Francesco Totti, Ilary Blasi confessa: «La nostra storia era destinata a finire… saremmo impazziti»

«La nostra storia sembrava destinata a finire», così Ilary Blasi parla del rapporto con suo marito Francesco Totti in un’intervista rilasciata al settimanale “Oggi”. La conduttrice si è lasciata andare anche a qualche piccolo rimpianto di tipo professionale. E sugli ascolti deludenti di “Eurogames”, il nuovo “Giochi senza Frontiere”, resta diplomatica: «Ho rimesso in piedi un gioco amarcord che può piacere o no, ma mi assumo il rischio perché l’ho fortemente voluto. Va bene, va male? In ogni caso ce ne faremo una ragione».

Totti-Blasi

Dal punto di vista professionale la signora Totti ammette di sognare il grande schermo e di non sentirsi realizzata: «Da un po’ il cinema mi incuriosisce, prima non ci pensavo proprio. Ma non mi chiama nessuno!». Un piccolo rimpianto per una donna di innegabile successo: «Mi vergogno quasi a esprimere altri sogni, ma non nascondo che superato un obiettivo me ne prefiggo subito un altro. Se no che noia sarebbe la vita! Mi piace spingermi sempre oltre e avere nuove mete perché ho fame, non mi sento arrivata. Mi sento a metà percorso. Ma non è necessariamente solo di tv che parlo».

Sul programma che conduce su Canale 5 aggiunge: «Adoro il rischio, l’imprevisto, non voglio essere scontata. Mi piace osare anche con l’abbigliamento e se piovono le critiche vado dritta. Non è che muore qualcuno, sono altre le tragedie!… Dati e risultati li lascio agli altri, non ci ho mai badato. Il dato di ascolto certamente è importante, non lo nego. Ma la personalità è più importante ancora».

Infine sul matrimonio con il Pupone spiega: «La vita privata è stata impegnativa: eravamo giovani e ogni Velina e ogni Letterina si metteva col calciatore. Era un binomio scontato, erano storie che poi magari duravano poco. Anche per questo motivo venivano additate spesso terze persone fra noi. Se non fossimo stati saldi, saremmo impazziti… evidentemente era più forte il nostro mondo “interno”, visto che siamo ancora qui… È subentrata la protezione verso ciò in cui credevamo, spontaneamente, inconsciamente. Abbiamo sempre avuto una vita normale con i nostri amici, la nostra famiglia. Francesco, pur essendo “il Capitano”, provava a vivere la sua normalità. Ed è stata la protezione reciproca che ci ha salvati».

Domenica Live, tutti contro Cecilia Rodriguez. Simona Izzo: “Esiste un’etica dell’addio”. Groppelli: “fa come la sorella”

ROMA – «Sono molto turbata da questa storia d’amore tra Cecilia e Ignazio. Turbata da come Francesco è stato lasciato». È Simona Izzo, in studio a Domenica Live, la prima a commentare la rottura della relazione tra Cecilia Rodriguez e Francesco Monte.
«Esiste un’etica nell’addio – prosegue – Non si può lasciare un uomo dicendogli ‘corri dietro ai tuoi sogni’. Francesco non ha avuto la lucidità di dire: il mio sogno sei tu. È stata una brutta frase. La verità è che è una telenovela argentina».

620full-cecilia-rodriguez

Più dura ancora Patrizia Groppelli: «Cecilia sta facendo esattamente quello che ha fatto la sorella Belen, che è diventata famosa dopo essere andata con uno, in un reality. Cecilia sta facendo lo stesso. E Francesco Monte è stato un signore perché, io al suo posto, nella casa, le avrei strappato tutti i capelli, tutte le extension».
E la “strategia” nel salotto televisivo viene ribattezzata “Copione Rodriguez”.
Barbara D’Urso, però, non vuole “bruciare” subito l’argomento che ritiene più forte dello spazio dedicato al Grande Fratello Vip e torna così sul dibattito a distanza tra Marco Predolin e Ricky Tognazzi.
«Io non parlo né di tuo marito, né di te nelle mie interviste – commenta Predolin, rivolto a Simona Izzo – un giorno me lo troverò davanti e chiariremo un par di b…. Ricky è str… Non chiedo scusa per niente».
Karina Casella accende gli animi: «Io sono piccolina rispetto a voi, lo dico per rispetto. Trovo che, a una certa età fare il Grande Fratello sia sbagliato. Uno che ha una certa professione, a un certo punto, si ritira».
«Se mi devi dire che sono anziana, non mi stai portando rispetto – replica Simona Izzo – lo scontro generazionale che c’è stato nella Casa quest’anno è stato il suo punto di forza. Quando siamo usciti noi, sono tornati solo amorazzi».

