Fabrizio Corona contro Stefano De Martino: «Belen Rodriguez non tornerà, si è costruito un personaggio»

Per Fabrizio Corona non ci sono speranze che Belen Rodriguez, la sua storica ex, e Stefano De Martino tornino a essere una coppia. Per Fabrizio Corona infatti Stefano De Martino è ormai solo un personaggi costruito: “Vuole essere protagonista, Belen non tornerà con lui”.

5584406_2201_fabrizio_corona_stefano_de_martino

Per Fabrizio Corona Belen Rodriguez e l’ex moglie Nina Moric sono le uniche donne che ha amato: “Ho amato solo due donne, Nina Moric e Belen – ha spiegato in un’intervista a “Gente” – Belen era una tonta, lo dico in senso buono, perché non le andava di sfruttare mediaticamente la nostra storia, non gliene importava niente. Ho sempre sentito che la nostra sarebbe stata una storia a termine: io ero preso dal lavoro, lei voleva altro”.

Adesso Belen è fidanzata con Antonio Spinalbese (“Ci sentiamo ancora ogni tanto e so che adesso, con questo nuovo amore, è serena. Si amano sinceramente. Lui è un bravo ragazzo, per bene, quello che ci vuole per lei”) e per Stefano De Martino non ci sarebbero più speranze: “Non credo che ci sarà un ritorno con Stefano De Martino, lui non è più la persona che Belen ha conosciuto: negli anni si è costruito un personaggio, gli piace essere al centro della scena, fare il protagonista”.

Infermiera arrestata per aver ucciso 8 bambini e progettato la morte di altri 9 neonati

Arrestata per aver ucciso 8 bambini e provato ad ammazzarne altri 9. Lucy Letby, 30 anni, infermiera del Chester Hospital è stata arrestata perché sospettata di aver ucciso 8 bambini nel corso dei suoi turni di lavoro e, secondo quanto emerso dall’interrogatorio, avrebbe anche programmato la morte di altri 9 neonati.

5577532_1429_infermiera_uccide_bambini

L’infermiera era stata precedentemente interrogata dai detective per due giorni mentre gli agenti perquisivano la sua casa di Chester, ma è stata rilasciata in attesa di ulteriori indagini. Poi è stata arrestata nel 2019 con l’accusa di omicidio in relazione alla morte di otto bambini e al tentato omicidio di altri sei. Ora è finita nuovamente in manette per la morte degli otto bambini e per il tentato omicidio di altri tre, portando il totale a nove.

Tutto è iniziato dopo una serie di morti sospette all’interno dell’ospedale, che hann fatto scattare le indagini. Nel 2015 all’intero del reparto erano aumentati i decessi rispetto agli anni precedenti e la polizia ha iniziato a scavare a fondo. Emerse che l’infermiera aveva ucciso ben 8 bambini, e che avrebbe pianificato anche la morte di altri 9, pur non riuscendo nel suo scopo, come riporta il Sun.

La notizia ha fatto in modo che il reparto fosse declassato e ha scioccato i suoi colleghi e amici che l’hanno appellata come una donna amorevole e un’infermiera appassionata.

Matteo Salvini aggredito a Pontassieve una ragazza gli strappa camicia e rosario

Salvini è stato aggredito a Pontassieve gli strappano camicia e rosario. Strattonato da una giovane che gli ha strappato la camicia e anche la catenina che aveva al collo. È quanto capitato al leader della Lega poco dopo il suo arrivo a Pontassieve, una delle tappe del suo odierno tour elettorale in provincia di Firenze. Immediato l’intervento delle forze dell’ordine che hanno identificato la giovane in una ventenne originaria del Congo. Accertamenti sono in corso sulla ragazza da parte della questura che parla di una persona «in evidente stato di alterazione psico-fisica». La giovane, da quanto spiegato, era tra il pubblico che si era radunato per l’arrivo del leader della Lega. La denuncia è dell’ex sottosegretario Guglielmo Picchi.

