Pierluigi Diaco, l’annuncio a Io e Te: «Da domani non sarà più in diretta con noi. Era troppo dura…»

Pierluigi Diaco, l’annuncio a Io e Te: «Da domani non sarà più in diretta con noi. Era troppo dura…». Oggi in apertura, il conduttore del salotto di Rai1 ha fatto un annuncio in merito a una defezione tra gli “ospiti fissi” del programma.

diaco_ioete_bassotto_ugo_16222417

Ad “abbandonare le scene” sarà il bassotto Ugo, che a Io e Te ha una rubrica a lui dedicata. Ecco le parole di Diaco: «Per Ugo era diventata troppo dura trascorrere tre ore al giorno in studio, cinque giorni a settimana. C’è anche il problema dei cavi elettrici e della pipì. Durante l’ora e quaranta di trasmissione, Ugo sarà al parco con i suoi amici».

Monica Setta a Io e Te, Pierluigi Diaco s’infuria in diretta: «Vuoi condurre tu?». Poi lei lo difende

Su Leggo.it le ultime novità. Monica Setta a Io e Te, Pierluigi Diaco s’infuria in diretta: «Vuoi condurre tu?». Lei lo difende. Oggi, la conduttrice di Uno Mattina in Famiglia è stata ospite nel salotto di Rai1 e si è raccontata a cuore aperto, tra carriera e vita privata. All’inizio dell’intervista però è accaduto qualcosa che ha fatto sbottare Diaco.

monicasetta_ioete_diaco_01152057

Il conduttore di Io e Te chiede all’ospite che tipo di pregiudizi ha subito, lei lo interrompe per chiedere una precisazione sulla domanda e lui sbotta: «Vuoi condurre tu?». Monica Setta, dopo un attimo di sorpresa, replica sorridente: «No, no…». Superata la piccola empasse, l’intervista continua e Diaco si complimenta per la schiettezza della sua ospite.

Lo sfogo di Diaco non passa inosservato sui social e su Twitter piovono commenti. «Ci risiamo?», si chiedono i fan facendo riferimento a un episodio simile accaduto nelle scorse puntate. E ancora: «Oggi il ‘Vuole condurre lei’ è scattato dopo quattro minuti». E c’è chi si chiede ironico: «Ancora non l’hanno capito gli ospiti che Diaco non sopporta essere interrotto?». Tanti i commenti positivi per l’intervento di Monica Setta: «Sempre sincera».

In un post su Facebook, Monica Setta ha ringraziato Diaco per l’intervista: «Grazie Pier per l’intervista, la prima e unica in cui ho parlato di me».

Lorella Cuccarini, la lettera d’addio a La Vita in diretta e lo sfogo contro Alberto Matano: «Maschilista e con un ego sfrenato»

L’addio di Lorella Cuccarini a La Vita in Diretta, praticamente ufficiale, adesso fa discutere. Oggi pomeriggio su Raiuno andrà in onda l’ultima puntata del contenitore pomeridiano dell’ammiraglia del servizio pubblico, che tornerà a settembre ma senza “la più amata dagli italiani” in conduzione. Infatti, in studio ci sarà il solo Alberto Matano. Infatti, Matano è considerato molto vicino al M5S, partito di maggioranza relativa in Parlamento e conseguentemente molto influnte nella rete ammiraglia rai, è uno dei conduttori di punta di viale Mazzini, in grande ascesa.

5310899_1156_lorella_cuccarini_alberto_matano

La decisione era nota, i giornali l’avevano ampiamente anticipata. Oggi, però, la svolta: Lorella Cuccarini in una lettera inviata ai colleghi che hanno lavorato con lei in questi mesi si sfoga – senza mai nominarlo – contro il collega Alberto Matano con cui il rapporto non è mai decollato: la Cuccarini, nel testo della lettera, lo accusa di «maschilismo» e parla di «prevaricazioni». Un sorpresa anche per molti redattori del programma che pensavano che il rapporto tra i due si fosse “normalizzato” dopo alcune incomprensioni degli scorsi mesi. Una lettera esplosiva.

«Cari compagni di viaggio, è arrivato il momento dei saluti, ma prima vorrei condividere con voi ciò che questa avventura ha rappresentato per me – scrive la Cuccarini nella sua lettera – È stata la mia prima volta in un programma quotidiano così complesso. Di programmi televisivi ne ho fatti tanti, ma una ‘macchina infernale’ come quella di VID non l’avevo mai guidata. La prima volta (e speriamo l’unica) in cui abbiamo dovuto convivere con il dramma di una pandemia devastante. A proposito, grazie per il vostro coraggio. La professionalità la diamo per scontata, il coraggio no…», scrive.

