Lory Del Santo e Aldo Montano: «Una notte indimenticabile, una di quelle cose a cinque stelle»

Lory Del Santo racconta il suo incontro con Aldo Montano. Lo schermidore ora è felicemente sposato con Olga Plakhina ma ormai sedici anni fa ha avuto un flirt con Lory, oggi fidanzata con Marco Cucolo: “E’ successo quando è tornato dai Giochi olimpici di Atene 2004 – ha spiegato la Del Santo – aveva ancora le medaglie al collo!”

lory-del-santo_25144406

L’incontro è stato casuale: “Sono una maniaca delle Olimpiadi! – ha raccontato a “Nuovo” – Quando ho visto per la prima volta Aldo in Tv mi sono detta: “Questo è veramente bello … “, Poi l’ho incontrato una sera in un locale di Milano, me lo sono trovato davanti al bar Volevo conoscerlo, ma sono una persona discreta e non me la sentivo di andare da lui. Allora ho mandato una mia amica. Me l’ha portato al tavolo, ci siamo conosciuti. Abbiamo cominciato a parlare, ci siamo scambiati i numeri e dati appuntamento a Roma”.

Poi si sono visti (“È stato da me e poi non l’ho più visto. Una notte indimenticabile, una di quelle cose a cinque stelle …”), ed è stata l’unica volta: “Ci sono cose bellissime che accadono all’improvviso ed è giusto che sia per una volta soltanto. Aldo mi ha confidato che aveva da sempre l’idea di passare una notte con me”.

Clizia Incorvaia senza freni: «La prima notte con Paolo Ciavarro? Un no stop»

Clizia Incorvaia e Paolo Ciavarro si sono finalmente rivisti. I due protagonisti del Grande Fratello Vip sono riusciti a stare insieme dopo la separazione forzata e le polemiche a Live non è la D’Urso. La loro storia d’amore procede a gonfie vele. A dirlo è la stessa influencer siciliana, che parla delle sue aspettative e della prima notte d’amore con Paolo a Giada Di Miceli, nel corso della trasmissione “Non succederà più” su Radio Radio. Ospite del programma, ha raccontato le emozioni che sta vivendo: «Sono felice perché è un momento magico. Stiamo insieme con Paolo e quindi finalmente dopo mesi interminabili. Ecco questo era il giusto finale».

5262194_1149_clizia_incorvaia_paolo_ciavarro_prima_notte_insieme_no_stop_francesco_sarcina

«Non ci vedevamo dal 24 di febbraio – spiega – poi ha fatto questa prigionia forzata per amore, perché doveva farla per forza… era l’unico modo per vedersi, quindi viaggiare per lavoro e fare questa benedetta quarantena. C’è stato questo step, quest’altra prova da superare. Se ci pensi noi non ci vedevamo dal 24 febbraio, io sono andata via con l’eliminazione, poi lui è rimasto ancora fino all’8 aprile. Una volta fuori la pandemia. Non si sapeva come doveva arrivare in Sicilia, poi la quarantena, tutto step by step. È stata una cosa interminabile però ce l’abbiamo fatta. La prima cosa che ha fatto mi ha chiamato subito appena uscito dal programma, 5 minuti dopo mi ha subito chiamato… Sembriamo i protagonisti di quei film apocalittici, mamma mia».

Clizia ha alle spalle il matrimonio con Francesco Sarcina, dal quale ha avuto una figlia. Un passato molto doloroso: «La verità è una: cadi, ti sbucci le ginocchia e ti rialzi più forte di prima. Paolo mi ha fatto ritrovare quella Clizia del liceo, quella che avevo perso. In questi anni ero diventata un po’ più cinica, più sofferente, disillusa. Da persona classico romantica quale sono cresciuta a pane e Catullo avevo dimenticato tutto questo. Lui ha riscoperto quella Clizia ironica, con una sufficiente cultura. Avevo dimenticato quel modo di fare, ero tanto cambiata. Lui col suo modo elegante, gentile, col suo modo di sedurmi non sfacciato, rispettando i miei tempi e mi piaceva che noi c’abbiamo messo un mese prima di darci il primo bacio. Se lui l’avesse fatto prima probabilmente non ci saremmo baciati, quindi avrebbe rovinato tutto. Oggi nessuno più vuole aspettare, tutti bruciano tutto e subito senò ci i provano con un’altra».