Secondo una prima ricostruzione della questura, non si sarebbe trattato di un gesto programmato. In base a quanto emerso dai primi accertamenti, la giovane, che stava tornado a casa dal lavoro, si sarebbe trovata casualmente in mezzo ai sostenitori della Lega che erano intorno a Salvini. A questo punto ne avrebbe approfittato per avvicinarsi al leader della Lega e afferrarlo per la camicia. L’episodio, spiega sempre la polizia, sarebbe del tutto sganciato dalla manifestazione di protesta contro Salvini che pure è in corso a Pontassieve, alla quale stanno partecipando alcune decine di antagonisti.

La donna comunque è stata identificata e sarà denunciata la donna. Si tratta di una 30enne congolese che lavora per un progetto del servizio civile del Comune di Pontassieve. La 30enne, che non ha precedenti penali, rischia una denuncia per violenza privata e resistenza a pubblico ufficiale: accertamenti in tal senso sono in corso da parte della Digos.

«Ognuno può avere idee politiche, calcistiche, religiose diverse, ma la violenza no: la camicia me la ricompro, ma strappare dal collo un rosario che mi ha regalato un parroco è una cosa che non sta né in cielo né in terra, e quella persona si dovrebbe vergognare». Lo ha detto Matteo Salvini, segretario della Lega, parlando in un’iniziativa pubblica a Pontassieve dell’aggressione subita da parte di una giovane donna, che gli ha strappato la camicia e il rosario che portava al collo. «La cosa bella che mi porto via da Pontassieve – ha aggiunto – non è quella poveretta là, ma è una signora che mi ha detto ‘Matteo, io non la penso come te, ma ti chiedo scusa a nome di quella deficiente, se vuoi ti offro un caffè’»

Alessia Bonari, l’infermiera simbolo della lotta al coronavirus al Festival di Venezia: sull’abito, il camice

La Mostra del Cinema di Venezia continua a rispecchiare i tempi che stiamo vivendo: ieri sera sul red carpet ha sfilato anche Alessia Bonari, l’infermiera diventata famosa per la foto del suo volto piagato dalla mascherina. Ha ritirato il premio Diva e Donna organizzato da Tiziana Rocca. E sopra l’abito da sera portava il camice.
«Sono felice di rappresentare qui, sempre e ovunque, la mia categoria. Sì è vero, tutto questo è un sogno. Ma domani torno a Milano. Al lavoro», ha detto l’infermiera che ha passato a Venezia solo 48 ore e ha calcato il red carpet di Padrenostro di Claudio Noce, con Pierfrancesco Favino.

5446207_0841_alessia_bonari_infermiera_venezia

Grossetana, 23 anni, impiegata in un ospedale di Milano, Alessia Bonari si è laureata nel 2018 a Siena e il 9 marzo scorso aveva condiviso su Instagram una foto con il volto deturpato dai segni rossi lasciati da una mascherina troppo stretta. Uno scatto condiviso in un momento di frustrazione, nei giorni in cui cominciavano ad arrivare in ospedale i primi pazienti Covid, in cui invitava a non vanificare gli sforzi di chi – come lei e tutto il personale sanitario – compatteva contro il virus e la paura.

«Sono un’infermiera e in questo momento mi trovo ad affrontare questa emergenza sanitaria. Ho paura anche io, ma non di andare a fare la spesa, ho paura di andare a lavoro. Ho paura perché la mascherina potrebbe non aderire bene al viso, o potrei essermi toccata accidentalmente con i guanti sporchi, o magari le lenti non mi coprono nel tutto gli occhi e qualcosa potrebbe essere passato». «Sono stanca fisicamente perché i dispositivi di protezione fanno male, il camice fa sudare e una volta vestita non posso più andare in bagno o bere per sei ore. Sono stanca psicologicamente, e come me lo sono tutti i miei colleghi che da settimane si trovano nella mia stessa condizione, ma questo non ci impedirà di svolgere il nostro lavoro come abbiamo sempre fatto. Continuerò a curare e prendermi cura dei miei pazienti, perché sono fiera e innamorata del mio lavoro».

