Trezeguet ubriaco, così ha insultato i poliziotti: «Pezzenti, non guadagnate nemmeno duemila euro…»

Due notti fa David Trezeguet, ex giocatore della Juventus e attualmente dirigente sportivo, è stato fermato a bordo della sua Jeep in via Po, nel centro di Torino: sottoposto all’alcoltest, è risultato positivo ed è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza (ne abbiamo parlato su Leggo.it qui).

La patente gli è stata ritirata: ma l’ex bomber juventino rischia anche un’altra denuncia per gli insulti che avrebbe rivolto alle forze dell’ordine, che insistevano perché si sottoponesse all’alcoltest. «Non lo voglio fare, oppure lo faccio tra un’ora», avrebbe detto alle volanti, per poi aggiungere, visibilmente arrabbiato: «Siete dei poveracci, dei pezzenti, non guadagnate nemmeno duemila euro», secondo quanto ricostruito da Repubblica. Sottoposto al test del palloncino, Trezeguet è risultato tre volte positivo, con valori compresi tra 1,5 e 1,7, di gran lunga oltre il limite consentito.

Galeotta una degustazione di diverse annate di Barolo: insieme all’ex compagno di squadra nella Juve (e campione del mondo nel 2006 con la Nazionale italiana) Mauro German Camoranesi infatti era stato ospitato dagli amministratori comunali di Monforte d’Alba, nelle Langhe, per una cena in paese con degustazione di prodotti tipici e vino Barolo appunto. All’ex numero 9 della Juventus quel vino così buono e fruttato dev’essere andato decisamente di traverso.

La truffa: «Sono Andrea Pirlo», e ordinava al telefono vestiti per migliaia di euro senza pagare. Denunciato

«Sono Andrea Pirlo», e ordinava vestiti per migliaia e migliaia di euro: ma il raggiro è stato smascherato dalla polizia e il protagonista della truffa, un 48enne di Valenza (Alessandria) è stato denunciato per truffa e sostituzione di persona. Una storia raccontata nelle pagine locali del quotidiano La Stampa: il falso Pirlo telefonava ai negozianti ordinando capi di abbigliamento per migliaia di euro, chiedendo all’occorrenza anche un po’ di sconto.

4564848_1224_si_spaccia_per_pirlo

L’uomo usava il nome del ‘Maestro’ ex Milan e Juventus per ordinare gli abiti rimandando eventuali pagamenti: la compagna (anche lei denunciata) gli dava manforte spacciandosi come collaboratrice del famoso ex calciatore e ritirando gli articoli. La truffa è però finita quando al vero Andrea Pirlo è arrivata una serie di solleciti per acquisti che non aveva mai fatto: l’ex centrocampista campione del mondo nel 2006 ha così presentato una querela che ha fatto partire le indagini.

Robbie Williams e l’ospitata a Sanremo: “Ecco quanto ha guadagnato”

giorgia-incanta-sanremo-totti-superstaril-festival-si-conferma-un-successo_1962640c-ee56-11e6-ad54-55dcf63de28c_700_455_big_story_linked_imaSanremo ha visto l’arrivo nei panni di ospite di Robbie Williams e sembra che la veloce comparsa sul palco della kermesse gli sia stata ben pagata: “Robbie Williams ha baciato la De Filippi sul palco e ha fatto ballare il pubblico in sala ma non è stato gentilissimo con i giornalisti nel backstage (finalmente una vera star a Sanremo) – fanno sapere Alberto Dandolo e Giuseppe Candela per Dagospia – Nessuna ripresa e la sicurezza che con forza abbassava telecamere e oscurava i telefoni.
E’ vero che la star inglese ha intascato più di 100 mila euro per sbarcare a Sanremo? Non lo sappiamo e non lo vogliamo sapere. Noi non amiamo il pettegolezzo”.