Kim Kardashian compie 40 anni, auguri alla star dei social

Ha 190milioni di follower, è un’imprenditrice milionaria e star dei reality e dei social: Kim Kardashian può dirsi fiera dei suoi primi 40 anni. Arrivata al giro di boa è più in forma che mai, con le sue curve stratosferiche che fanno girare la testa. A causa del covid ha dovuto cambiare i piani per i festeggiamenti, ma non ha di certo perso entusiasmo e sorriso.

105448347-e87087d3-a2ee-4b45-9bc4-abbefd7e52ca

Aveva in mente una festa dal titolo “Wild, Wild Miss West’s 40th Birthday” con ambientazione in stile cow boy e un vestito da lasciare a bocca aperta. “Non voglio sprecare il costume per un party per me e altre cinque persone. Voglio un grande party quindi sto pensando all’anno prossimo”, ha raccontato. Perché si sa, a lei le cose sobrie non sono mai piaciute. Non è un caso se è la regina dello sfarzo e dell’eccesso, dalle curve esagerate ai look, dalle ville ai viaggi non conosce mezze misure.

Kim è diventata celebre per il reality “A spasso con i Kardashian”, che a breve chiuderà i battenti dopo 20 stagioni. Ha conquistato i social con le sue foto provocanti e si è lanciata anche nel mondo dell’imprenditoria nel settore beauty, con successo notevole. Forbes ha stimato il suo patrimonio a 900milioni di dollari.

La più celebre delle sorelle Kardashian ha 4 figli: North (7), Saint (4), Chicago (2), e Psalm (1), tutti avuto dal marito Kanye West. Tra i due sembra tirare aria di crisi, anche se le voci non sono mai state ufficializzate dalla coppia. Si sono sposati nel maggio 2014 a Firenze, con una cerimonia sfarzosissima da 2 milioni di dollari. In passato Kim ha avuto due mariti: Damon Thomas, dal quale ha divorziato quattro anni più tardi, e Kris Humphries con cui è restata per soli 72 giorni. Quaranta anni ricchi di avventure insomma, chissà cosa ha in serbo per i prossimi…

Mondello, la signora di «non ce n’è Coviddi» diventa influencer su Instagram: 100 mila follower in meno di 24 ore

Più di 100 mila follower in meno di un giorno. Angela Chianello, la signora di Mondello diventata famosa per la frase “Non ce n’è Coviddi” pronunciata durante un’intervista a Canale 5, è diventata in poche ore una nuova star del web e rischia di entrare di diritto nel già tanto affollato mondo delle influencer (come se ne avessimo bisogno).

5447803_1608_angela_coviddi

Nel nuovo profilo Instagram comparso ieri il suo nome è accompagnato dalla parola “real”, come usano le celebrità, guadagnando una media di mille follower al minuto. Ma qual è il motivo di tanto successo? Il suo talento, se così si può dire, è quello di aver creato (senza volerlo) un tormentone estivo. L’Italia era appena uscita dal lockdown ed il suo “buongiorno da Mondello” e la frase “Non ce n’è Coviddi”, pronunciata in dialetto siciliano, fecero il giro del web. Angela all’inizio sembrava persino infastidita da questo clamore tanto che, contattata da Barbara D’Urso, aveva chiesto al popolo della rete di smetterla di fare meme su di lei affermando “quell’intervista mi ha rovinato la vita”. Poi, evidentemente, qualcosa è cambiato. Ed è esploso il fenomeno “Chianello”.

Un fenomeno che, ancora una volta, pone l’accento sulla celebrità improvvisa dei social e sugli effetti quantomai discutibili. Tra i tanti commenti divertiti che accompagnano i post di Angela, “Chianello fa rima con buongiorno da Mondello”, “Qui un po’ di Coviddi ce n’è”, “altro che Chiara Ferragni”, c’è infatti anche chi la critica: “Una volta l’ignoranza si nascondeva per pudore, ora si sfoggia come fosse un vanto”. O ancora: “E anche oggi vince il grottesco. Vince l’ignoranza. Vince la mediocrità”.

D’altronde non è la prima volta che uno sfondone grammaticale diventa il passaporto per la celebrità improvvisa: capitò anche a Romina Olivi dei Castelli Romani e Debora Russo di Tivoli. Ve le ricordate? Era il 2010 e sulla spiaggia rovente del Faber beach a Ostia le due giovani in bikini, all’epoca neanche sedicenni, vennero intercettate da una troupe di Sky impegnata nella realizzazione di un servizio estivo e i loro rimedi contro il caldo snocciolati in romanesco poi sottotitolato, «me so pijata er calippo e na biretta», «vado a fa la doccetta perché pizzica tutto», collezionarono più di un milione di visualizzazioni su Youtube. L’estate scorsa sono tornate con un tormentone estivo (stavolta studiato a tavolino) che però non ha avuto lo stesso successo. Chissà se ora anche la signora Angela si darà alla musica.

