Covid, Eleonora Brigliadori choc: «Il vaccino? Diventeremo pile per far vivere l’intelligenza artificiale»

Eleonora Brigliadori torna sul tema Covid e vaccino. Dal mondo dello spettacolo, Eleonora Brigliadori è passata da tempo a un vero e proprio stile di vita alternativo e ha voluto dare il suo punto di vista su pandemia (a suo dire finta), vaccini e medicina: “Credete veramente che quando terminerà si tornerà ad una vita normale?”.

eleonora-brigliadori_15190838

Dal suo account Facebook Eleonora Brigliadori ha condiviso un lungo post in cui spiega che il punto d’arrivo della (finta) pandemia è il transumanesimo, che trasformerà gli uomini in batteria per i computer: “Forse – ha scritto sul social – non avete compreso che non esiste alcuna pan-demos ma solamente esiste ed è in atto il progetto transumanista che ha bisogno di creare false flag per portare l’umanità ad accedere nella nuova realtà computerizzata quantistica dove il gregge sarà diventato pila per far vivere AI ossia la realtà informatica mentre il corpo biologico sarà stato retroevoluto mediante i retrovirus iniettati con le vacci-nazioni. Tutte le nazioni dovranno entrare in questa nuova realtà. Aggiungo che ci sono però altre realtà viventi equilibrate spirituali che lottano per sostenere intatto il nostro genoma sono queste le colonne della Nuova Umanità che dovrà superare questo baratro io ne faccio parte Mi auguro che quelli che capiscono il progetto globalista si svincolano al più presto dalle catene del ricatto economico e comincino a considerare la terra come organismo vivente… “.

Al vaccino ne seguiranno altri: “Stanno già dicendo che per ora non riusciranno ad ottenere l’immunità totale, ossia non tutti gli uomini retroevolveranno e quindi serviranno altri vac ci ni. Così dopo questo false flag ne arriverà un altro ancora SPARS. Se sapete interpretare correttamente i segnali della falsa informazione capite già Qual è la rete che stanno attendendo agli ignavi Agli ignoranti agli immunodeficienti del sistema…”.

In una recente intervista ad AdnKronos, Eleonora aveva già detto la sua sui vaccini: “Chi gioca a fare Dio è da fermare. Ma io non lo permetterò. Nessuno più incrinare la mia anima e bloccare la mia evoluzione. Sono pronta a morire, se qualcuno avrà l’ardire di obbligarmi a fare diversamente (…) Ci sono molte persone come che preferiscono morire. Perché morire in Cristo significa risorgere. Mentre chi per paura venderà la sua anima a Satana non potrà più ascendere ai mondi spirituali. Non bisogna dar vita a un mondo degenerato”.

Senzatetto costruiscono le loro case: 19 alloggi nuovi di zecca, addio vita da strada

I veterani senzatetto costruiscono le proprie case nell’ambito di un programma di riqualificazione di alcune zone degradate nel Regno Unito. Sei veterani precedentemente senzatetto hanno completato un programma di autocostruzione di 19 alloggi a prezzi accessibili a Leominster, nella zona di Herefordshire, e si sono goduti il Natale nelle loro nuove case.

5677403_1948_veterani

Una storia che ha commosso l’intero Regno Unito. Leominster è un paese di 11.000 abitanti della contea dell’Herefordshire, in Inghilterra. E gli ex senzatetto sono già diventati veri e propri eroi per i residenti della zona.

Lo scopo del programma, che è una collaborazione tra il programma di beneficenza Alabaré Community Self Build (Veterans) per veterani e Stonewater, era di consentire a un gruppo di veterani di lavorare a fianco dell’appaltatore locale J Harper & Son Ltd per acquisire competenze preziose e trasferibili che loro può portare sul posto di lavoro.

Oltre ad aumentare le proprie opportunità di lavoro, a ciascun veterano coinvolto è stata fornita anche una nuova casa sicura da affittare per sé e le proprie famiglie.

Nonostante i molteplici ritardi causati dal Covid-19, la società di costruzioni di Leominster J Harper & Son Ltd è riuscita a finire le case a Noden’s Mews su Waterworks Lane in modo che siano pronte a trasferirsi .

