Barbara D’Urso, a Pomeriggio Cinque l’inseguimento in diretta dall’elicottero: il web si indigna

Un inseguimento in spiaggia, ripreso in diretta televisa dall’inviata di Pomeriggio 5 che era a bordo di un elicottero della Guardia di Finanza. È accaduto nella puntata di Pomeriggio Cinque, la trasmissione di Barbara D’Urso, dove un’inviata, a bordo del velivolo, ha seguito alcuni agenti che, a Jesolo, inseguivano un uomo colpevole di aver passeggiato in spiaggia violando la quarantena per l’emergenza coronavirus.

barbara-durso (1)

L’inseguimento, ripreso in diretta dall’elicottero, è stato visto dall’alto: un agente stava cercando di fermare l’uomo, il tutto immortalato dalla telecamera di Pomeriggio Cinque mentre l’inviata commentava così: «Ecco Barbara, Barbara! L’uomo ha aumentato il passo e sta scappando, lo stiamo inseguendo! Si sta allontanando tra le case e lo stiamo inseguendo! Andrea, inquadra!».

Le immagini dell’inseguimento hanno infuocato i social newtork. Lo dimostrano i tanti commenti su Twitter. Molti utenti infatti hanno spiegato: «Quello che non stupisce non è Barbara D’Urso, ma il fatto che un’istituzione come la Guardia di Finanza si sia prestata a tutto questo». E ancora: «C’è da preoccuparsi sia per la spettacolarizzazione di questi episodi, ma anche per uno spreco di risorse indegno di un paese civile».

Altri utenti hanno osservato amareggiati: «Allucinante, è tutto vero: ci stanno educando alla delazione e alla gogna, finirà malissimo». Non mancano poi i riferimenti più o meno colti, come chi paragona l’episodio alla serie tv Black Mirror e chi fa notare che l’episodio ricorda molto il finale di Fahreneit 451. C’è poi chi, più prosaicamente, si chiede: «Inseguono la gente che cammina da sola in spiaggia con l’elicottero, perché non fanno altrettanto con chi si macchia di reati gravi, come spaccio, mafia o evasione fiscale?».

Victoria Beckham tra pose sexy, beneficenza e una nuova casa da 24 milioni di dollari

David e Victoria Beckham stanno trascorrendo la quarantena a Londra con i tre figli piccoli tra pose sexy, abilità culinarie, raccolte di beneficenza e acquisti super-lusso. Lei per rallegrare i follower posta gli scatti di una cover molto sensuale, lui mostra video in cui cucina rigatoni e sforna il pane. Ma hanno anche approfittato di questo periodo di isolamento per fare acquisti. Hanno comprato un appartamento a Miami da 24 milioni di dollari con tanto di pista d’atterraggio per l’elicottero.

vittoria

ACQUISTI DI LUSSO
Da tempo lo sognavano e ora l’hanno comprato. I Beckham sono diventati proprietari di uno dei lussuosissimi appartamenti nel condominio progettato da Zara Hadid a Miami. Avrebbero speso circa 22 milioni di euro per cinque camere da letto, sette bagni, un salone panoramico con vetrate mozzafiato, un eliporto sul tetto, piscina, centro benessere, parrucchiere nel condominio.

BENEFICENZA DALLE VENDITA DEL BRAND
Alle spese folli corrispondono anche gesti di beneficenza. Victoria ha annunciato che donerà il 20% di tutte le vendite del suo brand d’abbigliamento e del suo marchio di bellezza alle associazioni benefiche che si occupano di affrontare l’emergenza coronavirus. Chiuso il flagship store a Londra, l’ex Spice Girl continua a vendere online e da qui la generosa iniziativa.

VICTORIA SEXY SU VOGUE MEXICO
E per rallegrare le giornate in quarantena dei fan, Victoria Beckham ha postato alcune immagini del numero di Vogue Messico in cui appare sexy e seducente. L’ex Spice Girl ha ammesso di essere stata indecisa se pubblicare o no gli scatti, poi l’ha fatto per concedere un po’ di leggerezza durante questa pandemia. Le immagini sono state scattate a settembre.

