Il Principe Harry costretto a chiedere aiuto a Carlo: il gesto “in extremis” per salvare il figlio

Non è nuova la questione legata alla sicurezza di Harry, Meghan e del piccolo Archie: anche se ufficialmente i duchi del Sussex hanno divorziato dalla Royal Family rinunciando ai propri titoli reali, la stampa e i paparazzi non hanno intenzione di spegnere i riflettori su di loro.

5252542_8_20200527065750

Ma la privacy della coppia non è in vendita e la fuga oltreoceano a Los Angeles non è servita da deterrente, né la villa blindatissima e lontana dai curiosi ha scoraggiato i media. Per lungo tempo si sono rincorse voci su chi dovesse pagare per garantire protezione a Harry e Meghan, non sono mancati “mal di pancia” londinesi e interni alla Royal Family, né proteste da parte dei canadesi quando ancora il secondogenito di Carlo e Diana si trovava là con la famiglia agli inizi della “Megxit”. Arriva in loro soccorso il Principe Carlo: pagherà di tasca sua la sicurezza, ecco la cifra assurda.

Il Principe Harry ai ferri corti con Carlo: l’affronto al padre che nessuno immaginava

A Los Angeles insieme a Meghan e al piccolo Archie e prima ancora in Canada, il Principe Harry ha lasciato la Royal Family per costruirsi il suo nido lontano dalle regole, dagli obblighi e dalle responsabilità monarchiche: il secondogenito del futuro erede al trono è stato dipinto nei giorni scorsi come afflitto da una profonda nostalgia verso la sua Inghilterra e il mondo a cui apparteneva prima del divorzio reale: triste, sconsolato, senza un vero lavoro e lontano dai suoi affetti, la stampa aveva bollato la scelta di fuggire a Los Angeles come frettolosa e sbagliatissima, dando gran parte della colpa a Meghan Markle.

Carlo-Harry

Eppure è proprio grazie alla moglie che Harry ha ritrovato la sua dimensione lasciando dietro di sé conflitti irrisolti con il padre Carlo. L’equilibrio emotivo del fratello di William sembra nuovamente centrato: ad appoggiarlo un “nuovo padre” a cui sarebbe indissolubilmente legato già dal Canada. Ecco chi è la figura misteriosa.

Il principe Carlo positivo al coronavirus: il 10 marzo la cena con Alberto di Monaco, il 12 l’incontro con la Regina Elisabetta

Il principe Carlo, 71 anni, erede al trono britannico della Regina Elisabetta, è risultato positivo al test del coronavirus. Lo rende noto Buckingham Palace. Carlo era in isolamento in Scozia da alcuni giorni. Anche la consorte Camilla, duchessa di Cornovaglia, si è sottoposta al test che è risultato negativo. Il principe Carlo sta mostrando lievi sintomi «ma rimane in buona salute», ha riferito un portavoce. Tra i recenti impegni del principe una cena del 10 marzo al Water Aid in cui sedeva di fronte al Principe Alberto II di Monaco, di recente risultato positivo al virus. Secondo la Bbc l’ultimo incontro con la Regina Elisabetta sarebbe avvenuto il 12 marzo a Buckingham Palace.

il-principe-carlo-positivo-al-coronavirus_C_1_article_10985_0_paragraph_image

IN ISOLAMENTO IN SCOZIA
Il portavoce ha aggiunto: «In accordo con il governo e la consulenza medica, il principe e la duchessa si stanno autoisolando a casa in Scozia. I test sono stati effettuati dall’NHS nell’Aberdeenshire». «Non è possibile accertare da chi il principe abbia preso il virus a causa dell’elevato numero di incarichi che ha svolto nel suo ruolo pubblico nelle ultime settimane – ha spiegato – È improbabile che il principe Carlo abbia avuto con altri membri della famiglia reale, poiché la regina Elisabetta II, 93 anni, e il principe Filippo, 98 anni, alloggiano entrambi al Castello di Windsor, nel Berkshire».

L’ULTIMA VISITA CON LA REGINA ELISABETTA
Risale al 12 marzo l’ultimo impegno pubblico del principe Carlo. Lo sottolineano fonti della corte britannica, puntualizzando che il 71enne erede al trono ha visto per l’ultima volta sua madre, la quasi 94enne regina Elisabetta, «prima del 13 marzo». Effettivamente l’ultima immagine pubblica insieme risale al 9 marzo in occasione del Commonwealth Day nell’Abbazia di Westminster. Secondo la Bbc però l’ultimo incontro tra i due sarebbe avvenuto il 12 marzo a Buckingham Palace.

Nei giorni successivi, hanno aggiunto le fonti, ha avuto solo alcuni singoli incontri privati con conoscenti, funzionari e dignitari, prima di trasferirsi in auto-isolamento precauzionale con la consorte Camilla nella residenza di Balmoral, in Scozia. Tutti gli ultimi interlocutori entrati in contatto con lui sono stati avvertiti per i controlli del caso. Carlo e Camilla, hanno confermato le fonti, restano ora isolati a Balmoral con un piccolo gruppo di persone del loro staff.

IL 12 MARZO IL DISCORSO A UNA CENA IN AIUTO DELL’AUSTRALIA
Il principe Carlo il 12 marzo ha tenuto un discorso durante una cena tenutasi in aiuto allo sforzo australiano di ripresa degli incendi boschivi, rendendo omaggio alla “straordinaria determinazione e capacità di recupero” del popolo australiano. Il filmato è stato pubblicato sull’account Instagram ufficiale della Royal Family.

Lo scorso 21 febbraio, stando sempre alle immagini pubblicate sui social, l’erede al trono britannico ha incontrato residenti e imprenditori colpiti dalle recenti alluvioni nella città di Pontypridd. Il principe ha anche incontrato alcuni membri del personale dei servizi di emergenza coinvolti nell’operazione di salvataggio.

Figlio segreto di Carlo e Camilla, ecco il volto del presunto fratello di William e Harry: «Vive in Australia»

maxresdefault-1-768x432William e Harry hanno un fratellastro segreto, figlio di Carlo e Camilla? Secondo il presunto figlio illegittimo, sarebbe proprio così. Simon Charles Dorante-Day, questo è il nome del’ipotetico fratello dei figli di Lady Diana, ha 53 anni e vive in Australia. L’uomo ribadirebbe continuamente sul suo profilo Facebook di essere il figlio illegittimo di Carlo e Camilla, evidenziando la sua somiglianza con la coppia reale.

Come riporta Il Giornale, Simon sosterrebbe di essere stato concepito ai tempi in cui Carlo e Camilla vivevano la loro relazione clandestina. E di essere stato dato in adozione, dal momento che i presunti genitori sarebbero stati poco più che adolescenti.

Il clamoroso rumor sta facendo il giro del web, ma non è tutto. Simon Charles Dorante-Day adesso chiederebbe dall’Australia il test del Dna, aggiungendo che perfino Lady Diana avrebbe saputo della sua esistenza. Finora, Buckingham Palace non avrebbe commentato il gossip choc. Tempesta reale in arrivo? Staremo a vedere.