Matthew Crucefix, direttore dello sviluppo (Sud e Ovest) di Stonewater, ha dichiarato: “Per noi, la collaborazione è stata la chiave del successo di questo progetto. Questo schema evidenzia come le organizzazioni locali, i consigli e gli enti di beneficenza possono lavorare in collaborazione per fare la differenza insieme e fornire case a prezzi accessibili tanto necessarie per coloro che ne hanno più bisogno.

“Questo è stato un progetto incredibilmente gratificante per ciascuno dei veterani coinvolti e siamo lieti di consegnare le chiavi ai nostri nuovi residenti a Noden’s Mews in tempo per celebrare il Natale con le loro famiglie”.

Kate Middleton incinta, la duchessa costretta ad una scelta difficile tra le paure della gravidanza

Fare parte della Royal Family comporta diverse rinunce e Kate Middleton lo sa bene. Quando la Duchessa di Cambridge era incinta di George aveva due grandi desideri che non furono realizzati. Il primo era quello di trascorrere le prime settimane dopo il parto a casa dei suoi genitori. Il progetto, a quanto pare, non venne neanche preso in considerazione, per questioni di sicurezza ma anche di opportunità.

kate-middleton--1024x608

Secondo la corrispondente reale della CNN Victoria Arbiter, non sarebbe stato semplice proteggere William, Kate e il loro bambino nella casa dei nonni materni ma sarebbe stato anche difficile immaginare la Regina andare a far visita al suo pronipote a casa Middleton. Così, dopo il parto, la famigliola tornò a Kensington Palace. Kate sperava, inoltre, di poter dare alla luce il piccolo George al Royal Berkshire Hospital, a Reading, vicino ai suoi genitori. Ma ancora una volta non venne accontentata: partorì al St Mary’s Hospital di Londra, l’ospedale dove nacque William.

David Beckham, tunnel segreto sotto casa per paura di essere rapinati

David e Victoria Beckham progettano di costruire un passaggio sotterraneo nel loro ritiro in Cotswolds. La coppia è terrorizzata da svariate aggressioni e dall’aumento della criminalità, e così ha deciso di aumentare la sicurezza della loro casa di campagna costruendo un tunnel che possa metterli a riparo. Lo riporta l’Independent.

5299295_1322_victoria_david_beckham_30

Il permesso è arrivato pochi giorni fa e il costo del progetto è di 6 milioni di sterline che porterà a una cantina sotto un garage molto grande (c’è posto per 7 auto). L’architetto, che ha disegnato il progetto, ha raccontato che questo comprende una nuova cantina nel seminterrato costruita sotto l’attuale garage che verrà collegato tramite una passerella. Al momento, viene usata per riporre pregiate bottiglie di vino, ma in caso di necessità si trasforma in un rifugio (una specie di panic room) che in questo modo mette tutta la famiglia al riparo di aggressioni.

Secondo il Times , l’agente di pianificazione della famiglia ha dichiarato che il lavoro “migliorerà la sicurezza per gli occupanti della proprietà”.

I Beckham attualmente vivono con tre dei loro quattro figli: Romeo, Cruz e Harper. Il loro figlio maggiore, Brooklyn, vive a New York. Ricordiamo che i Beckham hanno anche una casa da 31 milioni di sterline a Holland Park, a ovest di Londra, dove hanno appena perso una battaglia per impedire a un vicino di ristrutturare la sua proprietà dopo aver affermato che avrebbe invaso la loro privacy.

Si dice che Ed Sheeran abbia installato un passaggio simile sotto casa sua a Suffolk che conduce al suo pub.

Wanda Nara presto in una serie tv sulla sua vita: “Rivelerò tanti dettagli piccanti”

“Molte persone pensano di sapere tutto di me, ma molti dettagli piccanti non sono mai stati pubblicati…”. Così Wanda Nara annuncia che presto la sua “vita spericolata” diventerà una serie tv. Intervistata dal magazine argentino Gente la showgirl svela che due emittenti televisive le hanno fatto l’interessante proposta di lavorare ad un progetto seriale biografico…

nuovo-servizio-fotografico-per-wanda-nara

 

Sembra infatti che Netflix e HBO siano rimaste affascinate dall’intrigante storia di Wanda e l’abbiano coinvolta nella lavorazione di un nuovo prodotto televisivo: “Questa settimana dovremmo iniziare a scriverlo”, aggiunge la soubrette.

