Lite a Live non è la D’Urso, Vittorio Sgarbi: «Barbara è una maleducata, sarà denunciata»

Vittorio Sgarbi non ci sta e annuncia che denuncerà Barbara D’Urso dopo la lite in diretta ieri sera. «È una gran maleducata. Sarà denunciata», scrive su Twitter il critico d’arte che ieri, ospite de ‘La pupa e il secchione’ (che ha uno spazio riservato nel corso di ‘Live – Non è la D’Urso’) si è scontrato duramente con la conduttrice. A scatenare la lite è stata l’affermazIone di Sgarbi su Stella Manente che gli sarebbe stata raccomandata da Silvio Berlusconi.

5071877_1336_barbara_d_urso_maleducata_vittorio_sgarbi

Una frase dalla quale la conduttrice si è subito dissociata, contestandogli la scelta di raccontare i fatti propri nel programma. Ma Sgarbi ha rincarato la dose facendo sapere che Berlusconi gli avrebbe detto anche di lei che è una bella ragazza e cioè della D’Urso.

A quel punto entrambi hanno alzato i toni: «Ti ha raccomandato anche me? Ma sai quanti calci nel c…lo ti do? Finché si gioca si gioca… dai basta?», ha replicato lei. «Può uno raccomandare una donna o no? Porca putt…! Sono c…zzi nostri. I calci nel c…lo li dai a tua nonna». E la D’Urso ha intimato a Sgarbi di andarsene dallo studio, ma lui si è rifiutato. Di qui il tweet del critico d’arte postato oggi sul proprio profilo e un intervento su Youtube linkato su Twitter.

Al rientro dalla pubblicità gli animi non si sono placati, Sgarbi fermo sulle suo posizioni e sulla poltrona ha chiesto alla D’Urso di andarsene via, la padrona di casa ha risposto così: «Sei così cafone, faccio così allora resta lì e io ti ignoro».

Ambra Lombardo sexy sposa su Instagram… un messaggio per Kikò?

Dopo essere usciti dal “Grande Fratello” Ambra Lombardo e Kikò Nalli hanno avuto i loro alti e bassi. L’intervento al seno di lei e il presunto flirt con Gaetano Arena hanno messo in crisi la coppia, ma adesso su Instagram Ambra viaggia spedita in direzione dell’altare. Negli ultimi tempi, infatti, la professoressa-modella si è specializzata in servizi fotografici con abiti bianchi decisamente hot.

sexy

Il fisico perfetto di Ambra, d’altra parte, non teme nulla. Ampie scollature, spacchi vertiginosi e trasparenze sembrano disegnate apposta per le sue curve. Questa svolta “matrimoniale” così sexy potrebbe essere un messaggio nemmeno tanto velato al fidanzato Kikò Nalli.

Lui è noto per essere l’ex marito di Tina Cipollari, da cui ha avuto tre figli, ma chissà che in un futuro nemmeno troppo lontano possa formare una nuova famiglia con la bella siciliana.

Veronica Maya, décolleté e lato B scolpiti… con l’aiutino del marito

Ha 42 anni, tre figli e un corpo da far girare la testa. Quella di suo marito per primo. Veronica Maya sfoggia un topless bollente e un lato B super scolpito negli scatti da Formentera pubblicati su Settimanale Nuovo. La showgirl, libera da impegni tv, si gode un periodo di relax con la famiglia a Formentera e con le sue forme lascia tutti a bocca aperta.C_2_articolo_3227263_upiFoto1F

Le tre gravidanze (Riccardo Filippo ha 7 anni, Tancredi Francesco, 6 e la piccola Katia Eleonora 3) non hanno lasciato segni sul corpo della bella Veronica, complici un ottimo bagaglio genetico, tanto esercizio fisico e soprattutto il marito, Marco Moraci, chirurgo plastico che a suon di terapie laser l’ha aiutata a definire l’addome, che si era rilassato dopo i parti. Anche per il seno, prospero e sodo come non mai, sebbene abbia allattato l’ultima nata per ben 14 mesi, provvidenziale è stato l’intervento del marito, che in mezzo al mare con la sua sexy Veronica si gode lo spettacolo del bel lavoro di ritocco fatto al décolleté della moglie!

Uomini e donne, Costantino Vitagliano e l’incontro con Alessandra Pierelli: «Si, ci siamo rivisti…»

Costantino Vitagliano torna a parlare della sua storica ex, Alessandra Pierelli. I due con la loro storia sono stati grandi protagonisti del programma “Uomini e donne” ma finita la relazione si sono persi di vista anche perché l’ex tronista in quel periodo era molto impegnato: “Avevo altro per la testa: mi sentivo il re del mondo. È andata come doveva andare”.

ales5

Dopo l’addio lui l’ha cercata in occasione di un intervento non andato bene: “I rapporti con Alessandra oggi sono inesistenti, ma senza rancore – ha raccontato a “DiPiù” – Dopo che ci siamo lasciati, io l’ho ricontattata quando è stata male per un intervento chirurgico. Allora stava con un calciatore e non ha voluto parlarmi”.

Lui e Alessandra, sposata con Fabrizio Baldassari e con due figli, Daniel e Liam, si sono poi rivisti senza conseguenze: “Poi, tempo dopo, ci siamo visti, abbiamo parlato, ricordando i vecchi tempi. Ma non è riscattata la scintilla e le nostre strade si sono divise per sempre. So che Alessandra ora è una moglie e mamma felice”.

