Carmen Di Pietro a Pomeriggio 5: «Ho il Covid, è iniziato con un dolore fortissimo alla gamba…». Barbara d’Urso attonita

Barbara D’Urso, Carmen Di Pietro a Pomeriggio 5: «Ho il Covid, è iniziato con un dolore fortissimo alla gamba…». Oggi, la showgirl è stata ospite in collegamento nel salotto di Canale 5 e ha raccontato la sua battaglia contro il Covid.

x5696867_1850_carmendipietro_covid_pomeriggio5.jpg.pagespeed.ic.umlwiC7U08

Ecco le parole di Carmen Di Pietro: «È iniziato tutto con un mal di gamba. Pensavo al nervo sciatico. Ho fatto il tampone, ma avevo la carica virale talmente alto che non ho dovuto fare neanche il molecolare. Siamo positivi io, mio figlio Alessandro e mia madre di 75 anni. Mia figlia Carmelina è l’unica negativa ed è chiusa in camera. Per andare al bagno passa dal terrazzo».

E conclude: «Sono arrabbiata con me stessa. Ho sempre seguito tutte le disposizioni, ma preso lo stesso il Covid e ho contagiato mia madre e mio figlio».

Kobe Bryant, la figlia Vanessa contro la madre: «Dopo il dolore per la morte di Kobe e Gianna, le tue pretese assurde»

Vanessa Bryant contro la madre. Non ha finito di piangere la morte imprevista e accidentale del marito, la star del basket Kobe e della figlia maggiore Gianna, 13 anni, avvenuta il 26 gennaio 2020, che deve fronteggiare la peggiore delle liti familiari: madre contro figlia. Vanessa Bryant ha contro-querelato la madre, Sofia Laine, per le pretese che la donna avrebbe circa il mantenere il suo status.

x5651541_1920_vanessa_laine_3.jpg.pagespeed.ic.qOxbMrv8Cp

«Kobe mi aveva promesso che si sarebbe occupato di me tutta la vita. Dopo che è morto mia figlia mi ha messo alla porta» ha sintetizzato lei presentando la prima causa legale. «Ho fatto da baby sitter per i figli di Vanessa e Kobe (tre, ndr) per 18 anni, senza risparmiarmi e senza compensi, neppure durante le festività» insiste lei.

«Ci siamo presi cura di mia madre per vent’anni. Non è mai stata la nostra baby sitter, siamo stati noi ad avere cura di lei, adesso vuole solo estorcermi denaro. Si è occupata delle prime due bambine solo a tempo parziale. Io non ho avuto altri figli dal 2006» ha replicato Vanessa, adendo a vie legali. «Le sue pretese sono puerili, scandalose, ma mi fanno molto male» ha concluso.

Elisabetta Franchi, il dolore segreto a Verissimo: «È morto in poco tempo, gli nascondevo la morfina…». Toffanin scoppia in lacrime

Elisabetta Franchi a Verissimo: «È morto in poco tempo, gli nascondevo la morfina…». Silvia Toffanin scoppia in lacrime. Oggi, la stilista è stata ospite nel salotto di Canale 5 e ha raccontato a cuore aperto la sua vita, tra amori e grandi dolori.

Elisabetta-Franchi-a-Verissimo

«Vengo da una famiglia molto umile – spiega Elisabetta Franchi – mi sono mancati dei valori fondamentali. Io sono la quarta di cinque figli, con tre padri diversi. Mia madre ci ha privato della parola papà a tutti e cinque. Si sceglieva uomini sbagliati. Non le perdono che dai 5 a 12 anni, è stata con un uomo alcolista che la picchiava tutti i giorni. Carabinieri un giorno sì e un giorno no. Ci mancava il cibo nel frigo, ci staccavano la luce. Io e i miei fratelli scappavamo di casa perché lui ci voleva picchiare e dormivamo sugli argini del fiume. Lui voleva sfondare la porta della casa e bruciare me e loro. Quando è morto il mio primo marito Sabatino, il giorno dopo ho sbattuto in faccia a mia madre tutto quello che non le avevo detto da ragazzina».

Poi, Elisabetta Franchi ricorda il marito Sabatino: «Era l’amministratore delegato dell’azienda dove lavoravo. È stato il primo uomo che mi ha preso per mano. Mi diede 50milioni delle vecchie lire e io aprii il mio primo atelier. Lì nacque il noi, 17 anni spettacolari insieme. Una malattia inaspettata me l’ha portato via in sei mesi. Ginevra aveva sei mesi, ci eravamo sposati un anno prima. Ho fatto degli show per non fargli capire che stava morendo. Gli nascondevo anche la morfina. Io non l’ho ancora pianto questo uomo, perché anche piangere è un lusso. Il giorno dopo che l’ho seppellito sono tornata in azienda, mi sono violentata». Silvia Toffanin scoppia in lacrime. «Oggi c’è Alan nella mia vita, è stato il mio primo fidanzatino. Dal nostro amore è nato Leone, sono innamorata pazza. È il mio rifugio».

Dalila di Lazzaro, il suo dramma a Storie Italiane: «Ho un dolore cronico. Ho speso piùà di 750mila euro per curarmi». Eleonora Daniele: «E’ una malattia molto seria»

Ha raccontato il suo dramma nella puntata di oggi di Storie Italiane, su Rai1, Dalila Di Lazzaro. Ospitata da Eleonora Daniele, l’ex modella ha partecipato tramite collegamento al talk sulle pensioni, lamentando di non avere una buona pensione a causa di un incidente che le ha cambiato la vita molti anni fa.

