Marica Pellegrinelli in fuga d’amore alle Baleari con Charley

“Sono davvero felice” ha confidato agli amici. E lo si vede. Marica Pellegrinelli ha trascorso un weekend d’amore a Ibiza con il nuovo fidanzato Charley Vezza. Dopo l’addio a Eros Ramazzotti, padre dei suoi due figli, la modella sta vivendo una storia appassionata con un imprenditore che sulla Isla gestisce delle attività. Il prossimo passo sarà la convivenza?

080052887-7a7037e1-bba7-4593-a049-9610b66bbe0a

“Sembrano due adolescenti alla prima cotta” dicono di loro chi li frequenta. Sono inseparabili. Negli scatti pubblicati dal settimanale “Chi”, Marica e Charley sono affiatati e complici. Lei in short e tshirt cerca le mani e la bocca di Vezza che le sta accanto coccolandola e riempiendola di attenzioni. Proprio a Ibiza la coppia era uscita allo scoperto la scorsa estate. Lui è direttore creativo di un locale cool dell’isola e lei è stata contagiata dalla passione per le Baleari.

Con Ramazzotti i rapporti sono rimasti buoni: il cantante ha sempre difeso la ex sin dalle prime fasi della separazione dalle malelingue e ha mantenuto alla modella autista e bodyguard per le uscite milanesi con i figli.

Aida Yespica, mutande in vista alla festa di compleanno

Un abito corto, anzi cortissimo, attillato e con una scollatura profonda che mette in mostra il décolleté: la mise scelta da Aida Yespica per festeggiare i suoi 37 anni è un concentrato di sensualità. Mentre spegne le candeline durante la festa casalinga con il figlio, il compagno Geppi Lama e un gruppo di amici, la gonna sale e si intravede lo slip.

C_2_articolo_3220405_upiFoto1F-768x432

Un dolce al cioccolato, 37 candeline, tanta allegria e un pizzicolo di sensualità. Sono questi gli ingredienti della festa di Aida, che a Ibiza si concede una notte sfrenata. Prima a casa taglia la torta, tra canti, baci e scherzi con i bambini. Ma la notte si accendre con i brindisi in un locale della Isla dove la Yespica e le sue amiche sono un’esplosione di sex appeal.

“Violentate da due carabinieri in servizio”: la denuncia choc di due studentesse americane

“Stuprate da due carabinieri nel loro appartamento”. Il racconto choc, pubblicato oggi dai media, proviene da due ragazze, due studentesse americane poco più che ventenni, che si sono presentate questa mattina negli uffici della Polizia a Firenze.

3225058_1629_201111091042410

Secondo quanto hanno raccontato, avrebbero incontrato i due carabinieri in servizio, a bordo della gazzella di servizio, fuori da un locale in via Tornabuoni, nel centro storico della città. I due agenti avrebbero portato, con la stessa auto, le due studentesse nella loro casa, per poi violentarle.
Gli investigatori, in cerca di eventuali riscontri al loro racconto, hanno sequestrato i vestiti delle due ventenni, nell’intento di risalire agli eventuali colpevoli. Le presunte vittime si trovano in Italia, nel capoluogo fiorentino, per un periodo di studio in una celebre università americana.

“Temptation Island”, Francesca e Ruben si divertono da single

Sono usciti da “Temptation Island” separati e adesso Francesca e Ruben si stanno godendo la loro estate da single. Lui su Instagram pubblica una foto in discoteca mentre lei, in un locale milanese, si confessa tra una risata e l’altra in una diretta Facebook con lo youtuber Gordon.

C_2_fotogallery_3080955_11_image (1)

Nessuno dei due sembra sentire la mancanza dell’altro e Francesca si prende anche un po’ in giro: “Alla fine l’unica polla qui sono io!”.
Nessun rancore per l’ex “pollo”, tanto che Francesca gli manda anche un bacio e propone di cercare un nuovo nomignolo per lui dopo la sua rivincita: “Adesso che non è più un pollo bisogna trovargli un nuovo soprannome…”
La bergamasca durante “Temptation Island” ha deliziato i telespettatori con le sue perle di saggezza e su Facebook ha fatto la classifica delle migliori: “Al primo posto ‘sogno un futuro top’, mentre in seconda posizione ‘non faccio la figura della polla che sta con il pollo, vi pare?’. Al terzo posto invece c’è ‘tutti i morosi delle mie amiche hanno l’azienda’. Che tra l’altro non è neanche vero…”.