Sara Croce, il magnate Hormoz Vasfi fa causa alla Bonas di Avanti un altro per un milione di euro: «Relazione solo per profitto»

Sara Croce, il milionario iraniano Hormoz Vasfi le fa causa: «Una relazione solo per profitto economico». Una causa milionaria intentata alla Bonas di ‘Avanti un altro’, il programma in onda sulle reti Mediaset condotto da Paolo Bonolis, ed ex Madre Natura di Ciao Darwin. Sara Croce, classe 1998, è chiamata a rispondere in solido con la madre Anna Maria Poillucci di una cifra che va oltre il milione di euro «per aver allacciato una relazione al solo fine di trarne un profitto economico per sé e per la sua famiglia, raggirando le buone intenzioni di un ricchissimo e noto uomo d’affari».

5532952_1100_sara_croce_hormoz_vasfi

L’imprenditore in questione è il magnate e petroliere iraniano Hormoz Vasfi. La vicenda è stata resa nota dall’Adnkronos. L’uomo è assistito dallo studio dell’avvocato Giuseppe Iannaccone di Milano, nome tra i più noti nel mondo del diritto, il quale ha notificato e depositato in tribunale l’atto di citazione per ottenere il risarcimento dei danni pari al valore dei numerosi beni e delle somme di denaro che la Croce e la sua famiglia avrebbero ricevuto da Hormoz Vasfi nel corso del rapporto.

La notizia richiama l’analogo episodio che ha visto protagonisti lo scorso settembre il miliardario russo Vladislav Doronin e l’ex fidanzata Naomi Campbell, in cui lui ha fatto causa alla top model sostenendo che non gli voglia restituire beni per circa 3 milioni di dollari.

Taylor Mega finisce in topless per il suo milionario

Tempo di mare e topless per Taylor Mega. Dopo i trapper Sfera Ebbasta e Tony Effe della Dark Polo Gang, la provocante influencer sta passando l’estate con il magnate iraniano Hormoz Vasfi. In Costa Smeralda i due si godono la bella vita e al milionario Taylor riserva panorami mozzafiato.

C_2_fotogallery_3099918_upiFoto1F

“Diva e Donna” li ha pizzicati in spiaggia tra topless, coccole e toccatine hot. Al settimanale la Mega ha confermato che Hormoz è al suo fianco da tre mesi e che la differenza d’età non conta: “Al cuor non si comanda. Erano anni che provava a conoscermi. Si è fatto notare con un corteggiamento romantico, mi ha colpita con 100 rose rosse al giorno. Ha voluto conquistarmi a tutti i costi, è stata una bella dimostrazione”.