e performance culinarie, Chiara Ferragni e Fedez hanno trovato il modo di riempire la quarantena. Tra loro non mancano gli scherzi, che a volte sono davvero diabolici. Stavolta la vittima è stata l’influencer: mentre dormiva della grossa in terrazza, il marito le ha fatto credere di averle tagliato una ciocca di capelli. Lei non l’ha presa bene…

084030907-91fdba8d-3552-46b3-82f3-1a47c5da1aef

Distesa al sole in top e pantaloncini, Chiara si stava godendo la sua pennichella. Nel frattempo, Fedez progettava l’agguato. In un video mostra una parrucca bionda low cost, ne taglia una ciocca e poi si avvicina di soppiatto alla moglie, che dorme beatamente e non si accorge di nulla. A questo punto appoggia i capelli posticci accanto a quelli veri e fa partire il rumore del rasoio, che sveglia la Ferragni di soprassalto.

“Ma che c…o fai, sto dormendo!”, salta su Chiara, già su tutte le furie per essere stata disturbata. E poi prosegue preoccupata vedendo la ciocca sul divano: “Amore, è uno scherzo?” per poi lanciare la terribile minaccia: “Amore ti stacco il c…o”. “Ho dovuto censurare alcune parti”, ha scritto Fedez a commento del video postato su Instagram. E in effetti nel filmato si vedono alcuni tagli. Il messaggio, comunque, è arrivato forte e chiaro… ma chissà cosa avrà detto Chiara peggio di così?

Eppure la Ferragni avrebbe dovuto aspettarselo che prima o poi Fedez sarebbe passato al contrattacco. Solo qualche giorno prima era stata lei a tramare alle sue spalle. Mentre lui schiacciava un pisolino, lei aveva posizionato uno sgabello sopra la sua faccia, per poi svegliarlo di soprassalto con una trombetta. Che lui non gliel’avrebbe fatta passare liscia era scontato… la vendetta è un piatto che va servito freddo.

Martina Stella sveglia i fan con un ballo bollente

La giornata di Martina Stella si preannuncia pepata. L’attrice dà il buongiorno ai fan con un siparietto sexy via Instagram, bollente come una tazza di caffè. Con un micro top che le sottolinea il seno, la pancia nuda e degli shorts inguinali, si cimenta in una danza scatenata e seducente che dà la sveglia ai follower, perfetta per iniziare la giornata con la giusta carica, anche se chiusi in casa.

stella-1587108272434.jpg--il_buongiorno_hot_di_martina_stella_infiamma_il_web

Anche in quarantena, Martina è sensuale come sempre e il ballo del mattino è ormai un appuntamento fisso con i suoi ammiratori. Appena sveglia, in diretta dalla cucina di casa sua, sfoggia mise piccanti e ancheggia a tempo di musica. “Torneremo ad esser spensierati, a sorridere, a vivere la nostra vita in totale normalità ma più consapevoli dei nostri valori e della nostra forza. Oggi non possiamo mollare, dobbiamo andare avanti lottando e cercando di esser sempre positivi”, scrive in un post, cercando di dare la giusta motivazione a chi la segue sui social. A corredo del messaggio di incoraggiamento, una serie di scatti in cui posa in reggiseno e con pantaloni aderenti che evidenziano tutte le curve del suo corpo.

Se su Instagram mostra il suo lato più provocante, su TikTok mette a nudo la sua anima più leggera e giocosa. Insieme alla figlia Ginevra (7 anni, avuta dall’ex compagno Gabriele Gregorini) si cimenta in video simpatici e divertenti in versione “mamma disperata”: dai compiti alla ceretta fino alle coreografie con la sua piccolina.

Belen Rodriguez, i follower non le perdonano nulla: neanche un errore ortografico

Belen Rodriguez pubblica una foto scattata a Nerano durante la vacanza della scorsa estate. Fin qui tutto bene. L’immagine però è accompagnata da un breve messaggio che fa storcere il naso ai suoi follower: “Un’altro di pazienza….” Il popolo dei social ha subito notato che Belen ha commesso più di uno sbaglio dal punto di vista ortografico.

belen-rodriguez

La prima correzione arriva già all’inizio della frase: infatti fra l’articolo indeterminativo (un) ed il pronome maschile (altro) non si mette l’apostrofo. Qualcuno la assolve: “Ci siamo dimenticati anche che i maschili non prendono l’apostrofo ma a lei si può perdonare”. C’è qualcos’altro che non quadra nella frase scritta da Belen. Infatti, anche se la frase “un altro po’ di pazienza” è intuibile, bisogna pur riconoscere che la Rodriguez si è persino dimenticata di scrivere la parola “po’ “. Un bel pasticcio, insomma: ma niente che i suoi fan non possano perdonare facendoci una risata sopra.

Piero Chiambretti è guarito dal coronavirus: “Un messaggio di speranza che voglio condividere”

Piero Chiambretti è guarito dal coronavirus. “Ho due tamponi negativi. Un messaggio di speranza che voglio condividere e trasmettere a tutti”, ha dichiarato il conduttore di “#CR4-La Repubblica delle donne” che è stato dimesso dall’ospedale Mauriziano di Torino dove era ricoverato dal 16 marzo scorso insieme alla madre Felicita che purtroppo, anche lei contagiata, non ce l’ha fatta.

piero-chiambretti

Chiambretti era risultato positivo al Covid-19 e dopo due lunghe settimane di lotta contro il virus finalmente torna a casa. Ora lo aspetta un periodo di convalescenza.

“Ringrazio con tutto il cuore il personale sanitario del Pronto Soccorso dell’ospedale Mauriziano di Torino che mi ha assistito e curato con abnegazione, passione e grande umanità in questi lunghi giorni di malattia e di sconforto psicologico. Sono guarito”, è il messaggio del conduttore.

Coronavirus, il condominio contro la dottoressa: «Fai attenzione quando rientri a casa». La rabbia dell’ospedale

Si fa presto a definire “eroi” o “angeli” i tanti medici, infermieri, operatori socio-sanitari e personale delle strutture ospedaliere che ogni giorno combattono in prima linea per fronteggiare l’emergenza coronavirus. L’importante, infatti, è che lo facciano restando ben lontani da noi. È l’amara realtà che emerge da quanto accaduto in provincia di Pisa, dove una dottoressa costretta a turni massacranti è finita nel mirino dei condomini: nei pressi del portone, infatti, è stato affisso un cartello che è stato condannato dai vertici dell’ospedale in cui la donna lavora.

coronavirus_dottoressa_condominio_24122011-768x420

Come riporta Il Tirreno, la dottoressa lavora in un ospedale di Cisanello (Pisa) e, rincasando, ha trovato un messaggio diretto a lei: «Sappia che in questo condominio abitano una neonata di sei mesi e una signora ultraottantenne vedova. Perciò usi le massima precauzioni quando utilizza gli spazi comuni e deve toccare cancelli, scale, sottoscala e corrimano». La paura del contagio è comprensibile, ma un simile messaggio stride con una improvvisa riscoperta dell’importanza di alcune categorie di lavoratori che troppo spesso vengono bistrattati e che negli ultimi tempi invece si ritrovano incensati un po’ da tutti.

L’episodio ha scatenato la rabbia di Stefano Taddei, ordinario di Medicina e direttore della clinica medica 1 Universitaria, e di Marco Taddei, direttore di Medicina 4 dell’ospedale: «Questo è un atto vergognoso, che non può passare sotto silenzio. Quando i medici lasciano l’ospedale, tutto avviene in sicurezza e ogni ambiente viene igienizzato e sanificato».