Trentatre anni, mamma di cinque figli avuti da due uomini diversi, l’ex marito Maxi Lopez e l’attuale consorte Mauro Icardi, ma anche manager e agente dello tesso Icardi, per il quale è riuscita a chiudere un contratto da 50 milioni di euro con il Paris Saint-Germain, e poi imprenditrice, soubette televisiva e opinionista, Wanda è sicuramente un personaggio che si presta ad racconto seriale, una sorta di telenovela piena di intrighi, amori, dettagli piccanti e piccoli segreti.

Wanda è quella che non ammette le babysitter, che cucina dal suo giardino e che fino a poco tempo fa, faceva colazione a Roma – per lavoro -, prendeva il the a Parigi – con suo marito – e cenava a Milano – dopo aver fatto i compiti con i suoi figli: “per soddisfare tutti”.

Barbara D’Urso furiosa con Taylor Mega dopo il dito medio alle forze dell’ordine: «Da me non verrai più»

Barbara D’Urso furiosa con Taylor Mega dopo il dito medio alle forze dell’ordine: «Da me non verrai più». L’ospitata di Taylor Mega a Live non è la D’urso ha preso una piega inaspettata, l’influencer è passata da accusatrice ad accusata e la D’Urso non l’ha presa benissimo. Su Leggo.it tutti gli aggiornamenti.

non e la d urso_taylor mega_barbara d urso_19222945

Taylor Mega è intervenuta a Live non è la D’urso per difendersi dopo gli insulti che Antonella Elia le ha rivolto sia prima del Grande Fratello Vip 2020 che all’interno della casa. «Abbiamo colpevolizzato tanto Salvo – urla in collegamento Taylor Mega – ma Antonella Elia si è lasciata andare a dichiarazioni altrettanto gravi e l’abbiamo premiata facendola entrare al GF. Ma veramente? Allora se una donna offende un’altra donna va bene». In studio a difendere la Elia c’è il suo avvocato che distoglie l’attenzione da questo tema dicendo: «Ma davvero stai facendo la morale? Taylor Mega ha bullizzato per 48 ore Antonella Elia dopo l’ingresso al Gf Vip. Se dobbiamo parlare di violenza perchè non parliamo del dito medio che Taylor ha fatto davanti la camionetta della polizia?». La D’Urso strabuzza gli occhi e chiede a Taylor se è verò che ha postato una foto di questo tipo – foto che in pochissimo tempo è apparsa sulla timeline di twitter – Taylor balbetta «Sinceramente non ricordo. Comunque volevo dire un’altra cosa: per un po’ di tempo vorrei non apparire più in televisione perchè devo dedicarmi un altro progetto». La D’Urso da grande signora finge palesemente di crederle, poi l’affondo «Ti auguro tanta fortuna per il tuo progetto. Ma ti dico che se fosse vero che hai fatto il dito medio alle forze dell’ordine, io non ti vorrei più nelle mie trasmissioni. Se fosse vero, ma io non penso che sia vero perchè lo fanno solo le persone stupide e tu non lo sei. Buona Fortuna!». La foto c’è.

Wanda Nara, post criptico: «Insegneremo al mondo che cos’è l’amore». Cosa vuol dire? A Roma il tifo giallorosso si scatena

Wanda Nara continua a lanciare messaggi sui social. «Insegneremo al mondo che cos’è l’amore», ha scritto la moglie-agente di Mauro Icardi su Twitter.

3923441_wanda_icardi_lato_b_san_siro

L’ennesimo post criptico di Wanda Nara, che potrebbe riferirsi alla volontà dell’attaccante argentino di rimanere all’Inter nonostante sia fuori dal progetto del club nerazzurro, nonostante il rischio di non giocare. Una scelta dettata, secondo alcune indiscrezioni, anche dal possibile arrivo del sesto figlio per Wanda Nara.

Ma a Roma si è scatenato subito il tifo giallorosso. Wanda Nara chiude il tweet in spagnolo con la parola “amor”, anagramma di Roma. Wanda avrà voluto dire che il marito bomber Mauro Icardi, ormai fuori rosa all’Inter, finirà proprio alla Roma?