Cina torna il lockdown anti covid: in mezzo milione chiusi in casa

Mezzo milione di cinesi tornano in lockdown dopo la conferma di altri 103 casi di Covid-19 segnalati in Cina continentale, comprese 85 infezioni trasmesse a livello locale e 18 “importate” dall’estero, oltre a 76 nuovi asintomatici.

0fb43f9c-11cb-11eb-aaf2-4cec64ab368d-fotohome1

Oms in Cina
Il team di esperti dell’Oms sarà in Cina da giovedì 14 gennaio, al fine di accertare le origini del Covid-19. Lo ha riferito la Commissione sanitaria nazionale di Pechino. La Commissione sanitaria nazionale ha in una nota spiegato che il team internazionale di 10 esperti “condurrà ricerche congiunte in cooperazione sulle origini del Covid-19 insieme agli scienziati cinesi”. Intanto, ha superato quota 90 milioni il numero dei casi di contagio da Covid-19 registrati ufficialmente nel mondo dall’inizio della pandemia, di cui 49,9 milioni guariti.

Lo rende noto l’università americana Johns Hopkins, che riporta anche 1,93 milioni di decessi totali legati al nuovo coronavirus. Il Paese più colpito al mondo in termini assoluti dal Covid-19 restano gli Stati Uniti, con 22,3 milioni di contagi e 373 mila decessi. Seguono l’India e il Brasile. Gli Stati Uniti registrano 213.905 nuovi casi di covid-19 e 1.814 ulteriori decessi legati al virus, stando agli ultimi dati forniti dalla Johns Hopkins University. Il totale dei contagi a livello nazionale sale quindi a 22.406.747 con almeno 374.322 persone decedute.

I casi nel mondo
In Russia nelle ultime 24 ore si sono registrati 23.315 nuovi casi di Covid-19 e 436 persone sono morte a causa della malattia: lo riporta il centro operativo anti-coronavirus. Stando ai dati ufficiali, in Russia dall’inizio dell’epidemia sono stati accertati 3.425.269 contagi di Covid-19 e 62.273 decessi provocati dal morbo. Le zone col maggior numero di nuovi casi nel corso dell’ultima giornata sono Mosca, con 4.646 contagi, San Pietroburgo con 3.004, e la regione di Mosca, con 1.315. La Cina ha registrato ieri 103 nuovi casi di Covid-19, segnando una crescita a tre cifre per la prima volta in oltre cinque mesi. In base ai dati della Commissione sanitaria nazionale, 85 sono le infezioni trasmesse localmente, di cui 82 nella provincia di Hebei, alle porte di Pechino, dove sono state rafforzate le misure di prevenzione. I media hanno riferito che almeno sei province e città – Pechino, Jiangsu, Zhejiang, Tianjin, Hubei e Hunan – hanno inviato team di medici ed esperti per fronteggiare il focolaio nell’Hebei, riferito soprattutto al capoluogo Shijiazhuang e alla città di Xingtai. Il team di esperti dell’Oms sarà in Cina da giovedì 14 gennaio, al fine di accertare le origini del Covid-19. Lo ha riferito la Commissione sanitaria nazionale di Pechino. La Commissione sanitaria nazionale ha in una nota spiegato che il team internazionale di 10 esperti “condurrà ricerche congiunte in cooperazione sulle origini del Covid-19 insieme agli scienziati cinesi”.

