Morte Willy, i fratelli Bianchi: ««Non lo abbiamo toccato. Respingiamo ogni accusa»

«Non lo abbiamo toccato. Respingiamo ogni accusa. Siamo intervenuti per dividere, abbiamo visto un parapiglia e siamo arrivati». È quanto hanno detto Marco e Gabriele Bianchi durante l’interrogatorio di convalida dell’arresto per l’omicidio di Willy Monteiro Duarte. «Siamo dispiaciuti e distrutti perché siamo accusati di un omicidio che non abbiamo commesso», hanno aggiunto.

5450242_1424_fratelli_bianchi_innocenti

Sono iniziati da pochi minuti nel carcere di Rebibbia a Roma gli interrogatori di convalida dell’arresto per le quattro persone accusate dell’omicidio di Willy Monteiro Duarte, ucciso nel corso di un pestaggio a Colleferro, centro alle porte di Roma, la notte tra sabato e domenica. Davanti al gip di Velletri compariranno Mario Pincarelli 22 anni, Francesco Belleggia di 23 anni e i fratelli Marco e Gabriele Bianchi rispettivamente di 24 e 26 anni.

Nei loro confronti la procura al momento contesta il concorso in omicidio preterintenzionale. È quanto hanno detto durante interrogatorio di convalida dell’arresto davanti al gip Marco e Gabriele Bianchi, i fratelli che sono tra i quattro accusati dell’omicidio di Willy Monteiro Duarte.

Le telecamere hanno ripreso solo l’arrivo e la partenza dell’auto dove a bordo erano presenti i fratelli Bianchi ma non hanno ripreso la scena della rissa». Lo afferma l’avvocato Massimiliano Pica al termine dell’interrogatorio di convalida dell’arresto davanti al gip di Velletri. «Tutto sarebbe iniziato davanti al locale il ‘Due di picchè tra due persone. È partito uno schiaffo per un apprezzamento ad una ragazza. La lite poi si sarebbe protratta fino all’edicola dove poi è successo il fatto. I fratelli Bianchi sono arrivati dopo perché erano andati a prendere degli amici che li avevano chiamati per andare a casa», ha spiegato il difensore.

Infine, i fratelli – secondo quanto riportato dall’avvocato – averebbero indicato addirittura gli autori della rissa «Durante l’interrogatorio i miei assistiti hanno raccontato di avere visto delle persone che loro conoscevano e che erano coinvolte in una rissa con altri soggetti a loro sconosciuti. I miei assisti hanno fornito al giudice i nomi dei loro conoscenti». «Gli indagati affermano di avere ‘sbracciatò per dividere gli
autori della rissa ma di non avere colpito il ragazzo», ha aggiunto il penalista.

Cinque bambini trovati morti, la nonna accusa la mamma: «Li ha uccisi tutti». Poi ha tentato il suicidio

Dramma in Germania, dove cinque bambini sono stati trovati morti in una casa a Solingen, nel Nordreno-Vestfalia: a dare la notizia è l’agenzia Dpa, citando la polizia di Wupperthal. «Le indagini sono in corso e non posso aggiungere nulla», ha detto all’agenzia ANSA il portavoce della polizia di Wupperthal.

Le autorità hanno confermato la notizia del ritrovamento dei cinque bambini morti. «I corpi senza vita sono stati rinvenuti in una casa privata in Hasselstrasse a Solingen», ha aggiunto. La polizia non ha dato risposte per ora né sull’età dei bambini né sulle possibili circostanze dell’accaduto.

“UCCISI DALLA MAMMA” Secondo quanto scrive la Bild, le vittime sarebbero tutti fratellini, di 1, 2, 3, 6 e 8 anni: a chiamare la polizia sarebbe stata la nonna, dicendo che sua figlia, la mamma delle vittime, una ragazza di 27 anni, li avrebbe uccisi tutti per poi scappare con l’intenzione di suicidarsi. Sempre secondo la Bild, poco prima delle 14 la donna avrebbe poi tentato di togliersi la vita gettandosi sotto la metropolitana a Dusseldorf, a circa 35 km da Solingen: la 27enne sarebbe sopravvissuta anche se ferita gravemente. L’altro figlio, di 11 anni, è con la nonna.

