Laura Chiatti e il sesso dopo la nascita dei figli: «Prima due volte la giorno, poi le cose cambiano…»

Dopo il matrimonio con Marco Bocci e la nascita di due figli, Enea e Pablo, la vita per Laura Chiatti è cambiata molto. L’attrice infatti ospite a “Detto fatto”, condotto da Bianca Guaccero su Rai2, ha parlato dei cambiamenti di “abitudini” dato dall’arrivo dalla prole, anche dal punto di vista del sesso.

Laura-Chiatti

La conduttrice durante la trasmissione infatti ha scherzosamente ricordato alla Chiatti che, in passato, relativamente alla sua vita sessuale aveva fatto sapere di farlo due volte al giorno. Laura, ridendo, ha fatto subito capire che la situazione è mutata con uno “Scordatevelo!”.

L’affermazione in realtà era una battuta, ma Laura ha sottolineato che la frequenza si è molto ridotta, dati gli standard passati: “Vi dirò la verità, era una battuta, fu mal interpretata perché mi chiesero questa cosa ma io risposi: “Molto più di due volte al giorno”… Quando poi ci sono i figli tutto un po’ cambia, diciamo che invece di due al giorno diventano due la settimana, ecco”.

Laura Chiatti, dopo una relazione col cestista Davide Lamma, ha ufficializzato l’amore col collega Marco Bocci: I due si sono sposati il 5 luglio 2014 a Perugia e hanno avuto due figli Enea, nato nel 2015 e Pablo, nato l’anno successivo.

Ilary Blasi si confessa: “Totti in tv con me? Che pall*. Ce l’ho già tutto il giorno a casa”

“Sono una fedele. Nel lavoro come nel matrimonio. Il mio lavoro poi lo faccio come un hobby, piacevole e divertente. La vita vera è altro: la famiglia, ingombrante e ben più impegnativa”. Ilary Blasi, tornata alla conduzione de “Le Iene”, si confessa in un’intervista a “La Stampa”: “Passaparola il mio accesso a questo mondo.

blasi518

Che tempo che fa un cambio di passo importante per una ex Letterina. Il Festival di Sanremo 2006 la svolta. Infatti subito dopo sono arrivate Le Iene , il primo programma da conduttrice”.
Al suo fianco a “Le Iene” diversi compagni, da Luca e Paolo (“Luca e Paolo, la mia palestra, veloci, mi hanno insegnato ad affrontare gli imprevisti. Non è stato facile inserirsi: il programma lo conducevano da tempo e, pur molto diversi, sono una coppia molto unita”), a Enrico Brignano (“Una macchina: preciso, pignolo, preparato. Con lui non esisteva improvvisazione. Romano ma laziale. Di calcio non ci capisco, non ho mai toccato l’argomento. Ma siamo entrambi del Toro, pigri e golosi”) passando per Matano e Morelli: “Frank lo sento davvero un po’ un figlio che ho visto crescere. Morelli simpatico, un superprofessionista attento al testo. Io e Frank facevamo la figura dei caciaroni”.
Ora è tornato Teo Mammucari: “Un amico vero, l’unico con cui ci si frequenta. Io ho un carattere morbido, mi adatto, lui non è facile da prendere. Ho messo subito in chiaro alcune cose. Ci siamo annusati, capiti e da allora siamo amicissimi”.
Il marito Francesco Totti è stato a Sanremo (“Io che lo conosco bene, conosco anche le sue battute. Ironia e simpatia non le impari per mestiere: le hai o non le hai. Lui ci è nato”), ma non lo vorrebbe al suo fianco alle Iene: “Che palle. Ce l’ho già tutto il giorno a casa”.