La missione, a lungo pianificata, era attesa già a metà della scorsa settimana, ma da Pechino a sorpresa non arrivò il via libera, malgrado alcuni esperti fossero in viaggio o addirittura già arrivati in Cina, al punto che il direttore dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, lanciò una rarissima critica, dicendosi “molto deluso” per l’evoluzione degli eventi. I passeggeri aerei in arrivo in Australia dall’estero dovranno risultare negativi al test per il coronavirus prima di imbarcarsi. Il prerequisito, che era già previsto per i voli charter organizzati dal governo per il rimpatrio dei residenti australiani, ora verrà adottato per tutti i voli in arrivo nel Paese, con eccezioni solo per casi particolari. Lo ha stabilito il gabinetto nazionale, che riunisce il primo ministro federale e i premier degli stati e territori. Gli equipaggi aerei di voli internazionali dovranno inoltre sottoporsi a test settimanali per il Covid-19 o allo sbarco in Australia, e l’uso delle mascherine sarà obbligatorio sui voli domestici e internazionali sia per gli equipaggi sia per i passeggeri, eccetto che per i bambini sotto i 12 anni.

Gli Stati federati di Micronesia, nazione insulare del Pacifico rimasta uno degli ultimi paesi al mondo risparmiati dal Covid-19, hanno segnalato oggi un primo caso di contagio. Il presidente David Panuelo ha ammesso che questa notizia sia “allarmante” per l’arcipelago di 100 mila abitanti, sostenendo che la persona infetta è sotto stretta sorveglianza. “Tutti i cittadini devono mantenere la calma – ha detto in un discorso televisivo -. “Niente panico, perché la situazione è sotto controllo”. Il nuovo coronavirus era stato rilevato in un marinaio di una nave governativa, lo ‘Chief Mailo’, che era stata inviata per riparazioni nelle Filippine. Il paziente e i suoi colleghi sono rimasti a bordo della barca, ancorata in una laguna, e sotto costante sorveglianza. Scuole, chiese e negozi rimangono aperti. In Messico le autorità hanno annunciato di aver rilevato un caso della cosiddetta variante inglese del Covid-19 in una persona di ritorno da un viaggio all’estero nello Stato di Tamaulipas.

Grande Fratello Vip, Elisabetta Gregoraci e Flavio Briatore: «Mi ha chiesto di sposarlo dopo il lockdown»

Al Grande Fratello Vip nuove rivelazioni di Elisabetta Gregoraci sull’ex marito Flavio Briatore. Elisabetta Gregoraci infatti ha confessato che Flavio Briatore le avrebbe chiesto di sposarlo nuovamente dopo lo scorso lockdown causato dal coronavirus.

gregoraci-645

Da quando è entrata nella Casa Elisabetta Gregoraci l’ombra del suo ex, Flavio Briatore, non è mai mancata. La showgirl, in giardino assieme all’amica Giulia Salemi e Francesco Oppini, si è lasciata andare a confidenze sulla sua vita privata e ha appunto confessato la proposta di matrimonio (la seconda) da parte dell’imprenditore.

Elisabetta e Briatore hanno infatti divorziato, ma dopo il lockdown totale dello scorso marzo Flavio, anche per riunire la famiglia, le avrebbe di nuovo chiesto la mano, ottenendo però stavolta un rifiuto. Sarebbe questo, secondo gli utenti della rete, il famoso segreto confessato dalla Gregoraci al suo “spasimante” Pierpaolo Petrelli.

Ancora particolari sulla passata love story fra la Gregoraci e Briatore, dopo le voci dell’esistenza di un contratto post divorzio, con divieto di Elisabetta di farsi vedere a fianco di altri uomini per un periodo di tre anni.

Wanda Nara, con la foto hot conquista i social: «Uff…weekend in lockdown»

Wanda Nara con una foto hot fa impazzire Instagram. Wanda Nara, nella noia di un weekend in lockdown, ha fatto un regalo ai suoi follower e ha postato uno scatto che ha subito conquistato il social.

5570444_wanda-nara4

Wanda Nara, moglie e agente dell’attaccante del Psg Mauro Icardi, ha condiviso un selfie che la vede di spalle, in canottiera e mutandine davanti allo specchio, seguita dalla didascalia: “Uff  weekend in lockdown”. Lo scatto, che ha come setting la fornitissima cabina armadio di Wanda, poco dopo un’ora dalla pubblicazioni ha superato i 200mila like, con commenti naturalmente entusiastici.