Qualche confidenza sulla prima notte d’amore: «Dopo mesi e mesi di attese abbiamo fatto come si dice? Un after, un no stop. Però abbiamo parlato tanto… Io dal primo bacio te lo giuro avevo capito che fra noi c’era una connessione e una chimica pazzesca ed è così. Punto. È alchimia proprio». Eppure a sorpresa i due non vivono nella stessa casa in questo momento: «No, io c’ho la cucciolina, sono soprattutto mamma innanzitutto. È distante da me, ha una casettina, così da dedicarmi in maniera giusta a mia figlia e al mio ragazzo. In questo momento di pandemia stiamo cercando di trasformare questo momento buio per tutti quanti dal punto di vista lavorativo, economico e tutto quanto, stiamo cercando di trasformarlo in un momento di amore. Perché normalmente, effettivamente, non ci saremmo potuti vedere così. Fagocitati da mille impegni lavorativi, dalla vita stessa, non sarebbe stato così e allora sto cercando di vedere la cosa positiva».

La conduttrice ha anche chiesto delle madri di entrambi: «Mia madre deve ancora leggergli la mano a Ciavarro. Mia mamma è un po’ streghetta, una strega bianca. In quel mese di telefonate spesso facevamo i video aperitivi con i nostri genitori, Eleonora e lui. Loro si sono conosciuti, si sono visti. Lei è sempre un po’ una scorpioncina quindi ogni tanto lo punzecchia».

Il suo sogno è infatti quello di avere una famiglia unita: «Io vengo da una famiglia super sicula da questo punto di vista, super unita, i miei cugini sono la famiglia… Quando è finita la mia famiglia è stato un po’ molto pesante per quello. Non riuscivo a rassegnarmi di togliere questo a mia figlia, quindi mi piacerebbe avere un domani una famiglia unita, alternativa, le famiglie allargate sono ormai una realtà». Paolo potrebbe essere l’uomo della sua vita: «L’amore che ti sconvolge l’anima, quello che vorresti che sia per sempre e che profuma di eterno è uno lo penso anch’io. Mi piacerebbe fosse così, adesso dirlo così in radio darebbe troppa sicurezza anche a Ciavarro. Mi piacerebbe che fosse il mio amore eterno. La sofferenza mi ha forgiata, sono una principessa guerriera, non sono una principessa nella torre che aspetta di essere salvata, oggi mi sono salvata da sola e poi ho trovato il principe».

I progetti sul futuro ci sono, anche se i due non vivono nella stessa città: «Ci vedremo ogni weekend… tanto sono tre orette di treno, una di aereo. Poi concili con le cose della vita privata, la piccolina ha anche un papà, un papà che la ama tanto quindi figurati, come dicevo prima si diventa una famiglia allargata. Infatti auguro tanto amore al suo papà, di trovare una bellissima storia d’amore come la mia, mi piacerebbe tanto».

Grande Fratello Vip 2020, il gesto rivoluzionario di Adriana Volpe contro gli autori: la ribellione nella notte

Adriana Volpe furiosa con gli autori del GF Vip dopo la puntata andata in onda lunedì sera, durante la quale ha ricevuto una lettera dal marito. Roberto le ricorda che lui e la bambina la guardano, chiedendo che non ceda ad atteggiamenti equivoci che possano metterlo in imbarazzo.

5088093_40_20200303075556

L’uomo si riferisce soprattutto al rapporto con Andrea Denver, con il quale lei ha molto legato. Adriana è convinta che sia tutta colpa della produzione, che insiste nel mostrare video del presunto feeling con il giovane modello. Così, come atto di ribellione, nella notte la conduttrice toglie il microfono, che per regolamento tutti i concorrenti devono indossare sempre nella casa. Dalla regia le chiedono di indossarlo con tono fermo e deciso ma lei si rifiuta. Quanto durerà l’insubordinazione?