Coronavirus, la star di Malattie imbarazzanti: «Solo un raffreddore, per gli italiani è una scusa per non lavorare»

Lui si chiama Christian Jessen ed è molto conosciuto in Inghilterra perché è la star di Malattie imbarazzanti, programma trasmesso su Channel 4 (in Italia su Real Time): in un’intervista su Fubar Radio’s, Jessen ha detto la sua sull’emergenza coronavirus, con parole che faranno infuriare l’Italia.

Christian-Jessen-TV-doctor-bashes-Italy-s-coronavirus-precautions-1254610 (1)

Secondo Jessen infatti il coronavirus, che per lui è «solo un brutto raffreddore», è una scusa per non lavorare: «Gli italiani usano l’epidemia come scusa per fare una lunga siesta – ha detto nella sua intervista radiofonica – potrebbe essere un pochino razzista da dire, ma non vi sembra una scusa?».

E ancora: «Gli italiani, per un motivo qualsiasi, sono pronti a smettere di lavorare e a spegnere tutto», ha aggiunto. «Penso davvero sia solo un brutto raffreddore: le persone sono molto più preoccupate di quanto dovrebbero». Parole che non stridono molto con la posizione del Governo britannico su quella che però l’Oms, solo due giorni fa, ha definito pandemia: vedremo se nei prossimi giorni, con i dati che continuano a crescere non solo in Italia, le opinioni cambieranno.

Nori, il cane dal volto umano diventa una star del web con migliaia di follower

C’è chi lo ha chiamato “il cane dal volto umano”. La sua foto, ormai virale nel web, non è stata ritoccata: ha un musetto che ricorda una persona. Lui è Nori, un Aussiepoo e vive a Seattle, negli Stati Uniti. E’ un misto tra un barboncino e un Toy Australian Shepard.

4778473_1006_nori

Ha grandi occhi color nocciola e labbra che sembrano comporre un sorriso dai tratti umani. Per Kevin e Tiffany, i suoi proprietari, ormai è un’abitudine vedere come il loro cagnolino attiri l’attenzione. Sui social è diventato una star, tanto da avere un suo profilo Instagram.

“Quando era un cucciolo, non potevamo fare più di un isolato senza che qualcuno ci fermasse a fare domande su di lui”, commenta Kevin, secondo quanto riporta il quotidiano britannico Daily Mail spiegando come ciò sia diventato “meno frequente” da quando è invecchiato. “Ma spesso sentiamo ancora parlare dell’aspetto umano del suo viso e dei suoi occhi”, prosegue, sottolineando che “quando era un cucciolo, la sua pelliccia era molto più scura, e spesso veniva paragonata a Chewbacca o a Ewok, personaggi di Star Wars”.

Su Instagram Nori riceve valanghe di commenti. Ed è sua “madre”, Tiffany, a raccontare come sia “incredibilmente dolce e cordiale, molto energico e giocoso”.
Da circa un anno la coppia ha preso un altro cane in casa, Boba. E’ un misto tra uno Yorkshire e uno Shih-tzu. Sono diventati amici ma Nori è più energico e vitale di lui. Così, ogni tanto, fa infastidire il suo nuovo amico.

Chiara Ferragni nuda in giro a Portofino. Non proprio nuda, ma con poco lasciato all’immaginazione, sicuramente. L’influencer ha pubblicato alcuni scatti

«Una sera, mentre la bimba dormiva, ho detto a mia moglie “sono omosessuale”». Marco Bianchi, food mentor e divulgatore scientifico per la Fondazione Veronesi, fa coming out e racconta il momento in cui ha rivelato alla madre di sua figlia di essere gay e di provare sentimenti per Luca Guidara, influencer e «coach dell’ordine». Cuoco salutista al timone di alcuni programmi tv e di progetti alimentari, è una vera e propria star del “mangiar sano”.

marco-bianchi-chef-coming-out

Dichiarare la sua omosessualità lo ha portato a una svolta, ma il 40enne ammette di aver raggiunto piena consapevolezza del suo orientamento sessuale soltanto dopo aver raggiunto alcuni traguardi importanti. «Sono sempre stato gay, però solo ora l’ho capito», ha rivelato in un’intervista al “Corriere della Sera”. «Esiste un cerchio della sicurezza che conquisti quando hai messo insieme tutti i tuoi pezzettini di vita: l’acquisto di casa, un lavoro sicuro, il matrimonio, l’arrivo di un figlio… Allora, emerge una forza con la quale puoi buttare giù un muro o, finalmente, ammettere di essere omosessuale. Io ho capito che il Marco Bianchi etero che mi hanno fatto credere di essere non era quello vero».