Poi la lunga parte su un “lui” mai nominato che non si fa fatica ad identificare con Matano, di cui però non fa mai il nome. «C’è una ‘prima volta’ alla quale non ero preparata: il confronto con l’ego sfrenato e – sì, diciamolo pure – con l’insospettabile maschilismo di un collega di lavoro – scrive Lorella – Esercitato più o meno sottilmente, ma con determinazione. Costantemente. Talvolta alternato ad incredibili (e mai credute) dichiarazioni pubbliche di stima nei miei riguardi. So che tutto questo non devo certo ricordarlo a voi che eravate qui. E se si volesse cercare il perché di tutto questo, non sarebbe certo necessario rivolgersi alla Bruzzone».

Per la cronaca, la trasmissione ha sempre avuto buoni ascolti, anche durante la pandemia e il lockdown, e Lorella con i colleghi e la redazione ha avuto un ottimo rapporto: per alcuni di loro questo saluto è stato una sorpresa, perché non pensavano che il rapporto tra i conduttori fosse così burrascoso come descritto dalla Cuccarini. Il cui addio, di cui si era parlato già nei mesi scorsi, arriva anche a causa delle sue posizioni sovraniste dello scorso anno. «Ora la missione è compiuta e saluto il programma», scrive rendendo chiaro il messaggio.

«Malgrado tutto, mi ritengo fortunata per due motivi: perché in questi mesi ho avuto il privilegio di poter fare vero Servizio Pubblico e perché, in tutta la mia vita, ho conosciuto prevaricazioni di questo tipo solo ora, a 55 anni. Niente al confronto di molte donne che hanno sperimentato questa realtà fin da subito senza avere neppure la forza di opporsi o di parlarne. Malgrado tutto però è stato bello condividere questi mesi con voi – conclude la ex ‘più amata dagli italiani’ – Non so dove, non so quando, magari ci ritroveremo… Grazie di cuore a tutte le anime belle che ho incontrato. Vi abbraccio, Lorella Cuccarini».

Caterina Balivo confessa in diretta: «Mio marito è andato via di casa, viviamo separati per sicurezza»

Caterina Balivo e il marito Guido Maria Brera vivono in due case diverse. È stata la stessa conduttrice a confessarlo nel corso della puntata di oggi di “Vieni da me”. «Mio marito è andato via», ha dichiarato intervistando Maurizio Costanzo. Si tratta di una separazione temporanea iniziata subito dopo la quarantena, il 4 maggio, quando la Balivo ha ricominciato a lavorare negli studi Rai. Una notizia che è arrivata all’improvviso e che ha incuriosito lo stesso Costanzo.

5251015_1644_caterina_balivo_marito_fuori_casa_coronavirus

Il giornalista le ha chiesto di fare i complimenti al marito per la serie tv “Diavoli” e la conduttrice di Rai Uno ha risposto spiegando che lei e Brera non sono più conviventi. «Glieli farò allora, ma sappi che è andato via di casa dal 4 maggio, da quando ho ricominciato a lavorare per stare in sicurezza». Finito il lockdown, entrambi hanno ricominciato a lavorare, ma hanno deciso di stare lontani perché il pericolo del coronavirus è ancora molto presente. Si ricongiungeranno quando la conduttrice terminerà la stagione di “Vieni da me”:

«Visto che il Covid-19 c’è ancora – ha aggiunto – lui ha preferito andare in un’altra casa. Se ne è andato e ci ricongiungeremo una settimana dopo la fine della trasmissione; è un po’ ipocondriaco», ha spiegato la Balivo. La scelta è stata fatta anche per il bene dei due figli.

Alda D’Eusanio, lite in diretta da Marco Liorni sulla mascherina rotta. Ospiti allibiti: «Quello che dice non si può sentire…»

Alda D’Eusanio, lite in diretta da Marco Liorni sulla mascherina rotta. «Quello che dice non si può sentire…». Oggi, la giornalista è stata ospite in collegamento a Italia Sì e ha raccontato la vicenda della mascherina rotta e della multa di 400 euro che le ha fatto la Guardia di Finanza.

