Totti e Ilary Blasi furiosi per la foto di Chanel in copertina: «Il lato B di nostra figlia minorenne, ringraziamo per la sensibilità dimostrata…»

Francesco Totti e Ilary Blasi prendono posizione, dopo qualche giorno di silenzio, sulla foto della figlia, Chanel Totti, finita in prima pagina sul settimanale Gente. La 13enne, secondogenita della coppia, era stata ‘paparazzata’ in compagnia del padre al mare, con il volto pixelato (come giustamente impongono le norme deontologiche per le foto dei minorenni) ma con il lato B in primo piano.

5420283_2121_ilary_blasi_chanel_totti_francesco_totti

Non è chiaro quali azioni vogliano intraprendere Francesco Totti e Ilary Blasi, anche se molti utenti sul web e fan della coppia li hanno invitati a ricorrere alle vie legali. Intanto, però, su Instagram la conduttrice televisiva ed ex ‘letterina’ ha voluto prendere posizione sull’accaduto.

Su Instagram Stories, Ilary Blasi ha infatti pubblicato sia la foto nella prima pagina incriminata, con una emoji ‘arrabbiata’ a coprire il lato B della figlia, sia un commento che appare uno sfogo sacrosanto. «Ringrazio il direttore Monica Mosca per la sensibilità dimostrata mettendo in copertina il lato B di mia figlia minorenne, senza curarsi del problema, sempre più evidente, della sessualizzazione e mercificazione del corpo delle adolescenti», scrive mamma Ilary Blasi, che chiosa con applausi sarcastici. Lo stesso, identico messaggi nelle ‘storie’ di Instagram è stato pubblicato dal papà di Chanel, Francesco Totti.

Sports Illustrated fa la storia: in copertina Kathy Jacobs, modella 56enne e alta 1 e 60

Una modella di 56 anni e alta solo 1 e 60: Sports Illustrated fa di nuovo storia con il suo nuovo numero di Swimsuit Issue, il numero della rivista dedicato ai costumi da bagno, con la californiana Kathy Jacobs che si è conquistata la sua prima pagina con la sua bellezza certamente fuori dai canoni tradizionali.

kate-780x470

Il numero dedicato ai costumi è apparso per la prima volta nel 1964 ed è stato un trampolino di lancio per modelle come Kathy Ireland, Christie Brinkley, Elle Macpherson, Kate Upton e Ashley Graham. Negli anni la rivista ha sfoggiato anche non solo corpi mozzafiato ma anche modelle over size, disabili o costumi in body painting.

Con questa novità Sports Illustrated spera di aiutare ai lettori a cambiare la visione della bellezza: «Due cose non si possono cambiare – ha detto Kathy – l’età e l’altezza». «La cosa bella di Sports Illustrated – continua la Jacobs – è che continua a reinventare quella che è la tua visione della bellezza e continua a mostrare alle persone che ce ne sono diversi tipi».

Belen Rodriguez, Dayane Mello la mette in guardia su Gianmaria Antinolfi: «Frequentava me mentre ti corteggiava»

Dayane Mello avverte Belen Rodriguez: “Gianmaria Antinolfi frequentava me quando ti corteggiava!”. Un appello da Parte di Dayane Mello alla collega Belen Rodriguez, attuale fidanzato del suo ex, che a suo dire non sarebbe realmente interessato a lei ma solo in cerca di notorietà.

5346003_1421_dayane_mello_belen_rodriguez (1)

La copertina di “Chi”, che vedeva Belen e Antinolfi insieme l’ha fatta rimanere senza parole: “Quando ho visto la copertina- ha svelato al settimane diretto da Alfonso Signorini, in edicola domani – non ci potevo credere: Gianmaria Antinolfi frequentava me mentre corteggiava Belen. Mi ha riempito di bugie!”.

Si frequentavano da un mese e mezzo e all’improvviso è scomparso e la Mello si rivolge direttamente alla Rodriguez: “Apri gli occhi! Lo frequentavo da circa un mese e mezzo. E’ venuto a Milano e i ha detto che doveva uscire per una cena di lavoro. Poi ho scoperto che a quella cena c’era Belen. Da quel momento di colpo è diventato strano e senza preavvisi mi ha mandato un sms per lasciarmi. Poi ho capito che aveva il piede in due scarpe… e pensare che avevo conosciuto anche la sua bella famiglia! Non lo dico perché io stia soffrendo, ma solo perché penso che lui sia solo affamato di popolarità…”.

La figlia di Michael Jackson choc: “Voglio giustizia, mio padre è stato ucciso”

Paris Jackson, la figlia del re del pop, chiede giustizia e lancia un’accusa choc sulla copertina del magazine “Rolling Stone”: “Mio padre è stato ucciso, ne sono assolutamente convinta”.

paris-jackson_25121319

La ragazza, che all’epoca della morte di Michael Jackson aveva 11 anni, ora è diventata poco più che maggiorenne e in una lunga intervista parla dell’infanzia difficile e di tutte le volte in cui ha tentato il suicidio per la bassa autostima. “A 15 anni – spiega – ho provato più volte a togliermi la vita, oggi però sono serena”. “Ho perso l’unica cosa che per me sia mai stata importante. Qualunque brutta cosa possa accadere non potrà mai essere tanto brutta come ciò che è successo”, ha detto Paris che non ha mai avuto la percezione di essere figlia di una star; “Il suo nome era papà, non sapevamo realmente chi fosse, ma era il nostro mondo e noi eravamo il suo”.