Bimbo morto: Diego aveva 3 anni ed era scomparso da Metaponto di Bernalda. Tracce indicate dal cane di famiglia

E’ stato ritrovato nella prima mattinata di sabato il cadavere del bambino di tre anni di nome Diego di cui si erano perse le tracce ieri a Metaponto di Bernalda (Matera ) in Basilicata. Il cadavere è stato trovato nei pressi della foce del fiume Bradano.

Per tutta la notte erano proseguite senza sosta le ricerche disperate con l’ausilio di mezzi e anche cani. All’alba era tornato a sorvolare la zona un elicottero: tutto vano, il corpicino del piccolo Diego è stato trovato stamane.

Il cadavere del bambino di tre anni è stato ritrovato dai Carabinieri del Centro cinofili di Firenze, grazie all’utilizzo dei cani «molecolari», in un canneto che costeggia il letto del fiume Bradano.

Era stato il cagnolino di famiglia a indirizzare già ieri le ricerche verso la zona impervia del fiume Bradano dove poi stamani i cani molecolari dei Carabinieri cinofili di Firenze hanno ritrovato il cadavere del bambino di tre anni che era scomparso ieri nel borgo di Metaponto. Lo ha confermato all’ANSA il sindaco di Bernalda (Matera), Domenico Tataranno, il quale ha partecipato alle ricerche. Secondo quanto si è appreso ieri mattina il bambino, che stava giocando all’aperto, si è allontanato dall’abitazione famigliare e nei primi momenti i genitori hanno pensato che si fosse allontanato di poco, proprio insieme al cagnolino, che non era nelle vicinanze della casa. Pochi minuti dopo hanno quindi lanciato l ‘allarme alle forze dell’ordine. In seguito, quando aveva iniziato a piovere e la temperatura si era notevolmente ridotta, i sommozzatori del Vigili del fuoco hanno ispezionato il fiume Bradano, ma senza esito. Le ricerche sono andate avanti tutta la notte, fino a quando gli stamani i cani molecolari hanno ritrovato il cadavere del bambino. «È stata – ha aggiunto il sindaco – una sfortuna immensa. In questo momento, già tragico per l’emergenza coronavirus, siamo tutti increduli e solo in un secondo momento valuterò la possibilità di proclamare il lutto cittadino ».

Ieri mattina, intorno alle 11, i genitori avevano dato l’allarme dopo essersi accorti che il figlio non era in casa. Seguendo alcune tracce, proprio lungo gli argini si erano concentrate le ricerche, fornite pure con il nucleo specializzato Saf (speleo alpino fluviale). Si era continuato tutta la notte a cercare, pure in aree diverse da quelle attraversate dal Bradano.

La trasmissione tv Chi l’ha Visto? aveva pubblicato la foto del bambino per agevolare le ricerche. In serata anche Quarto Grado su Rete4 aveva diffuso la foto, raccontando la vicenda.

Melissa Satta dopo Boateng beccata con Tommy Chiabra

E’ single e ci tiene a ribadire di essere fidanzata solo con se stessa. Melissa Satta dopo la rottura con il marito Kevin Prince Boateng non ha più avuto storie (o almeno non si conoscono). Ultimamente è apparsa più sensuale e raggiante che mai e tutti hanno scommesso che la sua singletudine non durerà a lungo. Fatto sta che ora il settimanale Chi pubblica le immagini che la ritraggono insieme all’imprenditore del lusso Tommy Chiabra, ex di Fiammetta Cicogna e non solo.

melissa-satta-e-chiabra-724x360

I primi indizi risalgono a qualche tempo fa quando lei ha pubblicato una veduta aerea dall’elicottero e la stessa è apparsa nelle storie Instagram di Chiabra. Lui gira solo in elicottero, ma potrebbe essere solo una coincidenza che si siano ritrovati a viaggiare insieme. Poi a Firenze qualche giorno fa lei invitata agli eventi mondani e lui alloggiato nello stesso hotel. Le foto del settimanale raccontano di giornate intense, caotiche, ma anche divertenti e comunque insieme. Feste la sera e giri per la città da turisti di giorno. Poi lei è ripartita (ora è nella sua casa in Sardegna con il figlio Maddox) e lui è volato a Monaco. Chissà se Tommy riuscirà a conquistare Melissa…