Totti e Ilary Blasi furiosi per la foto di Chanel in copertina: «Il lato B di nostra figlia minorenne, ringraziamo per la sensibilità dimostrata…»

Francesco Totti e Ilary Blasi prendono posizione, dopo qualche giorno di silenzio, sulla foto della figlia, Chanel Totti, finita in prima pagina sul settimanale Gente. La 13enne, secondogenita della coppia, era stata ‘paparazzata’ in compagnia del padre al mare, con il volto pixelato (come giustamente impongono le norme deontologiche per le foto dei minorenni) ma con il lato B in primo piano.

5420283_2121_ilary_blasi_chanel_totti_francesco_totti

Non è chiaro quali azioni vogliano intraprendere Francesco Totti e Ilary Blasi, anche se molti utenti sul web e fan della coppia li hanno invitati a ricorrere alle vie legali. Intanto, però, su Instagram la conduttrice televisiva ed ex ‘letterina’ ha voluto prendere posizione sull’accaduto.

Su Instagram Stories, Ilary Blasi ha infatti pubblicato sia la foto nella prima pagina incriminata, con una emoji ‘arrabbiata’ a coprire il lato B della figlia, sia un commento che appare uno sfogo sacrosanto. «Ringrazio il direttore Monica Mosca per la sensibilità dimostrata mettendo in copertina il lato B di mia figlia minorenne, senza curarsi del problema, sempre più evidente, della sessualizzazione e mercificazione del corpo delle adolescenti», scrive mamma Ilary Blasi, che chiosa con applausi sarcastici. Lo stesso, identico messaggi nelle ‘storie’ di Instagram è stato pubblicato dal papà di Chanel, Francesco Totti.

Paura per Adriano Celentano: “Intrusioni e azioni minacciose a casa mia”

«Mi vedo costretto a rendere noti dei fatti molto gravi che si stanno verificando nella mia abitazione di Galbiate e nei confronti miei e di Claudia: da giorni all’interno avvengono alcune intrusioni di sconosciuti, individuati in numero di 6, più la presenza di un altro individuo all’esterno che pare sorvegliare».

57eb907c8faf4

A lanciare l’allarme, dal suo blog, è Adriano Celentano, che ha denunciato l’accaduto ai carabinieri di Olginate (Lecco). Il cantante parla di «azioni particolarmente minacciose»: il suo timore, spiega, è che «questi malviventi stiano cercando di arrivare a me e a Claudia». «Questi sconosciuti – scrive Celentano sul blog – sono stati ripresi dalle nostre telecamere mentre si aggiravano in maniera sospetta e organizzata. I materiali video sono stati consegnati ai carabinieri della stazione di Olginate, in provincia di Lecco, con relative denunce. La gravità di questi fatti – sottolinea – è dovuta anche all’insistenza delle intrusioni e al numero delle persone coinvolte. In un’occasione gli sconosciuti sono stati sorpresi dalla nostra vigilanza diurna e notturna che li ha costretti alla fuga». «Tutto è iniziato all’inizio della scorsa settimana – ricorda Celentano – con un apparente e strano tentativo di furto nell’auto di Claudia con rottura di vetro ma senza che venisse rubato nulla all’interno». Si tratta di «una serie di azioni particolarmente minacciose che ci fanno sospettare che questi malviventi stiano cercando di arrivare a me e a Claudia, sorvegliando i nostri movimenti. Denunciamo questi seri episodi – conclude – perché nel caso dovesse accadere qualcosa di ancora più grave, questo è l’antefatto». Una denuncia che arriva pochi giorni dopo il tentato furto in casa di Roby Facchinetti, vicino Bergamo. Un episodio denunciato dal figlio, Francesco Facchinetti, che aveva affidato a Facebook la sua rabbia spiegando di essere pronto a farsi giustizia da solo.