Neverland, un miliardario compra il regno di Michael Jackson: ecco cosa ne farà

Il ranch, che copre un’area di 2.700 acri, è stato acquistato dal magnate Ron Burkle, come riferisce The Wall Street Journal. Burkle, che ha un patrimonio da 1,5 miliardi di dollari secondo Forbes ed è coproprietario dei Pittsburgh Penguins (Nhl), è descritto come un amico di Jackson. Il miliardario, a quanto pare, ha manifestato l’intenzione di acquistare Neverland dopo aver sorvolato la zona durante un viaggio.

x5665439_0826_neverland_michale_jackson.jpg.pagespeed.ic.So0WMoImMJ

Jackson divenne proprietario dell’area nel 1987. L’artista non ha più messo piede a Neverland dopo il 2005, anno in cui si celebrò il processo per presunte molestie sessuali ai danni di minori. Burkle, secondo il Journal, considera l’operazione finanziaria un semplice investimento e non ha intenzione di trasferirsi nell’ex residenza di Jacko.

Marco Columbro in difficoltà, Berlusconi per aiutarlo compra la sua villa a tre piani

Per tanti anni Marco Columbro è stato un volto di Canale 5: come dimenticare le sue trasmissioni, da Paperissima a Scherzi a parte, i 13 Telegatti vinti, e tanto altro. Poi quei problemi di salute, un aneurisma cerebrale nel 2001 e una carriera che si interruppe bruscamente: restò comunque l’amicizia con Silvio Berlusconi, che a quanto pare lo avrebbe recentemente aiutato per risolvere i problemi economici che lo attanagliano.

4540997_1338_columbro_vende_casa_a_berluscnoi

Secondo quanto scrive oggi il quotidiano Il Tempo, in un articolo firmato da Fosca Bincher, Columbro – in forti difficoltà finanziarie – avrebbe infatti venduto proprio a Berlusconi (o meglio, alla società Dueville, di proprietà dell’ex premier) la sua villa a tre piani a Basiglio, nel complesso Milano 3. Un gesto d’aiuto, per un amico trentennale, per consentirgli di avere un po’ di respiro: era già successo con Mariano Apicella, di cui Berlusconi acquistò la villa a Roma, e con Danilo Mariani, l’ex pianista di Arcore, che gli vendette una casa nel senese.

Piccolo particolare: le imprese immobiliari di proprietà di Berlusconi, tra cui la Dueville appunto, l’Immobiliare Idra (proprietaria di Villa Certosa, la villa in Sardegna) e la Dolcedrago, sarebbero in forte perdita. Inoltre la stessa Idra avrebbe chiesto un prestito di 80 milioni ipotecando proprio Villa Certosa, una delle tre ville in Sardegna di cui è proprietario l’ex Cavaliere: tre ville che gli costano all’anno circa 436mila euro, non esattamente una spesa da poco.