Grande Fratello Vip, Andrea Zenga disperato: «Mio padre da me solo perché sono in tv»

Al Grande Fratello Vip per Andrea Zenga le emozioni non sono finite e scoppia in lacrime ricordando la visita del padre Walter Zenga durante l’ultima diretta del reality: “Vieni da me solo perché sono in un programma televisivo…”.

Andrea-Zenga-walter-1200-690x362

ANDREA ZENGA IN LACRIME AL GRANDE FRATELLO VIP
Andrea Zenga, che ha incontrato il padre Walter Zenga nell’ultima diretta del Grande Fratello vip, si confronta con le coinquiline Samantha De Grenet e Carlotta Dell’Isola. Andrea è triste e dopo aver riflettuto scoppia in lacrime: “Mio fratello (Nicolò) l’ha cercato di più e ci ha sofferto molto – ha spiegato Zenga alle colleghe – La questione l’abbiamo affrontata insieme, ma è venuto da me perché sono in un programma televisivo. Lui, che ci ha sofferto un botto, lo ignori… Ma noi siamo una cosa sola. Tra l’altro non ha visto niente di quello che ho fatto qui…”.

GRANDE FRATELLO VIP, ANDREA ZENGA: MIO FRATELLO SOFFRE
Il rapporto non risolto fra il papà e il fratello Nicolò fa star male Andrea Zenga: “Non venire qui a dare giustificazioni che non voglio. Quel poveretto che ti ha cercato e che ha sofferto passa in secondo piano, perché io partecipo a un programma tv e devi venire qui a dire che è tutto ok. La speranza che possa cambiare c’è sempre, e invece…”.

A sdrammatizzare naturalmente Carlotta Dell’Isola, che osserva: “Dì la verità, mi hai nominata e ora ci stai male…”

Maradona, Mughini: «Era sfatto e disperato». La Zanzara choc: «Non si può piangere un cocainomane»

Stanno facendo discutere le parole di Giampiero Mughini su Diego Armando Maradona, ieri sera a Stasera Italia, in onda su Rete 4. Ospite della trasmissione di Barbara Palombelli insieme al giornalista Sandro Sabatini e al senatore Gianluigi Paragone, Mughini ha dato il suo parere sul Pibe de Oro, molto diverso da quello più gettonato in queste ore: Maradona, ha detto Mughini «è morto a 60 anni, ma era sfatto, frantumato e disperato da anni».

5609569_1417_maradona_mughini_cruciani_cocainomane

«Le sue ultime immagini – ha detto Mughini – sono raccapriccianti dal punto di vista umano, e lo dico con commozione. Era un essere sfatto dalle sue abitudini. E d’improvviso lo facciamo santo? Ma no, ma no. Era un grandissimo atleta, un figlio del secolo, drammatico e contraddittorio». Le parole di Mughini hanno ovviamente fatto esplodere la polemica sul web: qualcuno lo difende e gli dà ragione, sostenendo che Maradona non fosse un esempio da seguire per la sua vita sregolata. Ma in tanti lo attaccano, difendendo il diritto di Diego di essere giudicato per ciò che faceva in campo: magie indimenticabili.

“NON SI PUO’ PIANGERE UN COCAINOMANE” Ma Mughini non è stato l’unico a usare parole di dubbio gusto sul Pibe de Oro scomparso ieri. Nell’ultima puntata del programma radiofonico ‘La zanzara’ (Radio 24), condotto da Giuseppe Cruciani con Davide Parenzo, Cruciani ha attribuito la frase «Non si può piangere un cocainomane» sul calciatore scomparso al ‘collega’ Parenzo, che ha negato però di averla detta, facendo scoppiare un piccolo giallo.

Nel programma Cruciani afferma all’indirizzo di Parenzo: «Tu mi hai detto prima, molto chiaramente, fuori della trasmissione, ‘perché emozionarsi così tanto con la morte di una singola persona, muoiono seicento, settecento, ottocento persone al giorno, le persone si stracciano le vesti perché muoiono settecento, ottocento persone e adesso c’è il lutto nazionale. Sai che in Argentina hanno fatto tre giorni di lutto nazionale – me lo hai detto tu – era un cocainomane – me lo hai detto tu – non si può piangere un cocainomane». Parenzo ha risposto «non l’ho mai detto», Cruciani ha insistito: «mi hai detto che era anche uno che ha distrutto la sua vita, non era un esempio, lo hai detto tu».

GFVip, Pierpaolo Pretelli in lacrime nella notte, vuole andare via: «Non posso continuare così». La Gregoraci lo blocca

Pierpaolo Pretelli in lacrime nella notte, vuole andare via dal Grande Fratello Vip: «Non posso continuare così». La Gregoraci lo blocca. E’ successo tutto al termine della diretta della diciottesima puntata, l’ex velino è scoppiato in un pianto disperato e si è diretto verso la porta rossa.

E’ crisi nera per Pierpaolo Pretelli, al termine della diretta della diciotessima puntata è scoppiato in un pianto disperato. Motivo? Andrea Zelletta. Ma andiamo con ordine.

Durante la catena di salvataggio per scegliere uno dei nominati di lunedì Pretelli doveva scegliere chi salvare tra la contessa, Enock e Andrea, Pierpaolo scelglie la contessa che a sua volta salava Enock, Andrea Zellette è in nomination e ci resta male. Quando Alfonso Signorini saluta tutti e chiude la diretta, Zelletta dice a Pretelli di esserci rimasto male perchè era convinto che l’avrebbe salavato: «Noi sappiamo cosa abbiamo fatto per stare qui, io mi sarei comportato diversamente perchè io sono uno di cuore, tu hai fatto un salvataggio per la tv».

Gf-VIP-Pierpaolo-Pretelli-mental-breakdown

Pierpaolo Pretelli ascolta ma poi ha una reazione inispettata, scoppia in un pianto disperato, urla e vuole andare via dal Grande Fratello Vip: «Non posso continuare così. Questo gioco non fa per me». A fermarlo ci pensano ELisabetta Gregoraci ed Enock che lo portano in camera. La Gregoraci è molto premurosa, come se stesse consolando suo figlio.

La sua reazione spiazza tutti lo stesso Zelletta che va da Pretelli per chiarire il suo punto di vista: «Sei un mio amico e per questo mi sono sfogato con te. Ci sono rimasto male, ma il nostro rapporto non cambia. Penso che magari al posto tuo, io ci avrei riflettuto di più. Ma tanto non esco, quindi tranquillo, se vengo eliminato devi vincere per me».

In stanza arriva a calmarlo anche Tommaso Zorzi che come sempre ha le parole più giuste per l’occasione: «Ti devi calmare, siamo in un gioco e non stai mandando nessuno al patibolo. Siamo qui da due mesi. Ci sta questo sfogo sei al primo crollo dopo 60 giorni. IO l’ho fatto al quinto giorno!».