Elena Santarelli, il dramma segreto: «Io e Bernardo Corradi ci siamo allontanati a causa del tumore di nostro figlio»

Elena Santarelli, il dramma segreto: «Io e Bernardo Corradi ci siamo allontanati a causa del tumore di nostro figlio». La showgirl di Latina è tornata a parlare della malattia del piccolo Giacomo, in occasione dell’uscita del suo libro, il cui ricavato andrà tutto in beneficenza. Elena Santarelli ha rivelato anche un momento difficile tra lei e il marito Bernardo Corradi.

elena-santarelli-bernardo-corradi_470x305

Come riporta il sito il Giornale, ecco le parole di Elena Santarelli: «Subito dopo la scoperta del tumore, per qualche settimana, ci siamo allontanati. Ognuno voleva vivere il dolore a modo suo. Poi abbiamo combattuto insieme. Io sono stata spesso nervosa, intrattabile, ma mio marito è stato bravissimo a sopportarmi nonostante fosse devastato».

E conclude: «All’ospedale ho visto genitori litigare davanti ai bambini, mogli lasciate dai mariti, uomini capaci di tradire le compagne impegnate ad accudire i figli ricoverati».

Fernanda Colombo, l’arbitro donna e la proposta oscena dopo il video virale

Un arbitro donna di bella presenza, in un campo da calcio, richiama sempre l’attenzione. Ne sa qualcosa Fernanda Colombo, una giovane e avvenente direttrice di gara che è diventata famosa, suo malgrado, per un divertente siparietto durante una partita di beneficenza ‘all-star’ in Ecuador. Quella popolarità, però, le ha riservato anche una spiacevole sorpresa.

4596056_arbitrofernanda

Fernanda Colombo Uliana, nata a Criciuma 26 anni fa, ha avuto una discreta carriera arbitrale, che l’ha portata fino alle serie professionistiche come guardalinee. Da qualche tempo, però, questa splendida bionda ha preferito concentrarsi, dopo la laurea in scienze motorie ed una specializzazione in giornalismo sportivo, sul lavoro lontano dal campo. Oggi, infatti, Fernanda Colombo è una opinionista del portale Metropoles (per cui ha seguito i Mondiali femminili) ma non rinuncia a scendere in campo per dirigere partite amatoriali o benefiche.

In Ecuador, durante una sfida tra stelle del calcio, Fernanda Colombo ha divertito il pubblico fingendo platealmente di tirare fuori un cartellino ad un calciatore che le stava passando accanto, salvo poi estrarre un fazzoletto per asciugarsi la fronte. Da allora, la sua popolarità è cresciuta a dismisura in tutta l’America Latina, ma ci sono state anche conseguenze poco piacevoli, come riporta anche Il Messaggero. La ragazza ha infatti denunciato sui social: «Ho ricevuto una e-mail in cui mi si proponeva di fare la escort per uomini tra i 35 e i 50 anni, contattandoli su WhatsApp, per 7mila real brasiliani (1600 euro, ndr) a incontro. Dopo aver letto quella proposta, mi sono sentita una spazzatura».

Il calciatore Cataldi sposa Elisa ma i regali vanno a Chiara Insidioso, la ragazza ridotta in fin di vita dal fidanzato

Fiori d’arancio, cuore d’oro. Danilo Cataldi, centrocampista della Lazio, nel pomeriggio ha sposato a Bracciano l’amata Elisa.
Dopo anni di fidanzamento, i due sono convolati a nozze nella splendida cornice del Castello Odescalchi.

Il,P20calciatore,P20Cataldi,P20si,P20sposa,P20ma,P20i,P20regali,P20vanno,P20a,P20Chiara,P20Insidioso,P20la,P20ragazza,P20ridotta,P20in,P20fin,P20di,P20vita,P20dal,P20fidanzato_01204207.jpg.pagespeed.ce.ZElDjCcLMs

Un matrimonio da favola con tanto di lieto fine. Niente regali né liste di nozze, ma solo beneficenza. La richiesta degli sposi agli invitati è stata chiara: evitare costosi doni e sostituirli con donazioni e opere di bene. L’intero ricavato, infatti, sarà devoluto in per aiutare Flavio e Francesco, gemellini affetti da una rara malattia neurodegenerativa, e Chiara Insidioso, ragazza massacrata e ridotta in stato vegetativo dall’ex compagno e ancora oggi costretta a vivere in gravi situazioni di disagio.
Spesso e volentieri, lontano dalla luce dei riflettori, Danilo e Elisa si prodigano per chi ha bisogno. E anche stavolta, in uno dei giorni più importanti della loro vita, hanno fatto lo stesso. Alla cerimonia hanno partecipato tra gli altri, molti calciatori come Radu, Lombardi, Bernardeschi, Romagnoli, Berardi e Benassi.