Chiede aiuto al web per un intervento, ma non ottiene donazioni: «Mia moglie mi respinge per le mie dimensioni»

Le misure sono importanti. Almeno secondo l’uomo che ha chiesto aiuto al web per sottoporsi a un intervento di chirurgia con lo scopo di modificare le dimensioni del suo organo sessuale. Secondo quanto riporta il Mirror, cercherebbe di finanziare l’impresa perché stanco dei commenti poco lunsinghieri della moglie.Identificato come Joe del Queensland, ha raccontato la sua storia su GoFundMe.

micro-pene

«Con il tuo aiuto posso non avere altri bambini e soddisfare mia moglie», ha scritto sulla pagina. L’uomo, infatti, vorrebbe un ingrandimento del pene ma anche una vasectomia per non avere più figli. Senza donazioni, tuttavia, il suo sogno è ancora lontano. «Io e mia moglie abbiamo avuto il nostro primo figlio più di un anno fa e, per quanto la nostra bambina sia piccola, vorrei che fosse l’ultima… Possiamo a malapena permetterci un figlio, quindi per favore aiutatemi a essere sterile e a ridurre la popolazione».

La vasectomia non è l’unico desiderio. «Questo è l’intervento chirurgico più costoso ma non il più importante». Racconta che la moglie lo respinge a causa del suo “micro pene” e quindi spera che una circoncisione e un ingrandimento dell’organo possa migliorare la sua vita sessuale. «Non potrò mai permettermi questo intervento da solo, con il tuo aiuto posso finalmente realizzare i miei sogni».

Joe sta attualmente chiedendo oltre tremila euro alla comunità del web e nonostante abbia lanciato la sua pagina di crowdfunding nove mesi fa, sta ancora aspettando la sua prima donazione.

Gianluca Vialli: «Ho il cancro. Non so come finirà la partita»

4132607_vialli_cancro_1Lotta da quasi un anno contro il cancro, Gianluca Vialli, e per la prima volta lo ammette pubblicamente. L’ex campione della Juventus ha scritto un libro su questa esperienza dolorosa. «Oggi sto bene ma ancora non so come finirà la partita», ha dichiarato in una lunga intervista a “Il Corriere della Sera” il commentatore sportivo popolare in televisione.

«Un’esperienza – spiega Vialli – di cui avrei fatto volentieri a meno. Ma non è stato possibile… E allora ’ho considerata semplicemente una fase della mia vita che andava vissuta con coraggio e dalla quale imparare qualcosa. Sapevo che era duro e difficile doverlo dire agli altri, alla mia famiglia. Non vorresti mai far soffrire le persone che ti vogliono bene: i miei genitori, i miei fratelli e mia sorella, mia moglie Kathryn, le nostre bambine Olivia e Sofia. E ti prende come un senso di vergogna, come se quel che ti è successo fosse colpa tua. Giravo con un maglione sotto la camicia perché gli altri non si accorgessero di nulla, per essere ancora il Vialli che conoscevano. Poi ho deciso di raccontare la mia storia e metterla nel libro».

Vialli si è anche sottoposto a un intervento per asportare il tumore e poi otto mesi di chemioterapia e sei di radioterapia. «Oggi – confida l’ex calciatore – sto bene. Anzi, molto bene. È passato un anno e sono tornato ad avere un fisico bestiale. Ma non ho ancora la certezza di come finirà la partita. Spero che la mia storia possa servire a ispirare le persone che si trovano all’incrocio determinante della vita. E spero che il mio sia un libro da tenere sul comodino, di cui leggere una o due storie prima di addormentarsi o al mattino appena svegli. Un’altra frase chiave, di quelle che durante la cura mi appuntavo sui post-it gialli appesi al muro, è questa: noi siamo il prodotto dei nostri pensieri. L’importante non è vincere; è pensare in modo vincente. La vita è fatta per il 10% di quel che ci succede, e per il 90% di come lo affrontiamo. Spero che la mia storia possa aiutare altri ad affrontare quel che accade.Vorrei che qualcuno mi guardasse e mi dicesse: è anche per merito tuo se non ho mollato».

Stefano Bettarini: “Insieme a Simona come una volta per nostro figlio”

Dopo anni di silenzi e attacchi social, anni difficili in cui Simona Ventura e Stefano Bettarini non si sono risparmiati niente, per gli ex coniugi torna il sereno. Come confessa l’ex calciatore al settimanale “Chi” che testimonia il loro incontro con delle foto che Tgcom24 pubblica in esclusiva. “E’ una donna intelligente, nonché una gran madre”, spiega.

C_2_articolo_3099905_upiImagepp

“Ci siamo rivisti a Milano per il compleanno di Niccolò – prosegue – che sta recuperando da un intervento per la rottura dei legamenti. Nostro figlio ha compiuto diciannove anni, è in una fase delicata della vita in cui bisogna saper correre verso il futuro con le idee chiare. Simona e io siamo in primis due genitori che amano alla follia i propri figli”.
E oggi che Nick deve prendere la sua strada, i genitori si sono seduti allo stesso tavolo per parlare come una famiglia del suo futuro: “Simona ha ragione quando dice: ‘Bisogna sempre parlare’. Parlare è stato importante per noi. Siamo due genitori responsabili. I nostri dissidi non mineranno mai l’amore e il bene costruttivo che abbiamo per Niccolò e Giacomo”.