Palermo, cantante neomelodica uccisa dal marito. L’ultimo post di Piera su Fb: «Vuoi dei fiori a San Valentino? Muori il 13»

Prima notte in cella per Salvatore Baglione, l’uomo di 37 anni che ha confessato di avere ucciso la moglie, Piera Napoli, una cantante neomelodica di 32 anni e madre di tre figli piccoli. La donna è stata trovata ieri nel bagno dell’appartamento, al piano terra di un complesso di case in un piccolo residence in via Vanvitelli, a Cruillas, in un lago di sangue con diverse ferite di arma da taglio. L’uomo ieri è stato fermato con un provvedimento della Procura per omicidio volontario aggravati da crudeltà e futili motivi.

piera-napoli

La vittima prima di morire aveva scritto sul proprio profilo Facebook la frase: «Vuoi che ti regalino dei fiori il 14 (San Valentino) muori il 13». Mentre alcune ore fa il marito Salvatore Baglione di 37 anni, ha pubblicato un post del profilo «Dna criminale». Sullo sfondo di una foto di Robert De Niro, c’è scritto «Il rispetto gran bella cosa, peccato che non tutti ne conoscano il significato». Secondo quanto raccontano i vicini di casa la donna un mese fa aveva chiamato la Polizia dopo l’ennesima aggressione da parte del marito ma poi non aveva presentato la denuncia.

Chiara Ferragni, il direttore artistico di Roberto Cavalli si scusa con lei

1486560262-chiara-9Gli utenti Instagram che commentano i post di Chiara Ferragni si possono generalmente dividere in due categorie: quelli che la venerano e quelli che la insultano, e questa non è una novità. A sorprendere, però, è che questa volta tra i commenti contro la fashion blogger ne sia comparso uno a firma di un famoso stilista: Roberto Cavalli, che non glie le ha mandate a dire. Ma qeusta lo sapevamo già. Quello che non sapete è che al commento dello stilista, poi, hanno fatto seguito le scuse da parte del direttore creativo dello stilista: Paul Surridge.

Ecco il commento poco carino, da parte di Cavalli, comparso sotto una delle tante foro della fashion blogger di fama mondiale: «Stai facendo pubblicità al tuo ombelico! Chi credi di essere! Sei solo una macchina da soldi! Non c’è spontaneità né amore in ciò che fai». In quel momento Chiara Ferragni ignorò il messaggio, ma ci pensò suo marito Fedez a rispondere con un sarcastico: «ditemi che è un fake vi prego».

Dopo 48 ore Chiara Ferragni può dichiarere vittoria. Infatti, come mostra in una story, ha ricevuto a casa un mazzo di fiori e un biglietto dal direttore creativo del marchio Roberto Cavalli, Paul Surridge: «Cara Chiara, a nome di tutta la Roberto Cavalli Company,vorrei scusarmi per il commento pubblicato sul tuo account Instagram». Il biglietto conteneva anche apprezzamenti alla fashion blogger, che ha risposto dicendo: «Grazie per i fiori e per aver preso le distanze dallo stupido commento di Roberto Cavalli»