GRANDE FRATELLO VIP 2020, AUTOEROTISMO DI RITA RUSIC: NOTTE HARD BECCATA DALLE TELECAMERE, IL VIDEO SCANDALO

Rita Rusic, autoerotismo al Grande Fratello Vip 2020. Una notte hard per Rita Rusic, rinchiusa nella casa del Grande Fratello Vip 2020. L’ex moglie di Vittorio Cecchi Gori ieri ha avuto una diretta abbastanza impegnativa, soprattutto per via del suo scontro con Valeria Marini, tornata nella casa proprio per affrontarla.

rita-rusic-si-tocca-2

L’occhio del GF non abbandona mai i protagonisti reclusi e li spia per 24 ore e durante la nottata il sito “Dagospia” ha notato qualcosa di particolare, relativamente proprio a Rita, che ha costretto la regia a cambiare inquadratura.

La Rusic infatti deve aver dimenticato la presenza delle telecamere (sui muri e dietro gli specchi), cosa che gli ex inquilini raccontano spesso, e si è lasciata andare a carezze intime decisamente hot. Il fatto è andato in onda in diretta alle 3 e 20 della notte, con la presenza in camera anche di Clizia Incorvaia e Paolo Ciavarro.

Morto Kashoggi, l’uomo più ricco del mondo regalò un diamante a Lory Del Santo per una notte d’amore

Adnan Kashoggi si è spento al St. Thomas’ Hospital di Londra, dopo una lunga degenza. Il 25 luglio avrebbe compiuto 83 anni. Ne dà notizia il suo biografo e amico di lunga data, Roberto Tumbarello. Da alcuni anni, ricorda Tumbarello in una nota, Kashoggi aveva seri problemi cardiaci che lo avevano indotto ad abbandonare l’attività. ssendo gli otto figli economicamente indipendenti, si era ritirato nella residenza di famiglia a Riad, ma trascorreva lunghi periodi di riposo e di cura in Europa.

41506120

L’anno scorso fu colpito da ictus cerebrale che lo aveva costretto sulla sedia a rotelle. Lascia due vedove, sposate con rito musulmano: l’italiana Laura Biancolini, (convertita all’Islam col nome di Lamia, da cui ha avuto il figlio Ali), e l’iraniana Shahpari Zanganeh (che gli ha dato Khamal e Samiha). La prima moglie, l’inglese Sandra Daly (nota come Soraya, da cui ebbe Nabila, Mohamed, Omar, Khaled e Hussein) volle il divorzio quando, nel 1980, Adnan si innamorò di Lamia. Era zio di Dodi Al Fayed, figlio della sorella Samiha, deceduto vent’anni fa nell’incidente parigino assieme a Lady Diana.
Tra le numerose donne di Kashoggi, al di là delle mogli, si annovera anche Lory Del Santo: in cambio di una notte d’amore, la showgirl ricevette in dono un grosso diamante che fu al centro del gossip a lungo. La Del Santo ci tiene a specificare: «Non era un pagamento, era un regalo. Non mi sono mai venduta: però è normale ricevere regali dagli uomini, mi succede da quando ho 16 anni». Adnan Kashoggi era nato alla Mecca dove il padre era medico della famiglia reale saudita. Laureato in Economia alla prestigiosa Stanford University, in California, si rivelò giovanissimo un geniale businessman internazionale. A cavallo degli anni ’70 e ’80 fu considerato l’uomo più ricco del mondo. A partire dalla metà degli anni ’80, a causa di una serie di vicissitudini giudiziarie, i suoi affari ebbero una battuta d’arresto e Kashoggi fu costretto anche a vendere il suo celebre yacht, il Nabila, all’epoca considerato una delle barche più belle del Mediterraneo.

Simona Ventura, scoppia la pace con la Ribas. Arisa e le notte in balera con Barbara D’Urso

MILANO – Dopo un lungo periodo di distanza, sembra essere scoppiata di nuovo la pace fra Simona Ventura e la showgirl Ana Laura Ribas: “A un evento mondano milanese si sono casualmente incontrate Ana Laura Ribas, 49, e Simona Ventura, 52 – fa sapere Alberto Dandolo nella rubrica “Ah, saperlo” per “Oggi” – Le due si sono abbandonate a un lungo quanto inaspettato abbraccio, dimenticando i dissapori che le hanno separate per anni. Quali? Ah, saperlo…”.

41495794

Serate insieme invece per Arisa e la sua nuova amica, Barbara d’Urso, con cui condivide la passione per il ballo e le balere: “Arisa, 34, attraversa un periodo sentimentale molto burrascoso. Come si consola? Andando a ballare in una nota balera milanese assieme all’amica Barbara d’Urso, 60, grande amante del ballo”.