5231858_1828_marcoliorni_italiasi_aldadeusanio

«Nove agenti della Guardia di Finanza – ha raccontato furiosa – mi hanno bloccato per un’ora e mezzo in piazza per una mascherina. Io la metto sempre, anche in strada, per le persone che hanno paura. Ma si è rotta dentro al bar e mi hanno fatto la multa. Le forze dell’ordine dovrebbero proteggere i cittadini e non spaventarli». Immediata la replica di Marco Liorni che commenta: «La Guardia di Finanza fa il suo dovere». Interviene anche Rita Dalla Chiesa: «Gli agenti della Gdf sono gli stessi che in piena crisi facevano i cordoni a Codogno e Bergamo…».

Il conduttore poi legge in diretta una nota appena inviata dall’ufficio stampa della Guardia di Finanza: «Gli agenti hanno fatto il loro lavoro, sono dovuti intervenire in nove perché si era creato un assembramento». Chiosa Liorni: «Forse sono stati intransigenti perché ti sei innervosita…». Subito dopo l’intervento di Alda D’Eusanio, entra in studio Andrea Vianello che commenta: «Quello che ha detto non si può sentire. Adesso è il momento di essere ligi alle regole. Mando comunque un bacio ad Alda. Dopo l’ictus, questo è stato il mio secondo lockdown. Non diventeremo migliori, ma si spera più forti».

Su Twitter, l’intervento accalorato di Alda D’Eusanio riceve delle critiche. «La distanza di sicurezza non basta – scrivono i follower – bisogna portare la mascherina. Non solo per quelli che hanno paura, ma perché serve a contenere il virus». Complimenti a Vianello: «Sempre un signore».

Morgan, la frase choc in diretta a Vieni da me. Caterina Balivo allibita: «È disgustoso…»

Morgan, la frase choc in diretta a Vieni da me. Caterina Balivo allibita: «È disgustoso…». Ieri, Morgan è stato ospite in collegamento a Vieni da me per presentare il suo libro La casa gialla. L’artista si è raccontato a tutto tondo, dalla nascita della terza figlia Maria Eco, a nuovi retroscena sulla lite con Bugo a Sanremo.

5231769_1646_morgan_vienidame_caterinabalivo

Sul festival, ecco le sue parole: «Dietro le quinte – racconta Morgan – ho incontrato Fiorello, che mi ha animatamente chiesto cosa stesse succedendo. Il mio problema era rimuovere i fogli che mi incolpavano del casino combinato. Ma in quel momento sul palco c’erano Amadeus e Fiorello che cercavano Bugo. Un assistente li ha nascosti e li ha buttati in un campo di grano. Li abbiamo recuperati nei giorni successivi e li abbiamo venduti all’asta per beneficenza».

Poi, la dichiarazione che fa sobbalzare gli ospiti in studio. «Durante la quarantena – rivela ironico Morgan – mi sono lavato solo due volte…». Caterina Balivo, incredula, commenta: «È disgustoso, la gente sta mangiando a quest’ora…». Morgan rincara la dose: «Non trovo il mio libro, perché l’ho lasciato nel bidet. Non lo uso da un po’…». Risate in studio.

Caterina Balivo scoppia in lacrime in diretta a Vieni da me. «È morto da solo…»

Su Leggo.it gli ultimi aggiornamenti. Caterina Balivo in lacrime in diretta a Vieni da me. Oggi, la conduttrice del programma pomeridiano di Rai1 si è commossa durante un’intervista. Ospite in collegamento, il fotoreporter di guerra Gabriele Micalizzi, che lo scorso anno fu gravemente ferito in Siria e che in questo mesi per Le Monde ha realizzato un reportage sulle zone rosse in Italia a causa dell’emergenza Covid.

Balivo (1)

Micalizzi – che ha presentato il suo libro In guerra – ha raccontato dei giorni trascorsi tra gli ospedali, obitori e forni crematori nel nord Italia. Dei carri armati che hanno portato le salme via da Bergamo. Ma anche di tutta l’umanità conosciuta in quei luoghi. «Un momento che mi ha colpito molto – racconta – è stato un signore che chiedeva al medico di avere almeno il suo pigiama, ma anche quello gli è stato negato, perché ovviamente la figlia non poteva entrare».

E continua: «Nelle guerre, le vittime muoiono stringendo la mano di qualcuno, che sia il commilitone o il medico. Nel caso del Covid, chi non ce l’ha fatta, è morto da solo…». A queste parole, gli occhi di Caterina Balivo si sono riempiti di lacrime. Ha ringraziato il suo ospite e ha salutato i telespettatori con voce rotta: «Stasera ci sarà un’edizione molto particolare dei David di Donatello, a causa dell’emergenza sanitaria. Perché la vita deve andare avanti».