Cristina Marino accecata da Nina è una dea bendata

Piccolo incidente domestico per Cristina Marino, che si mostra sui social con un occhio bendato. “Nina a quanto pare al posto delle dita ha delle armi”, racconta l’influencer, spiegando di essere stata “accecata” involontariamente da sua figlia. La stessa sorte è toccata anche a Luca Argentero qualche settimana fa, ma ora lui sta bene e sghignazza alle spalle della compagna.

cristina-marino-benda-occhio

“Tre settimane fa ho preso in giro Luca per la stessa cosa e a distanza di tre settimane è successo anche a me”, racconta Cristina ai follower. “Mi lacrima l’occhio, il naso, non ci vedo più”, spiega mentre si riprende in versione dea bendata durante una passeggiata in campagna. Anche la luce le dà fastidio, spiega poi, per questo è stata costretta a coprire l’occhio con il lembo del berretto.

Anche tutta imbacuccata com’è e con la benda, la Marino non perde un briciolo di fascino. Mentre cammina con Nina in braccio racconta le sue disavventure, tra la benda e i capricci della bimba che rifiuta il passeggino. Alle loro spalle c’è Argentero che se la ride di gusto e prende in giro la compagna. Anche a lui è toccata la stessa sorte e sa che non è nulla di grave.

Vigili fanno sesso nell’auto di servizio ma dimenticano la radio accesa: aperta un’inchiesta

La storia dei vigili che fanno sesso a Roma. La divisa, si sa, ha sempre avuto un certo fascino. Per lui. E per lei. Mettici un infinito turno di pattuglia per tutta la notte e Roma che è romantica perfino davanti a un campo nomadi. E il patatrac è fatto: una coppia di vigili urbani, lei sulla quarantina e lui con qualche anno in più, non hanno resistito e si sono lasciati andare a sesso sfrenato nell’auto di servizio con tanto di scritta sulla fiancata.

leggo-vigili-roma-40_23072816

A testimoniarlo un eloquente audio che qualcuno probabilmente ha registrato approfittando del fatto che i due nella foga avrebbero lasciato l’autoradio accesa. Il file in perfetto stile YouPorn, secondo quanto risulta a Leggo, è finito sulla scrivania del comandante generale della polizia municipale della Capitale Stefano Napoli, uno che nella sua lunga carriera ne ha viste di tutti colori ma forse non ne aveva mai sentita una così.

Il fattaccio è successo qualche giorno fa. I due agenti a luci rosse sono in forze al XV gruppo (zona Cassia) e l’altra sera è toccato a loro il pattugliamento notturno del campo rom in via di Tor di Quinto. Lei è più giovane ed è figlia d’arte (la madre è stata un pezzo grosso dei vigili di Roma), lui è più grande e, contro tutti gli stereotipi del pizzardone romano, pare abbia un fisico prestante. L’altra sera, secondo quanto è stato denunciato in un esposto al Comando, erano insieme su una Fiat Tipo di servizio e dalla sede del XV gruppo hanno raggiunto la postazione assegnatagli.

Il turno di notte è lungo. Per scambiare quattro chiacchiere via la mascherina. Ma la carne è debole e il Corpo (quello della municipale) anche. Così, via anche la divisa. E poi via il resto. Il motore era spento. Ma l’autoradio di servizio probabilmente no. E così la loro passione e le cinquanta sfumature di municipale non sono rimaste rinchiuse nell’abitacolo. Anzi. In poche ore erano già sulla bocca degli oltre sei mila agenti della Capitale

Al comando generale c’è imbarazzo e rabbia per come i due abbiano gettato nel ridicolo l’intero Corpo. Invece ai piedi della scalinata del Campidoglio, in un bar (neanche a dirlo) tre vigili ci scherzano su davanti a un caffè e uno di loro uscendo intona la canzone Grande Raccordo anulare di Corrado Guzzanti simil Antonello Venditti: «Nella pause faremo l’amore… e se nasce una bambina poi, la chiameremo Romaaaa».

Kevin Trapp stregato da Izabel Goulart

2017, 2018, 2019… Mykonos resta una tappa fissa per le vacanze di Izabel Goulart e del compagno Kevin Trapp. Una location invidiabile, scenario paradisiaco per il loro amore. E come ogni anno, ecco la consueta serie di foto che li ritraggono belli, abbronzati, sportivi e innamoratissimi.

Mykonos-2019-Kevin-Trapp-Izabel-Goulart-bikini-giallo-Lenny-Niemeyer-1 (1)

Kevin Trapp è stregato dalle curve della top model: e chi non lo sarebbe? Lei si fa ricorrere, servire, massaggiare. Poi lo premia con coccole, carezze e baci. Izabel Goulart è consapevole del proprio fascino. Gioca con Kevin ma anche con i paparazzi che li immortalano durante questi momenti “privati”.

Effusioni d’amore a bordo piscina in una lussuosa villa, rincorse, baci e spuntini: tutto molto simile alle immagini viste l’anno scorso. Persino il bikini è lo stesso: il costumino giallo Lenny Niemeyer. Ma la vera conferma è il fisico statuario di Izabel Goulart, che lascia senza fiato chiunque e anzi sembra quasi migliorare con gli anni! Volete vedere il confronto con gli anni precedenti?