5570444_WhatsApp_Image_2020-11-06_at_21_55_45

Wanda Nara comunque non si è lasciata vincere dalla noia e, come dimostrano i suoi post, trascorre il tempo nella sua enorme villa parigina con la famiglia fra la piscina nel piano interrato e la fornitissima palestra.

Giulio Berruti su Maria Elena Boschi: «La prima sera in cui si è fermata da me mi ha chiesto di pregare per le persone che soffrono»

Giulio Berruti ha deciso di parlare per la prima volta della sua relazione con la parlamentare Maria Elena Boschi. Nell’intervista rilasciata a Verissimo l’attore ha dichiarato di essere molto felice con lei e ha voluto raccontare come è nata la loro storia, entrando anche in intimi dettagli.

5557697_1117_giulio_berruti_maria_elena_boschi

Berruti e la Boschi si sono conosciuti nel 2014, all’uscita da un cinema, poi per tre anni non si sono né visti né frequentati. Dopo il lockdown hanno riallacciato i rapporti e hanno iniziato a vedersi fino a quando non è scattata la scintilla. Berruti descrive la Boschi come una persona molto dolce, e proprio questa dolcezza avrebbe fatto breccia nel suo cuore: «È propensa all’ascolto, attenta ai bambini e alle persone in difficoltà. La prima sera in cui si è fermata da me mi ha chiesto di pregare per le persone che soffrono», ha raccontato a Silvia Toffanin.

Racconta anche dei lati buffi della parlamentare: «La prima volta che è venuta a cena a casa mia, è caduta dalla sedia e ha fatto cadere anche il vino, sporcandomi la camicia. In quella vulnerabilità e goffaggine reciproca ci siamo un po’ trovati». Sulla possibilità di mettere su famiglia Berruti è molto chiaro e spiega di desiderare una famiglia numerosa e avere tanti figli, poi ammette: « Tra noi ne abbiamo parlato e poi si vedrà».

Matilde Brandi a Verissimo dopo il Grande Fratello Vip: «Non gli ho fatto neanche il funerale». Silvia Toffanin si commuove

Matilde Brandi a Verissimo dopo il Grande Fratello Vip: «Non gli ho fatto neanche il funerale». Silvia Toffanin si commuove. La showgirl è uscita da poco dalla casa più spiata d’Italia e nel salotto di Verissimo racconta la sua esperienza e parla soprattutto dei valori a cui non ha saputo rinunciare come all’essere se stessa nel bene e nel male. Immancabile il ricordo dei suoi genitori entrambi scomparsi. La mamma è morta dopo essersi ammalata di alzheimer e poco dopo se n’è andato anche il papà, in pieno lockdown da coronavirus.

5544031_1954_matilde_brandi_lacrime_verissimo_funerale_silvia_toffanin_cosa_e_successo_ultima_ora_24_ottobre_2020

LA SCOMPARSA DEI GENITORI «Non sono riuscita manco a fargli il funerale. Ora stanno insieme, loro si sono tanto amati, hanno fatto 60 anni di matrimonio e hanno anche litigato tanto. Mi hanno insegnato il rispetto per la famiglia, che non si può sempre mollare al primo ostacolo. Poi se non si può più uno si lascia», spiega Matilde in lacrime, mentre Silvia Toffanin non riesce a trattenere la commozione. «Ora ho fatto uscire questo dolore, adesso sono davvero due angeli. Ho sognato mia madre, forse mi voleva dire di non preoccuparmi perché sta bene».

IL GRANDE FRATELLO VIP Sul compagno aggiunge: «Marco è introverso, però ha il suo modo di amarmi. Non voleva che facessi il Grande Fratello». Il reality è finito e ha lasciato un po’ di amaro in bocca: «Mi dispiace perché ho lasciato dei ragazzi meravigliosi. Dovevo trattenermi di più. Trovo delle situazioni in quella casa che non sono molto chiare e limpide». E si sbilancia: «Maria Teresa Ruta ha scritto proprio un bellissimo copione. Io credo che le grandi strateghe siano Stefania Olando, Gwenda e Maria Teresa. Forse gli altri stanno capendo ora che non vogliono fare la fine di Matilde».

