Wanda Nara e Mauro Icardi, furto nella villa di Parigi: per i ladri un bottino di 400mila euro

Ladri a casa Icardi. Mauro Icardi e Wanda Nara sono stati vittime di un furto nella loro villa a Parigi e i malviventi hanno portato via un bottino di oltre 400mila euro, potendo contare anche sul prezioso guardaroba della moglie dell’attaccante del Psg.

x5738353_1301_wanda_nara_mauro_icardi_furto_villa.jpg.pagespeed.ic.7VbK0-IpzR

WANDA NARA E MAURO ICARDI: I LADRI IN VILLA
Mentre infatti Mauro Icardi era in trasferta con la sua squadra, il Psg, e Wanda Nara era impegnata con i figli, i ladri hanno fatto irruzione nella loro lussuosa villa di Parigi, che conta anche la presenza di una palestra e di una piscina olimpionica, trafugando preziosi, orologi e vestiti per una valore che supera i 400mila euro. Un furto quasi a colpo sicuro dato che Wanda ha più volte mostrato sui social gli interni della sua casa e il suo immenso guardaroba.

CASA ICARDI: IL FURTO DI NOTTE
I ladri hanno approfittato della casa vuota per agire indisturbati di notte: ad accorgersi del ricco furto e dare l’allarme è stato il personale di servizio. Wanda Nara e Mauro Icardi hanno scelto di mantenere la cosa per ora riservata, scegliendo di non postare nulla a riguardo dai rispettivi account social.

Francesco Facchinetti, ladri in casa: il furto in diretta tv. «Io armato, se minacci la mia vita ti faccio fuori»

Ladri in casa di Francesco Facchinetti. Un furto trasmesso in diretta tv che ancora una volta accende il dibattito sulla legittima difesa. Ancora di più se il protagonista è Francesco Facchinetti, noto personaggio del mondo dello spettacolo, che qualche tempo fa è stato derubato da alcuni ladri che si sono introdotti nella sua villa di Mariano Comense mentre lui era in casa con la moglie Wilma Faissol e i loro bambini. Il furto è stato mandato in onda su Realtime dove solitamente viene trasmessa la docuserie The Facchinettis, nella quale si racconta la vita quotidiana della famiglia dell’ex Dj Francesco.

1596983561-f0baa2ab-99a8-4910-8b83-0c0386501a3b

Nel video si vedono perfettamente i ladri intrufolarsi in casa di Facchinetti. Un uomo armato di torcia elettrica, esplora l’ambiente alla ricerca di qualcosa da rubare. La villa in provincia di Como è dotata di un sofisticato sistema di telecamere. «Quando sono entrati i ladri io e mia moglie abbiamo deciso di rifugiarci nella nostra panic room – racconta Facchinetti – Quando ero lì e avevo in mano un’arma, ho cercato di darne una anche a mia moglie. Non mi vergogno di voler difendere le persone che amo a ogni costo. Per chi non ha mai sparato, prendere un’arma in mano non è una cosa semplice». Mentre l’ex della Marcuzzi cercava di mettersi in salvo con la moglie, le telecamere riprendono i ladri in azione che perlustrano la casa. A un certo punto parte l’allarme e si sente il bandito pronunciare qualcosa in lingua francese: “Allez, allez! E’ partito”. Poi i due ladri prendono quello che possono rubare utilizzando la federa di un cuscino e scappano.

«Non approvo il Far West, ma se minacci la vita della mia famiglia io ti faccio fuori – scrive Facchinetti nelle storie di Instagram mentre scorre il video del furto – Se il ladro entra in casa tua per rubare una tv, lui sta determinando che la sua vita vale quanto la tv. Lui sta rischiando la sua vita per rubare la tv. Dunque se perde la propria vita è una scelta sua perchè questo è successo mentre tu difendevi la tua vita che è un diritto inalienabile». E conclude: «Il diritto di uno finisce dove inizia quello dell’altro e viceversa». Ma sul web piovono polemiche.

Paura per Adriano Celentano: “Intrusioni e azioni minacciose a casa mia”

«Mi vedo costretto a rendere noti dei fatti molto gravi che si stanno verificando nella mia abitazione di Galbiate e nei confronti miei e di Claudia: da giorni all’interno avvengono alcune intrusioni di sconosciuti, individuati in numero di 6, più la presenza di un altro individuo all’esterno che pare sorvegliare».

57eb907c8faf4

A lanciare l’allarme, dal suo blog, è Adriano Celentano, che ha denunciato l’accaduto ai carabinieri di Olginate (Lecco). Il cantante parla di «azioni particolarmente minacciose»: il suo timore, spiega, è che «questi malviventi stiano cercando di arrivare a me e a Claudia». «Questi sconosciuti – scrive Celentano sul blog – sono stati ripresi dalle nostre telecamere mentre si aggiravano in maniera sospetta e organizzata. I materiali video sono stati consegnati ai carabinieri della stazione di Olginate, in provincia di Lecco, con relative denunce. La gravità di questi fatti – sottolinea – è dovuta anche all’insistenza delle intrusioni e al numero delle persone coinvolte. In un’occasione gli sconosciuti sono stati sorpresi dalla nostra vigilanza diurna e notturna che li ha costretti alla fuga». «Tutto è iniziato all’inizio della scorsa settimana – ricorda Celentano – con un apparente e strano tentativo di furto nell’auto di Claudia con rottura di vetro ma senza che venisse rubato nulla all’interno». Si tratta di «una serie di azioni particolarmente minacciose che ci fanno sospettare che questi malviventi stiano cercando di arrivare a me e a Claudia, sorvegliando i nostri movimenti. Denunciamo questi seri episodi – conclude – perché nel caso dovesse accadere qualcosa di ancora più grave, questo è l’antefatto». Una denuncia che arriva pochi giorni dopo il tentato furto in casa di Roby Facchinetti, vicino Bergamo. Un episodio denunciato dal figlio, Francesco Facchinetti, che aveva affidato a Facebook la sua rabbia spiegando di essere pronto a farsi giustizia da solo.