Paolo Ruffini, Vanya Stone pubblica le foto intime: «Ha tradito Diana Del Bufalo con me e mi ha esclusa da La Pupa e il Secchione»

La rottura tra Diana Del Bufalo e Paolo Ruffini potrebbe essere stata dovuta a un tradimento. Pare che il conduttore televisivo abbia tradito la sua compagna con una candidata al programma che prenderà il via stasera, “La pupa e il secchione”. A rivelare la scottante verità è Vanya Stone, che in un post scritto su Facebook (e poi cancellato) ha confessato di essere stata l’amante di Paolo Ruffini.

4967480_1247_paolo_ruffini_diana_del_bufalo_tradimento

Vanya non solo ha raccontato di aver avuto un flirt con Paolo mentre era ancora legato a Diana, ma ha aggiunto che proprio a seguito della rottura tra i due, lui non l’avrebbe più voluta nel cast del programma. «Mi avevano mandato il precontratto da firmare…ma all’ultimo minuto, senza motivo, non ero più nel cast», ha scritto la Stone sui social, «Forse colui che presenta aveva la coda di paglia». La mancata pupa sostiene che Ruffini sarebbe stato in imbarazzo e preoccupato dal fatto che potesse raccontare «della storia che avevamo avuto mentre era con Diana Del Bufalo o delle porcate che proponeva alle mie amiche».

La Stone condisce il tutto con parole molto dure nei confronti del comico, definendolo “poco professionale”, “miserabile” e accusandolo di aver avuto atteggiamenti poco corretti anche nei confronti di altre donne. A sostegno della sua tesi pubblica anche dei selfie con Ruffini che confermerebbero il loro flirt. Paolo per ora non ha replicato in alcun modo. Cosa deciderà di fare il conduttore dopo aver subito le pesanti accuse?

Michelle Hunziker e il numero di telefono su Instagram, com’è finita: «Ho dovuto fare una cosa mai fatta…»

Su Leggo.it le ultime novità. Michelle Hunziker e il numero di telefono su Instagram. A due giorni dallo “scherzetto” di Aurora Ramazzotti che ha pubblicato in una stories il numero della madre, in un video su Facebook la conduttrice svizzera spiega com’è andata a finire. «Ho dovuto fare una cosa mai fatta».

michellehunziker_telefono_auroraramazzotti_27175534 (1)

Nel filmato, Michelle spiega ai follower quello che è successo: «Sono stati due giorni tragicomici. Il telefono non smetteva di squillare. Non sono riuscita neanche a fare una stories. Mi sono ritrovata nei gruppi Whatsapp di grigliate e allenamenti di tutta Italia. Per prima cosa vi devo ringraziare per tutto l’affetto. Ho letto tutti i messaggi, ma non sono riuscita a rispondervi perché il telefono era inutilizzabile. L’ho messo anche in modalità aereo, ma alla fine sono stata costretta a fare una cosa che non avevo mai fatto in 25 anni, cambiare il numero di telefono».

Michelle Hunziker, ironica, conclude così: «Sono cose che possono capitare… Aurora stai attenta la vedetta è un piatto che va servito freddo, metterò anche il tuo numero in Rete». E i fan attendono per la prossima “chattata”.

Figlio segreto di Carlo e Camilla, ecco il volto del presunto fratello di William e Harry: «Vive in Australia»

maxresdefault-1-768x432William e Harry hanno un fratellastro segreto, figlio di Carlo e Camilla? Secondo il presunto figlio illegittimo, sarebbe proprio così. Simon Charles Dorante-Day, questo è il nome del’ipotetico fratello dei figli di Lady Diana, ha 53 anni e vive in Australia. L’uomo ribadirebbe continuamente sul suo profilo Facebook di essere il figlio illegittimo di Carlo e Camilla, evidenziando la sua somiglianza con la coppia reale.

Come riporta Il Giornale, Simon sosterrebbe di essere stato concepito ai tempi in cui Carlo e Camilla vivevano la loro relazione clandestina. E di essere stato dato in adozione, dal momento che i presunti genitori sarebbero stati poco più che adolescenti.

Il clamoroso rumor sta facendo il giro del web, ma non è tutto. Simon Charles Dorante-Day adesso chiederebbe dall’Australia il test del Dna, aggiungendo che perfino Lady Diana avrebbe saputo della sua esistenza. Finora, Buckingham Palace non avrebbe commentato il gossip choc. Tempesta reale in arrivo? Staremo a vedere.

