Belen tradita da Stefano De Martino? «La verità non si può nascondere»: le parole della showgirl

È da giorni che circolano indiscrezioni sulla crisi tra Belen Rodriguez e Stefano De Martino. Ora è la stessa showgirl, con un video su Instagram, a confermare che le cose tra i due non vanno più bene. “E’ un momento difficile, non me l’aspettavo e non me ne assumo la responsabilità nelle colpe. Sono una donna che soffre come tutte le altre” ha detto.

5254686_40_20200528065328

Belen smentisce di essersi riavvicinata ad Andrea Iannone, incontrato per caso – spiega – in un locale di Milano: “Quando leggo illazioni sul mio conto non ci sto più: se sono in giro e per caso arrivano delle persone, non dev’essere una mia responsabilità o qualcosa che ho organizzato io”. Molti fan ritengono che Belen, anche se non l’ha detto esplicitamente, sia stata tradita da Stefano. Per ora lei non si sbilancia, ma fa una promessa: “Siccome sono un personaggio pubblico a un certo punto so che dovrò dare spiegazioni e raccontare come stanno le cose, altrimenti le raccontano altri e a me questo non sta più bene”.

Il Principe Harry costretto a chiedere aiuto a Carlo: il gesto “in extremis” per salvare il figlio

Non è nuova la questione legata alla sicurezza di Harry, Meghan e del piccolo Archie: anche se ufficialmente i duchi del Sussex hanno divorziato dalla Royal Family rinunciando ai propri titoli reali, la stampa e i paparazzi non hanno intenzione di spegnere i riflettori su di loro.

5252542_8_20200527065750

Ma la privacy della coppia non è in vendita e la fuga oltreoceano a Los Angeles non è servita da deterrente, né la villa blindatissima e lontana dai curiosi ha scoraggiato i media. Per lungo tempo si sono rincorse voci su chi dovesse pagare per garantire protezione a Harry e Meghan, non sono mancati “mal di pancia” londinesi e interni alla Royal Family, né proteste da parte dei canadesi quando ancora il secondogenito di Carlo e Diana si trovava là con la famiglia agli inizi della “Megxit”. Arriva in loro soccorso il Principe Carlo: pagherà di tasca sua la sicurezza, ecco la cifra assurda.

Belen Rodriguez e Stefano De Martino, di nuovo crisi. E rispunta Andrea Iannone: «Nel locale dalla porta secondaria»

E’ di nuovo cisi fra Belen Rodriguez e Stefano De Martino e rispunta il suo ex Andrea Iannone. La coppia, dopo un periodo di crisi, era tornata insieme ma ora i due sono di nuovo distanti, tanto dal punto di vista geografico che da quello sentimentale.

5252659_1039_belen_rodriguez_nuova_casa

A complicare le cose, come fa sapere “Chi”, sarebbero arrivate tanto la quarantena, che con l’unione forzata ha acuito le divergenze, tanto il trasferimento per lavoro di Stefano da Milano a Napoli, dove è pronto a girare la nuova edizione di “Made in sud”. Le chiacchiere che ultimamente circolavano sul web, nate nel momento in cui alcuni follower non hanno visto più la fede nuziale su dito della Rodriguez, quindi sarebbero confermate, così come il ritorno del suo ex Andrea Iannone.

Il pilota non l’avrebbe mai dimenticata e, nonostante la voci di una relazione (regolarmente smentita) con Cristina Buccino, il suo cuore batterebbe ancora proprio per Belen. Il caso vuole che proprio mentre la showgirl era a cena col fratello Jeremias e alcuni amici in un locale di Milano proprio Iannone, che evidentemente aveva saputo da qualche “informatore” della sua presenza, sarebbe entrato nel locale da una porta secondaria per non farsi scoprire dai paparazzi…

Ema Stokholma, il dramma segreto a Vieni da me: «Mi picchiava sempre. A volte volevo ucciderla». Caterina Balivo commossa