Iva Zanicchi a Verissimo: «Durante il lockdown abbiamo scoperto un tumore, ma Fausto è fortissimo»

Iva Zanicchi racconta a Verissimo l’anno da incubo che sta vivendo accanto al compagno Fausto. La cantante ha dovuto affrontare la malattia dell’uomo che è al suo fianco da 35 anni. «Quest’anno a febbraio, durante il lockdown eravamo chiusi in casa. Il mio compagno non stava bene, sono riuscita a farlo ricoverare in un ospedale a Milano, lo racconto perché lui lo racconta a tutti. Hanno scoperto che aveva un tumore serio e lì è crollato tutto».

iva-zanicchi-2020

Per Iva, abituata a prendersi in giro e a divertire tutti, è stato difficile. «Lui faceva coraggio a me, abbiamo cominciato a lottare con fiducia, ci siamo rivolti a medici bravi e stiamo lottando ancora, ma devo dire che lui stamattina ha fatto la chemio ed è qui con me. Credo che ne usciremo. Sono talmente coinvolta che parlo al plurale. I marcatori sono azzerati, non abbiamo perso il buon umore. Non voglio intristire nessuno, voglio solo dire che bisogna lottare sempre e affidarsi a persone competenti».

Federica Pellegrini: «Se c’è un altro lockdown io smetterò di nuotare»

«Se non ci sono le Olimpiadi cosa farò? Se c’è un altro lockdown io smetterò di nuotare. So quello che dico. Le Olimpiadi con un nuovo lockdown verranno annullate e io tra tre anni non nuoterò più». Sono le parole della campionessa del nuoto azzurro Federica Pellegrini in una intervista al Fatto Quotidiano, sulla possibilità che arrivi un nuovo lockdown che fermi le Olimpiadi di Tokyo.

La nuotatrice veneziana è rimasta positiva al Covid-19. «Come mi sono contagiata? È strano perché avevo fatto un tampone molecolare domenica, negativo. Mercoledì ho nuotato e mi sono sentita le gambe doloranti, il pomeriggio avevo il mal di gola. Giovedì ho rifatto il molecolare e sono risultata positiva. La reazione alla notizia? Ho pianto tanto, non mi ricordo neppure quando era stata l’ultima volta che avevo versato delle lacrime così», ha proseguito la Pellegrini che sull ipotesi sul contagio ha spiegato: «in quel weekend ero a Roma a fare Italia’s got talent ed eravamo controllatissimi. Ho viaggiato in treno, sono stata in hotel. Non sono andata a cena con persone estranee alla produzione».

L’azzurra aveva paura di ammalarsi ed è successo. «Avevo paura di dovermi fermare. Hai pensato: questo è un segno, smetto? Un pò sì, ho 32 anni, ogni volta che si riprende dopo uno stop lungo io faccio fatica per recuperare. In più già venivo da un virus intestinale che mi ha uccisa, ti dici “sei forte, avanti”, e invece sono crollata». La campionessa è stata coinvolta anche in una polemica social. «La vicenda di mamma mi ha fatto capire una cosa: una persona normale dopo questa shitstorm forse si sarebbe tirata indietro sui social. Io invece ho deciso che continuerò a parlare di me come e quando voglio. Io ho chiesto cosa dovevo fare e mi è stato detto di accompagnare mamma al drive-in. Mi è costato due giorni di insulti. Mia mamma sta meglio, stiamo aspettando ancora il risultato del tampone, penso sia positivo. Al di là di questo, poverina, è rimasta malissimo per questo caos mediatico, si è sentita in colpa».