Belen a C’è posta per te, la richiesta imbarazzante dell’ospite: «Come sta la farfallina?». Stefano reagisce così

Su Leggo.it le ultime novità. Belen a C’è posta per te, la richiesta imbarazzante dell’ospite: «Come sta la farfallina?». Stefano reagisce così. Stasera, Belen e Stefano sono stati ospiti nel programma di Maria De Filippi. La coppia ha ricevuto la posta da un ragazzo sconosciuto. Poi la domanda imbarazzante.

belen-e-stefano-de-martino-1024x576

Una volta aperta la busta, è apparso un ragazzo che Belen e Stefano non avrebbero riconosciuto. L’ospite chiede a Belen: «Come sta la farfallina?». Stefano si alza e ironico esclama: «Voi mi nascondete qualcosa? Come sta dall’ultima volta che l’hai vista?». Risate in studio.

Il ragazzo è accompagnato da Pio e Amedeo ed è il fratello di Amedeo. Con i due comici parte la gag. Pio e Amedeo chiedono a Stefano e Belen di fare da testimoni di nozze al ragazzo che chiederà in studio alla fidanzata di sposarlo. Chiedono anche a Belen e Stefano di regalare ai futuri sposi, cucina, bomboniere e anello.

Entra la fidanzata ignara. Maria De Filippi chiede a Stefano di condurre al suo posto, ma lui si sbaglia e spoilera la richiesta di matrimonio. «Cretino!», lo riprende ironica Maria De Filippi. Risate in studio. In ogni caso, la futura sposa accetta. Commozione in studio.

Giancarlo Magalli scatenato: «Quella volta che mostrai il pisellino a Gina Lollobrigida»

Un Giancarlo Magalli scatenato, ospite del Maurizio Costanzo Show, rivela un curioso e divertente aneddoto di quando era bambino ed aveva appena quattro anni. Il racconto del conduttore televisivo riguarda Gina Lollobrigida, allora giovane attrice sulla cresta dell’onda, e un clamoroso episodio avvenuto sul set.

giancarlo_magalli_gina_lollobrigida_21120927-768x570

Il padre di Giancarlo Magalli, Enzo, era infatti un direttore di produzione e portava spesso il figlio sul set. Proprio per via del lavoro del padre, il conduttore tv da bambino aveva conosciuto tante star del cinema italiano e mondiale, tra cui Gina Lollobrigida. Ospite di Maurizio Costanzo, Giancarlo Magalli ha rivelato: «Una volta i macchinisti mi dissero: “Vedi quella signora? Si chiama Gina. Vai a farle vedere il pisellino”. Io avevo quattro anni e, senza malizia, lo feci».

Ad ogni modo, quell’episodio che oggi potrebbe risultare un po’ imbarazzante non aveva lasciato il segno nella memoria di Gina Lollobrigida. «Mi è capitato tante volte di incontrarla di nuovo, l’ho anche ospitata nei miei programmi e intervistata, ma non si ricordava di quel bambino e di quell’episodio» – spiega Giancarlo Magalli – «A quel punto le domandai: “Ma quanti bambini di quattro anni hai incontrato che hanno fatto questa cosa?”. La cosa peggiore è che non ho proprio lasciato alcuna traccia».

Parlando poi dell’infanzia vissuta sul set insieme al padre, Giancarlo Magalli ha raccontato: «Era normale per me giocare e scherzare con gli attori. Da piccolo frequentavo i set grazie a papà: sono stato sulle ginocchia di Ava Gardner e in braccio a Humphrey Bogart. In un film c’era anche la Lollobrigida».