Francesco Facchinetti, ladri in casa: il furto in diretta tv. «Io armato, se minacci la mia vita ti faccio fuori»

Ladri in casa di Francesco Facchinetti. Un furto trasmesso in diretta tv che ancora una volta accende il dibattito sulla legittima difesa. Ancora di più se il protagonista è Francesco Facchinetti, noto personaggio del mondo dello spettacolo, che qualche tempo fa è stato derubato da alcuni ladri che si sono introdotti nella sua villa di Mariano Comense mentre lui era in casa con la moglie Wilma Faissol e i loro bambini. Il furto è stato mandato in onda su Realtime dove solitamente viene trasmessa la docuserie The Facchinettis, nella quale si racconta la vita quotidiana della famiglia dell’ex Dj Francesco.

1596983561-f0baa2ab-99a8-4910-8b83-0c0386501a3b

Nel video si vedono perfettamente i ladri intrufolarsi in casa di Facchinetti. Un uomo armato di torcia elettrica, esplora l’ambiente alla ricerca di qualcosa da rubare. La villa in provincia di Como è dotata di un sofisticato sistema di telecamere. «Quando sono entrati i ladri io e mia moglie abbiamo deciso di rifugiarci nella nostra panic room – racconta Facchinetti – Quando ero lì e avevo in mano un’arma, ho cercato di darne una anche a mia moglie. Non mi vergogno di voler difendere le persone che amo a ogni costo. Per chi non ha mai sparato, prendere un’arma in mano non è una cosa semplice». Mentre l’ex della Marcuzzi cercava di mettersi in salvo con la moglie, le telecamere riprendono i ladri in azione che perlustrano la casa. A un certo punto parte l’allarme e si sente il bandito pronunciare qualcosa in lingua francese: “Allez, allez! E’ partito”. Poi i due ladri prendono quello che possono rubare utilizzando la federa di un cuscino e scappano.

«Non approvo il Far West, ma se minacci la vita della mia famiglia io ti faccio fuori – scrive Facchinetti nelle storie di Instagram mentre scorre il video del furto – Se il ladro entra in casa tua per rubare una tv, lui sta determinando che la sua vita vale quanto la tv. Lui sta rischiando la sua vita per rubare la tv. Dunque se perde la propria vita è una scelta sua perchè questo è successo mentre tu difendevi la tua vita che è un diritto inalienabile». E conclude: «Il diritto di uno finisce dove inizia quello dell’altro e viceversa». Ma sul web piovono polemiche.

Fabrizio Corona, i legali della difesa: «La lite al GfVip con Ilary Blasi frutto di un accordo per aumentare gli ascolti»

1539677574_5bc59d8514e8b«La lite al Grande Fratello Vip tra Fabrizio Corona e Ilary Blasi frutto di un accordo per aumentare gli ascolti». Così il legale della difesa di Fabrizio Corona negli atti depositati nel procedimento in cui il Tribunale di Sorveglianza di Milano doveva decidere se revocare l’affidamento terapeutico dell’ex re dei paparazzi. Lo rivela il Corriere della Sera. Corona non tornerà in carcere.

Secondo la difesa si sarebbe quindi trattato di un accordo tra le parti per risollevare gli ascolti del reality condotto da Ilary Blasi, e di conseguenza di un accordo di lavoro. Proprio le numerose ospitate in tv di Corona sarebbero sotto la lente di ingrandimento dell’accusa che le considera una violazione delle prescrizioni.

Nella stessa memoria difensiva viene riportato il dettaglio di Corona alle prese con la preparazione del «copione da recitare» prima di andare in onda. In aggiunta non sarebbe arrivata nessuna denuncia nei suoi confronti né da parte di Ilary Blasi né dalla produzione in seguito ai danni provocati all’interno del camerino Mediaset dopo la trasmissione.

Spuntano anche le cifre guadagnate per le ospitate in tv, a partire proprio da quella del 25 ottobre al Grande Fratello Vip, 35 mila euro, 15 mila dalla Repubblica delle donne su Rete 4, 50 mila per due presenze a Verissimo su Canale 5.

Aurora Ramazzotti e l’amica: “È arrivato il momento di mandarlo a cagare”

Un video esilarante quello pubblicato sul suo profilo Instagram da Aurora Ramazzotti. La figlia di Michelle Hunziker e Eros Ramazzotti si mostra una degna erede della mamma dalla quale ha sicuramente preso il senso dell’umorismo, la “chiacchiera” e la capacità di bucare lo schermo.

2510950_1127_aurora_ramazzotti_e_amica_arrivato_il_momento_di_mandarlo_a_cagare (2)

“E’ arrivato il momento di mandarlo a cagare”, è un po’ il senso di questo mini show messo in atto con l’amica Sara Daniele dove le due ragazze avvertono le loro coetanee e soprattutto i maschietti a fare attenzione a come si esprimono nei messaggi whatsapp quando cercano di liquidare una possibile spasimante.
Una simpatica difesa delle donne. “Appello al quale siamo certe che si potranno relazionare molte donne: uomini, se pensate di fregarci inventando scuse del tipo “non mi è arrivato il messaggio” – spiega Aurora nel post – siete sulla strada sbagliata. Ci sarà sempre quell’amica maliziosa pronta a infilare non il coltello ma il machete nella piaga pur di farci capire che ci stiamo facendo prendere per i fondelli.
Io e la mia amica @saradanielee ne sappiamo qualcosa