4442786_1437_camilla_de_mori

Dalila Di Lazzaro ha raccontato: «Ha rotto un momento magico della mia carriera. A causa di quell’incidente non ho più potuto lavorare. Non sono arrivata a quarant’anni di lavoro ma se anche lo avessi fatto, pur avendo sempre versato, oggi non avrei una pensione dignitosa», chiedendo poi a gran voce: «Se una persona è costretta a smettere di lavorare e non può più fare niente, come si deve comportare? […] mi mancavano circa dieci anni di lavoro, ho chiesto mille volte di avere un’integrazione, ma è come chiedere l’elemosina».

Sul suo problema di salute, che Eleonora Daniele ha definito molto serio, Dalila Di Lazzaro a Storie Italiane ha spiegato: «Ho un dolore cronico. Ho speso più di 750mila euro per curarmi. Vorrei riconoscessero che il mio problema è grave. Anche se mi vedete così, io non posso muovermi. Durante l’incidente ho battuto la schiena e un pezzo di trapezio mi ha strappato dei tessuti nervosi dalla spina dorsale. Soffro di un dolore cronico neuropatico, non posso muovermi come tutti voi. Posso fare due passi ma sempre con la morfina in tasca».

Stefano De Martino e Belen Rodriguez, l’amico svela i retroscena della separazione: «C’è molto dolore»

Belen Rodriguez e Stefano De Martino si sono separati definitivamente, ma sono ancora oscuri i motivi. Un amico del ballerino ha raccontato al settimanale ‘Vero’, nel numero in edicola questa settimana, alcuni retroscena. Il ragazzo ha spiegato che il conduttore di ‘Made in sud’ sta attraversando un periodo non facile dal punto di vista emotivo: «Perché non ha voluto parlare della rottura con Belen? Per riserbo, ma soprattutto perché in lui c’è molto dolore per questo fallimento… La secondo volta fa ancora più male della prima…»

5379139_1715_belen_rodriguez_stefano_de_martino_retroscena_amico_separazione_dolore_vero

L’amico ha sottolineato come Santiago sia al centro dei pensieri di Stefano. «E questo è anche il motivo per cui non si è mai lasciato fotografare in atteggiamenti intimi con altre donne… Non vuole che suo figlio possa essere confuso o che che possa soffrire nel vederlo con altre…».

Intanto, Mariana Rodriguez ha chiarito che lei e Stefano sono solo amici. I due hanno trascorso un week end a Napoli sulla barca del conduttore di Rai 2. La venezuelana al settimanale Nuovo ha spiegato: «Lui è carino ed è un vero gentiluomo, ma siamo solo e soltanto amici», poi ha cercato di smorzare il gossip: «Quando ho visto gli scatti, mi è venuto un colpo al cuore. La gente ci dava già per sposati, ma alla fine mi sono fatta una bella risata». Poi Mariana però conclude in modo misterioso: «Con lui sto bene ma davvero non c’è un fidanzamento. Se Stefano è il mio uomo ideale? Non lo voglio dire».

Monica Leofreddi, il dolore segreto a Io e Te: «Ecco perché ho lasciato la conduzione». Diaco commosso

Su Leggo.it le ultime novità. Monica Leofreddi, il dolore segreto a Io e Te: «Ho lasciato il programma perché era in fin di vita…». Diaco commosso. Ieri, la conduttrice romana è stata ospite nel salotto di Rai1, dove ha ripercorso la sua carriera dagli esordi nelle tv locali ai successi in Rai, come l’Italia sul 2 e Torto o Ragione. Monica Leofreddi ha anche raccontato un momento molto delicato della sua vita.

monicaleofreddi_ioete_diaco_18113027

Ecco le sue parole: «Era il sesto anno che conducevo l’Italia sul 2 con Milo Infante, ma le signore per strada mi iniziavano a fermare per dirmi che mi vedevano triste in tv. Mi avevano capito più loro di quanto mi fossi capita io. Era un momento molto duro nella mia vita privata. Mio padre era in fin di vita, stavo costruendo un rapporto con il mio compagno Gianluca Delli Ficorelli, ma i figli non venivano… Ho lasciato la conduzione quando il programma era al 22 per cento».

Oggi, Monica Leofreddi è mamma di due bambini, Riccardo, 11 anni, e Beatrice, 8. Conclude la conduttrice: «Mi piacerebbe condurre un programma in cui ascolto storie. Sono affamata di vita».

Massimo Ghini, il dolore segreto a Io e Te: «Ho provato la solitudine e ho iniziato a mentire…». Diaco si commuove

Su Leggo.it le ultime novità. Massimo Ghini, il dolore segreto a Io e Te: «Ho provato la solitudine e ho iniziato a mentire…». Pierluigi Diaco si commuove. Oggi, l’attore romano è stato ospite nel salotto di Rai1 e si è raccontato a cuore aperto, dagli esordi ai successi sul grande schermo e in tv. Massimo Ghini ha parlato anche di un momento duro della sua vita.

massimoghini_ioete_pierluigidiaco_09175911

«I miei genitori – spiega – si sono separati quando avevo tre anni. All’epoca le famiglie allargate non erano viste di buon occhio. Oggi è diverso. I compagni di scuola e gli insegnanti mi facevano sentire diverso. Ho provato la solitudine. Il libretto delle giustificazioni lo firmava mia madre, ma a scuola erano continui rimproveri. Non era accettato. Così ho iniziato a mentire, falsificavamo la firma di mio padre, anche se lui non abitava più con noi».

Poi, Massimo Ghini racconta di quando da ragazzo fu preso nel coro della chiesa. «I miei genitori erano atei. Al provino mi chiesero di cantare ‘Tu scendi dalle stelle’, ma io non la sapevo. Cantai ‘Bella ciao’ e mi hanno preso». L’attore conclude rivelando un suo sogno: «Mi piacerebbe fare un show in Rai».