Sonia Bruganelli pubblica la foto di un’hater: «Perché la faccia me la devo rifare io?». Scatta la polemica

Su Leggo.it gli ultimi aggiornamenti su Sonia Bruganelli e le risposte agli haters. La moglie di Paolo Bonolis non ha paura di attirare le critiche e condivide sui social tutto quello che ritiene più opportuno. Sotto accusa per aver ostentato più volte il suo stile di vita privilegiato, in uno degli ultimi post ha messo non solo la sua faccia ma anche quella di un “hater”, una donna comune che le avrebbe consigliato di rifarsi. «Me vs …. Perché la faccia me le devo rifare proprio io?», si legge nella didascalia di una foto che mette i volti a confronto con tanto di tag.

5342275_1441_sonia_bruganelli_paolo_bonolis_pubblica_foto_hater_polemica

Alcuni amici vip hanno apprezzato il coraggio, mentre altri followers hanno trovato scorretto pubblicare la foto della persona denigrandone l’aspetto fisico. Di sicuro la Bruganelli non le manda a dire. Recentemente è stata attaccata per aver postato le immagini della vacanza a Formentera in un’estate in cui tutti cercano di privilegiare mete italiane.

Schermata 2020-07-12 alle 14.38.17_12143906

«Sarebbe stato decisamente più onorevole far le vacanze in casa nostra… Le critiche se le cerca. Comincio ad aver il dubbio che lo faccia di proposito… O sbaglio?», aveva scritto un utente. «Staremo qui solo qualche giorno, poi ad Agosto in Sardegna. Ma qui a Formentera ci sono tanti ristoratori italiani che hanno diritto di riprendere le attività come quelli che lavorano in Italia. Ogni sera vi farò conoscere la storia di uno di loro», la replica della Bruganelli.

Giancarlo Magalli, Marcello Cirillo lo accusa: «Demo Morselli escluso da I Fatti Vostri per colpa sua». Il conduttore replica: «Passo alle vie legali»

Accusato di essere stato il motivo dell’allontanamento di Demo Morselli, Giancarlo Magalli risponde e minaccia vie legali. Marcello Cirillo, che negli ultimi giorni ha rilasciato diverse dichiarazioni sul presentatore definendolo come una persona con cui sarebbe difficile lavorare, appoggiando le accuse di Adriana Volpe, ha dichiarato in un’intervista che proprio Magalli sarebbe la causa dell’allontanamento del direttore di orchestra.5340645_1430_giancarlo_magalli_cirillo_demo

Nella prossima edizione de I Fatti Vostri, infatti, non saranno confermati Morselli e Roberta Morise. Cirillo ha dichiarato a Libero.it che tutto sarebbe da collegarsi al carattere di Magalli, con cui sarebbe difficile non litigare, a detta dell’ex co-conduttore. Cirillo sostiene di essere stato allontanato dal programma per volere di Magalli, così come accaduto per la Volpe e come sarebbe successo per Morselli e Morise.

Il conduttore di Rai2 ha però replicato su Facebook: «Il solito astioso, di cui non voglio nemmeno fare il nome, ha dichiarato ai giornali che il prossimo anno a “I Fatti Vostri” il M° Demo Morselli non ci sarà per colpa mia e la fitta schiera dei giornalastri si è precipitata a diffondere la notizia senza prendersi la briga di verificare. Bastava una telefonata: il M° Morselli è vivo e vegeto (io ci ho parlato anche ieri) ed avrebbe, essendo persona perbene e sincera, confermato che io con la sua sostituzione non c’entro nulla e che, anzi, mi sono molto battuto per evitarla, assieme a quella di Roberta Morise (e anche lei lo ha confermato). Quindi per amore di polemica si diffondono notizie false e diffamatorie alle quali potrei anche cominciare a rispondere con gli avvocati».