Cassandra ha 27 anni e ha fatto il giro del mondo in 18 mesi: la sua impresa è da record

Cassandra De Pecol ha 27 anni e ha già registrato un piccolo record: in 18 mesi è riuscita a visitare 196 Paesi facendo il giro del mondo. Si tratta della prima donna a compiere una simile impresa.

first-woman-visit-all-countries-cassandra-de-pecol-28orig_main

La ragazza è partita dalla sua città natale in Connecticut nel luglio del 2015 con poca roba con sé e tanti sogni. Ha viaggiato in solitaria in lungo e largo per cercare di dare un senso alla sua vita dopo una crisi esistenziale. In ogni Stato ha lasciato una bandierina, ma la globetrotter ammette: “Non è stato così facile come potrebbe sembrare”.
L’avventura intitolata “Expedition 196” è stata seguita da centinaia di utenti su Instagram e in molti si sono detti ispirati dal suo progetto e con la voglia di emularla. Non tutti però possono realizzare questo sogno: la giovane ha speso 198mila dollari pagati dagli sponsor. Scenari e culture sempre nuovi e diversi andando dalla Corea del Nord all’Australia, dalla Thailandia alla Siria. Spesso però ci sono stati anche problemi da affrontare.
Per coronare il suo sogno, Cassie ha speso circa 198mila dollari, una somma che è stata coperta quasi interamente dagli sponsor. Molte grandi aziende non hanno esitato a supportarla: d’altronde quella che stava tentando era un’impresa unica nel suo genere.
La crisi esistenziale l’ha colpita a 25 anni, quando sentiva di essere intrappolata in una vita che non le piaceva e desiderava fare qualcosa di grande. La decisione è arrivata dopo aver letto un articolo che parlava di un ragazzo che aveva deciso di superare il record: “Ho pensato che volevo fare lo stesso, nessuna donna l’aveva mai fatto prima – ha raccontato -. Ho pensato che avrei potuto approfittarne per promuovere lo sviluppo sostenibile e tentare di rompere le barriere e mostrare alle persone che hanno torto ad avere pregiudizi”.

Torrisi, dopo la vacanza con Pieraccioni: “Basta illudersi”

Una settimana in famiglia sulle Dolomiti per Laura Torrisi e Leonardo Pieraccioni che hanno brindato al nuovo anno insieme alla loro bimba Martina. Poi il rientro e le frasi sibilline dell’attrice su Instagram: “La musica è finita. Tutte quelle illusioni con i tuoi “per sempre” : menzogne per ingenui. Sei stanca. Non dibatterti, rassegnati; i sentimenti non si inventano: o ci sono o non ci sono”.

c_2_fotogallery_3007812_16_image

La Torrisi prende una citazione di Carla Casolari e la riporta tale e quale, ma rileggendola pare calzare a pennello per una donna sconsolata e amareggiata dalla fine di una storia, di un momento che sembrava cambiare il corso della storia per poi tornare bruscamente a una realtà diversa. “Finalmente sei tornata. In te, intendo. Era ora. Mi stavi annoiando con tutti questi sogni, questa meraviglia, questa idea malsana di anime che danzano all’unisono” scrive ed è facile pensare a Laura che sogna di “danzare” con Leonardo come in un sogno che purtroppo si infrange: “Basta. Finiti i canditi. Ce l’hanno fatta tutti prima di te, imperatori e straccioni. Punto. A capo. E via di nuovo tra le stelle”. Tutto sembra riferirsi alla storia d’amore della Torrisi e Pieraccioni, ma poi un follower le fa notare di aver tolto una parola nella citazione originale (“vecchia”) e allora Laura svela: “L’ho trovata così! Non so nemmeno di chi sia!”. Eppure sembra averla scelta con cura… Come risponderà Leonardo?