Tina Kunakey distesa nella grotta mostra il fondoschiena e fa ingelosire Cassel

Tina Kunakey in vacanza a Capri lascia tutti senza fiato. Posa per uno scatto social distesa in una grotta con il lato B in primo piano. Poi come Venere emerge dalle acque e in bikini nero è più sexy che mai. I commenti si sprecano e il marito Vincent Cassel fa il geloso: “Torna subito a casa” le scrive. “Arrivo amore mio” lo rassicura lei sorniona.

tina

La Kunakey e Cassel hanno festeggiato da poco il secondo anniversario di nozze. Per l’occasione l’affascinante attore si è tatuato sul braccio destro una Betty Boop in versione afro: la stessa immagine che la moglie usa come avatar su Instagram. Nonostante i 31 anni di differenza si amano alla follia e non perdono occasione di dichiararselo via social.

Ora che lei è partita per Capri a causa di impegni di lavoro, Vincent già sente la nostalgia della sua esplosiva Tina. Può consolarsi con gli scatti provocanti che lei posta sui social. In bikini o con abiti seducenti, sfoggia curve da dieci e lode. Il suo corpo sinuoso fa perdere la testa ai follower che commentano incantati: “Sei una dea”, “Sei un angelo”, “Bellissima”… ma tanto lei è tutta per Cassel.

Memo Remigi, la proposta choc a Diaco a Io e Te. Il conduttore allibito: «Sei pazzo?»

Su Leggo.it le ultime novità. Memo Remigi spiazza Diaco con una proposta inaspettata a Io e Te. Il conduttore allibito: «Sei pazzo?». Oggi, l’artista è stato ospite nel salotto di Rai 1 dove si è raccontato tra lavoro e vita privata. Diaco ha ripercorso la lunga carriera di Memo Remigi, fino al grande successo del brano Innamorati a Milano. Poi, una proposta in diretta dell’ospite spiazza il conduttore.

memoremigi_ioete_diaco_27174348

Durante l’intervista, Memo Remigi interrompe Diaco per fargli dei complimenti e aggiunge: «Sei in grado di fare delle interviste che scavano l’anima, mi piacerebbe intervistarti…». Il conduttore imbarazzato replica ironico: «Ma sei pazzo? Stiamo parlando di te…».

Superato il piccolo momento di imbarazzo, il faccia a faccia continua. Memo Remigi conclude parlando della moglie: «Mia moglie Lucia è la mia compagna di una vita, è il mio valore aggiunto».

Elena Morali è gelosa del suo Favoloso e a chi ci prova con lui dice: “Andate a pi…are più in là”

Giù le mani e gli occhi da Luigi Favoloso! Gelosa e inviperita Elena Morali non ci sta e in una storia di Instagram, in cui non bada a parole forti, si rivolge a tutte le donne che hanno “osato” fare delle avance al suo futuro marito. “Per tutte le morte di “c***o” che pensano di “tamponare” il mio fidanzato solo perché è al lavoro mentre io sono in vacanza con le amiche… credete davvero che vi possa minimamente calcolare?”.

elena

La showgirl sembra piuttosto infuriata e ricorda a tutte che Favoloso è suo marito, anche se di fatto i due non sono ancora sposati per la legge italiana: “Io e Luigi ci diciamo tutto. In fondo è già mio marito in parte e totalmente nel mio cuore. Ed io sono totalmente sua. Quindi andate a pi*****e un po’ più in là, grazie….”.

La Morali e Favoloso infatti hanno “stipulato” una promessa di matrimonio con rito Masai, che tuttavia non viene riconosciuta in Italia, dove i due hanno assicurato che presto si sposeranno senza però ufficializzare una data dei fiori d’arancio.

La scenata di gelosia social arriva mentre la bionda showgirl è in Sardegna con le amiche e il suo futuro marito a Napoli per lavoro. Elena non mette in dubbio la fedeltà del suo Luigi Mario, ma alle ammiratrici moleste manda un chiaro messaggio, decisa, a quanto pare, a lottare con le unghie e coi denti.