«Covid-19 può essere trasmesso attraverso l’aria»: 200 esperti contraddicono l’Oms

Il covid 19 si trasmette attraverso l’aria? Finora l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS ) ha sostenuto che il virus che causa Covid-19 viene trasmesso attraverso il contatto con goccioline dalla tosse o dallo starnuto di una persona malata, tuttavia 239 esperti provenienti da 32 paesi contraddicono l’organizzazione in una lettera che avverte che il coronavirus potrebbe essere trasmesso per via aerea.

5330507_1503_coronavirus_ultime_notizie_oggi

La lettera, che il New York Times ha diffuso, avverte che la trasmissione del coronavirus nell’aria negli ambienti interni è stata sottovalutata e lo sottolineano quando analizzano come i casi si stanno moltiplicando in bar e ristoranti, uffici e mercati. Per questo motivo, l’ uso di maschere per il viso è raccomandato in spazi con scarsa ventilazione, oltre la separazione sociale consigliata, in scuole, case di cura, residenze e aziende che devono ridurre al minimo il ricircolo dell’aria e aggiungere nuovi potenti filtri.

La lettera aperta all’OMS, che sarà pubblicata su una rivista scientifica la prossima settimana, sintetizza le prove scientifiche scritte finora dimostrando che le particelle più piccole possono infettare le persone e, in esso, gli scienziati chiedono all’agenzia un cambiamento nelle loro raccomandazioni.

In questo senso, l’OMS ha riferito che la trasmissione nell’aria si verifica quando c’è una presenza di microbi all’interno dei nuclei delle goccioline , che possono rimanere nell’aria per lunghi periodi di tempo ed essere trasmessi ad altri a distanze maggiori di un metro.

Tuttavia, l’agenzia ha insistito sulla scarsa evidenza scientifica che esiste sulla possibilità che il nuovo coronavirus sia trasmesso attraverso l’aria, sebbene abbia riconosciuto che la trasmissione dell’aria può essere possibile in circostanze e ambienti specifici.

“Negli ultimi due mesi abbiamo ripetuto che consideriamo questo tipo di trasmissione possibile – afferma al New York Times la dottoressa Benedetta Allegranzi, che si occupa di prevenzione e controllo di malattie infettive all’Oms – ma sicuramente fino a questo momento l’ipotesi non è stata supportata da prove solide. C’è ancora un forte dibattito sull’argomento”.

Razzo cinese in caduta libera sulla Terra: è allerta in tre continenti per la pioggia di frammenti

Un frammento del razzo vettore cinese Lunga Marcia 5B, lanciato lo scorso 5 maggio, così come previsto dagli esperti, sta rientrando sulla Terra in modo incontrollato.

5221523_1814_razzo_cinese_casca (1)

Luciano Anselmo, esperto di detriti spaziali del Cnr, sottolinea che il relitto dovrebbe cadere a breve in una ampia fetta della Terra compresa in tre continenti tra Australia, Africa e Stati Uniti, mentre l’Europa e l’Italia sarebbero al sicuro. «È molto probabile che i detriti finiscano nell’oceano, mentre la possibilità che causi vittime è milioni di volte inferiori a quella del coronavirus».

Michelle Hunziker, la foto in montagna fa arrabbiare i fan: «Meriterebbe una multa»

Michelle Hunziker in vacanza con la famiglia in montagna si cimenta con una “ferrata” nell’Alta Badia. La Hunziker ha provato per la prima volta l’adrenalina di un’arrampicata su una parete rocciosa in un percorso puntellato di attrezzature artificiali che servono ad agevolare l’escursione. In compagnia di buoni amici, tra cui Serena Autieri e il marito, Michelle si è messa alla prova senza nascondere di aver provato inizialmente paura. Ma è un altro il dettaglio che i fan hanno notato.

4683254_1222_hunziker_montagna_stella

Michelle Hunziker si trova in vacanza a San Cassiano, e sembra apprezzare molto la vita di montagna insieme al marito Tomaso Trussardi e le figlie Celeste e Sole. la conduttrice ha raccontato con un post su Instagram la nuova esperienza vissuta: «Vieni a fare una “ferrata”? ferr…chè???? In un batter d’occhio ero davanti a questa parete di roccia ripidissima…. con il cuore in gola! Iniziamo a scalarla… ero completamente imbragata e sapevo di potermi fidare dei miei amici esperti… e nonostante ciò, ad un certo punto mi hanno attraversato la testa i pensieri più tragici!?? mi sono dovuta per forza fidare delle mie gambe, dei miei piedi e a dove esattamente lì stavo posizionando…mi sono fidata dei moschettoni che reggevano il mio corpo e… improvvisamente la paura è svanita nel nulla…esisteva solo la concentrazione, il silenzio surreale della montagna incontaminata… e le meravigliose stelle alpine!!!
Cercate adrenalina allo stato puro??? Eccola qui… provateci… (sempre con guide fidate e abbigliamento tecnico!) È un’esperienza incredibile che ti mette a contatto con la natura!».

Il post ad alto tasso di adrenalina contiene foto e video della bella avventura, ma è un dettaglio a scatenare i commenti dei followers contro Michelle Hunziker. Nel lungo post, la conduttrice parla di stelle alpine, i magnifici fiori di montagna che mostra anche nelle foto. Tutto fila liscio finché i fiori vengono lasciati al loro posto, tra le rocce. Ma Michelle ne ha colta una e se l’è appuntata sulla tuta. Un gesto che non è passato inosservato ed è stato duramente criticato dai followers: la stella alpina è un fiore protetto, ed è vietato raccoglierlo per salvaguardare l’ambiente. «La stella alpina no! Meriterebbe una multa».