Ragazzo perde ai videogiochi, distrugge mezza casa e uccide il fratello di 7 anni: «Avevo paura raccontasse tutto a mamma»

Perde ai videogiochi e distrugge la casa, poi uccide il fratello per paura che raccontasse tutto alla mamma. Un adolescente russo ha ammesso di aver ucciso il fratello di appena 7 anni perché aveva paura facesse la spia su quanto aveva fatto dopo aver perso una partita ai videogame.

5201645_1525_perde_videogiochi_uccide_fratello

Alexander di Dudinka nella regione russa di Krasnoyarsk Krai ha messo a soqquadro la casa, ha distrutto il telefonino e fatto altri danni dopo aver perso ai videogiochi, tutto sotto gli occhi stupiti del fratellino. Temendo che quando sarebbe tornata la madre avesse fatto la spia facendogli prendere una punizione ha deciso di mettere a tacere per sempre il bambino e lo ha ucciso, come riporta anche il Mirror.

Il ragazzo di 13 anni stava giocando con il telefonino, ma si sarebbe fatto prendere dall’ira. Dopo il game over ha prima distrutto lo smartphone poi ha buttato giù diversi mobili e distrutto altri oggetti svegliando il fratellino di 7 anni. Quando se lo è visto comparire davanti ha pensato alla punizione che gli avrebbe dato la madre, così ha afferrato un coltello e ha pugnalato per 15 volte il bambino fino ad ucciderlo.

Belen: “Non sono una tr**a”. Incontra hater ma il finale è inaspettato

Tutti i vip, o quasi, sono vittime di haters. Si tratta di utenti, ben nascosti dietro smartphone e pc, che non perdono occasione per aggredire verbalmente, commentare in modo pungente e, a volte cattivo, quanto viene postato sui social dai personaggi famosi ( e non). Belen Rodriguez, personaggio del momento, non è da meno e Le Iene hanno deciso di organizzare un incontro tra la showgirl e una sua accanita hater.

18486400_1263996267055943_5933996201764655145_n

Mary Sarnataro ha seguito il caso e alla fine ha organizzato l’incontro tra le due, anche se la hater non sapeva che si sarebbe trovata di fronte Belen. «Mi devi rimproverare?», ha subito chiesto la ragazza dopo un saluto. «Devo dirti un paio di cosine, ti devo chiedere per quale motivo mi scrivi ‘Schifosa’, ‘L’ha data a cani e porci’, ‘Rubauomini’, ‘facili costumi’…», così è iniziato il loro lungo scambio di battute a cui la ragazza ha subito risposto di non essere la sola ad avere un atteggiamento simile e a scriverle certi commenti. «Ma ti sembra una giustificazione? Ma una cosa è la critica e una cosa sono quelle parole come ‘Tr… a pagamento’, cose che potrebbe legge anche mio figlio», ha replicato Belen. Lo scambio di battute si è concluso, però, nel migliore dei modi, con un abbraccio, le scuse e persino una promessa da parte della hater: «Io, Mary, prometto davanti a Belen Rodriguez che non la insulterò più, non insulterò più nessuno. E soprattutto lei, perché ci ho dato giù pesante».