«Ho detto a mia moglie Veruska che stavo bene con lei come amico, perché quello che va oltre, probabilmente, lo sentivo con un uomo». A quel punto lei lo ha abbracciato forte e insieme hanno deciso di dire la verità alla loro bambina di quattro anni. «Dopo aver consultato alcuni esperti, abbiamo deciso di dirlo anche a nostra figlia. Le ho raccontato la verità, che voglio tanto bene a mamma, ma il mio cuore batte più forte con Luca. Lei ha accettato la cosa con naturalezza, è una bambina straordinaria: dopo un primo incontro finto-casuale, si sono visti per un gelato, una pizza, e ora è anche il “suo” Luca».

Ed è così che è iniziata la sua nuova vita. La realtà era lì, ma era difficile da lasciare affiorare: «Sentivo di provare affetto per i maschietti ma non potevo discuterne nella mia famiglia, fortemente cattolica e priva di strumenti. Ricordo quando mio papà inneggiava a un documento contro l’omosessualità della Congregazione della fede, quando mia mamma chiamava “poverino” l’amico gay di mia sorella o rispondeva alla vicina che giocavo con le bambole perché mi piacevano le bambine… Cosa potevo capire? Pensavo che essere gay fosse la cosa più brutta del mondo».

Laura Chiatti e la foto con i peli sotto le ascelle: l’ultima tendenza tra le star divide il web

Laura Chiatti cavalca la moda della bellezza al naturale e sposa l’ultima tendenza, molto in voga tra le vip, delle ascelle non depilate. La sua foto pubblicata su Instagram in costume aveva sollevato un polverone: «Ma depilarti no?». E lei aveva risposto: «Sono una liberale francese». Tanti i commenti su quello che sembra l’ultimo dilemma al femminile: i peli “superflui” sono davvero tali? O potremmo smettere di considerarli un taboo? Evidentemente no, se proprio oggi la bellissima attrice ha pubblicato un’altra foto in cui scherzando promette: «Giuro che stasera mi depilo».

4614850_1358_chiattipeli

Già negli anni ’50 le dive, in primis Sofia Loren, non amavano toglierli, tendenza rafforzata nel 68 quando il movimento femminista ha elevato il mantenimento della peluria a atto di ribellione. Un messaggio che oggi riecheggia più forte che mai. Dalla capitana della Sea Watch Carola Racketer alla figlia di Madonna, Lourdes Leon, che ha sfilato a New York con ascelle pelose in bella vista, riprendendo l’esempio della mamma in versione ribelle anni 80. Poi altre grandi star di Hollywood – da Beyoncé a Lady Gaga, da Cameron Diaz a Miley Cyrus – hanno iniziato una campagna anti-depilazione ribadendo un concetto mai passato di moda: il corpo è mio e lo gestisco io.

Ultimo il marchio Billie il primo a firmare una pubblicità di un rasoio in cui vengono mostrate donne in bikini con tanto di – inedita – peluria inguinale. E i maschi che ne penseranno? Per loro la tendenza sembra inversa, visto che oggi molti uomini – imitando calciatori e modelli – si persentano completamente depilati. De gustibus.

Chiara, Cecilia, Beatrice… le prime bikinate

Finalmente ci siamo! Dopo una primavera che non è mai sbocciata davvero, tra freddo e pioggia, ora è praticamente arrivata l’estate. Complice un caldo esagerato, nel primo weekend di giugno, tutte le star nostrane si sono messe in costume.

bikini-giugno-2019 (1)

E’ il mare la meta preferita dalle bellissime, che non perdono occasione per mettere in mostra i corpi scolpiti e i bikini striminziti. Diletta Leotta, in Calzedonia, e Aida Yespica, in Miss Bikini, scelgono il fucsia. La prima è sportiva in acqua col cappellino Balenciaga, la seconda è una vera diva a bordo piscina. Giallo per Chiara Ferragni che da Los Angeles ci fa sapere, ancora una volta, di appartenere con orgoglio allo small boobs club, ovvero la squadra del seno piccolo. Le sorelle dell’influencer invece, Francesca e Valentina Ferragni, scelgono rispettivamente le palme e il rosso.

In montagna a Trento Cecilia Rodriguez si spoglia. L’argentina è bollente in tanga in un’immagine di spalle, realizzata dal fidanzato Ignazio Moser. Beatrice Valli le scrive sotto la foto: “Ma per qualche scatto quelle chiapèt me le presti?”. Come se a lei, stupenda a Ibizia nel suo micro costume 4giness, mancasse qualcosa…