Wanda Nara a processo, ha diffuso sui social il cellulare dell’ex Maxi Lopez

Una bella gatta da pelare per Wanda Nara. La moglie e manager dell’interista Mauro Icardi è finita a processo dopo che la bella e prorompente argentina ha postato sui social la mail e il cellulare dell’ex marito Maxi Lopez, ai tempi in cui il matrimonio finì in modo tormentato. Il calciatore dell’Udinese l’accusa di avergli procurato un danno visto che erano in corso le delicate trattative di calciomercato.

gettyimages-451693607-default

Secondo l’accusa la Nara avrebbe postato su Twitter e Facebook i dati personali di Lopez per “recare un danno” al suo ex marito. Per questo la showgirl nata a Buenos Aires, difesa dal legale Marco Ventura, è finita a processo a Milano per trattamento illecito di dati privati a seguito della denuncia del giocatore, rappresentato dall’avvocato Aldo Cribari. Il dibattimento a carico di Wanda Nara, sposata con Icardi che era compagno di squadra di Lopez nella Sampdoria, è iniziato alla seconda sezione penale davanti al giudice Bulgarelli ed è stato rinviato al 22 novembre per l’esame in aula proprio di Maxi Lopez, parte civile.
Nell’imputazione formulata dal pm Galileo Proietto si accusa Wanda Nara di aver condiviso il 22 giugno del 2015 sui social i dati personali, tra cui anche l’indirizzo email, dell’ex marito, per “trarne profitto” procurando “nocumento” a Maxi Lopez anche perché erano in corso in quel periodo “le operazioni di calciomercato”. La condotta di Wanda, infatti, secondo il pm, avrebbe impedito “per via del susseguirsi di chiamate e email da parte di fans, un normale svolgimento delle trattative commerciali e calcistiche dell’atleta”.

L’uomo di 34 anni che ha partorito suo figlio Leo. “Il momento più felice della vita”

Un uomo transgender di 34 anni ha partorito un bambino sanissimo dopo aver ormai quasi perso le speranze di poter avere un figlio biologico.
Trystan Reese, di Portland, in Oregon, è nato femmina ma ha iniziato a prendere ormoni quasi 10 anni fa.

Trystan-Reese-580x360

Ha smesso di prendere ormoni quando è rimasto incinta e ora ha dato alla luce il bambino, Leo. L’ultima volta che è rimasto incinta, Trystan ha subito un aborto spontaneo e ha creduto di aver perso la possibilità di avere un figlio biologico, scrive l’Independent.
Leo è il primo figlio biologico di Trystan e di suo marito, Biff Chaplow, che già hanno già adottato due bambini. Trystan ha detto a Fox News: “Direi che è cosa unica. Capisco che le persone non sono abituate a due uomini che hanno un figlio biologico”.
Biff ha aggiunto: “Il momento in cui è nato è stato un attimo di felicità pura, il momento più felice della mia vita. Vedere l’inizio di Leo, della sua vita, è stato sorprendente”.
Trystan e Biff hanno documentato il loro percorso sulla loro pagina Facebook e hanno ricevuto il supporto di amici e famiglia, anche se non sono mancate le critiche, soprattutto online.

“Terremoto, karma per l’amatriciana”, l’ex gieffina Daniela Martani querela chi la insulta sul web

L’ex concorrente del Grande Fratello, ex hostess e ‘pasionaria’ di Alitalia, Daniela Martani, ha annunciato di aver querelato 21 persone che, dopo il 24 agosto scorso, l’avevano insultata pesantemente su Facebook dopo un suo commento piuttosto discutibile sul terremoto che quella notte aveva distrutto Amatrice, Accumoli e Arquata del Tronto.

2507976_1655_18882259_10207638445993979_866949030597718877_n_1_

La Martani, che è vegana, aveva chiesto a commento di un post, «Ma è stata inventata ad Amatrice la famosa amatriciana?» e davanti alla risposta affermativa aveva replicato «E vabbè, ma allora è karma». Una dichiarazione che ha scatenato decine di commenti con insulti. Martani aveva poi spiegato che qualcuno aveva utilizzato a sua insaputa il profilo Facebook.
«Avvedutasi dell’accaduto denunciava alle autorità competenti l’utilizzo illecito del proprio account» scrive il tribunale di Roma che ha citato in giudizio per diffamazione nei confronti dell’ex concorrente del Grande Fratello le 21 persone che dovranno comparire in aula il prossimo 16 novembre.
Per il legale di Daniela Martani, l’avvocato Carlo Prisco, «l’assistita ha patito un danno patrimoniale derivato dall’impossibilità di lavorare come in effetti faceva, ciò senza tacere gli incarichi televisivi non venuti a maturazione per il semplice crollo della sua popolarità». L’ex concorrente del Grande Fratello ha chiesto un risarcimento di 28mila euro a testa per ogni persona che l’ha insultata in rete. Citati utenti di Brescia, Roma, Verona, Foggia, Foligno, Viareggio, Bari, Rieti, Imola e Vigevano.