Su Leggo.it le ultime novità. Ema Stokholma, il dramma segreto a Vieni da me: «Mi picchiava sempre…». Caterina Balivo commossa. Oggi, la conduttrice radiofonica italo-francese, ospite nel salotto di Rai1, ha parlato del suo libro Per il mio bene, raccontando con coraggio un periodo molto duro della sua vita.

emastokholma_vienidame_caterinabalivo_26184301

Ecco il racconto doloroso di Ema Stokholma: «Mio padre sparisce quando mia madre mi aspettava e mio fratello aveva tre anni. Mia madre mi picchiava quando io avevo a 5-6 anni, diceva che andavo con gli uomini. Io credo che non stesse bene. Non c’è mai stato un aiuto psicologico, una diagnosi. A lei dava fastidio anche la mia fisicità, il mio respiro. Le dava fastidio il rumore che facevo quando mangiavo, la voce, il disegno che avevo fatto in quel momento. Quando lei picchiava mio fratello, io tiravo un sospiro di sollievo perché sapevo che per due o tre giorni mi avrebbe lasciata in pace. Ho odiato profondamente mia madre, a volte volevo ucciderla».

Il racconto dell’infanzia violenta commuove Caterina Balivo. Ema Stokholma conclude: «Io non voglio fare vittimismo, ho superato la cosa e vado in analisi, ma il libro l’ho scritto per dare un segnale. Dobbiamo aiutare i bambini e anche i genitori, mia madre poteva e doveva essere aiutata. Anche lei era stata vittima di violenze. Non l’ho perdonata, ma l’ho capita».

Trovata morta Alice Severi, pianista ex bambina prodigio: aveva 32 anni. Giallo sulle cause

Si era fatta conoscere da giovanissima, è scomparsa ad appena 32 anni: Alice Severi, concertista e pianista, è stata trovata morta nella sua casa di Domodossola per cause non ancora chiare su cui gli inquirenti stanno indagando.

5253222_1732_alice_severi_morta_pianista

Alice a 7 anni vinse il premio internazionale Stresa dedicato ai giovani pianisti ed era nota anche fuori dall’Italia: si era esibita spesso negli Stati Uniti (dove era stata invitata spesso in trasmissioni tv sulla Nbc) e si era fatta conoscere tramite diversi video su YouTube. Recentemente insegnava pianoforte in una scuola di Milano.

Alberto Matano, paura alla Vita in Diretta: «Inviato e cameraman presi a calci e pugni»

Alberto Matano, paura alla Vita in Diretta: «Inviato e cameraman presi a calci e pugni». Paura per l’inviato Giuseppe Di Tommaso e per il suo operatore che sono stati aggrediti durante un servizio a Bari. È il giornalista a raccontare l’accaduto in diretta ad Alberto Matano. Ma andiamo con ordine.

5251182_1909_alberto_matano_vita_in_diretta

Giuseppe Di Tommaso era stato inviato in Puglia per testimoniare i comportamenti degli italiani rispetto alle regole anti-assembramento ancora in vigore per l’emergenza covid. Sul lungomare di Bari, l’inviato ha rimproverato diversi passanti che non stavano rispettando le normative del governo. E se c’è chi si è imbarazzato e ha chiesto scusa, c’è anche chi l’ha presa molto male.

Un uomo avrebbe infatti risposto con violenza alle parole del giornalista. Come racconta Di Tommaso, il passante ha coperto l’obiettivo della telecamera e l’ha abbassata con un gesto violento. Poi avrebbe affermato: «Se mi riprendi ancora butto a mare te e il tizio con la telecamera. Non puoi fare così con le persone».

Di Tommaso avrebbe replicato che era suo diritto di cronaca registare e raccontare come stessero le cose. Ma la risposta non sarebbe piaciuta all’uomo che ha aggiunto: «Se ti buttano a mare le persone fanno bene». Lo scontro si è concluso con il passante che avrebbe strattonato il giornalista e colpito a calci e pugni il cameraman, finché i due hanno deciso di allontanarsi.

Sandra Milo si incatena davanti a Palazzo Chigi e viene ricevuta da Conte: «Difenda il mondo dello spettacolo»

Sandra Milo “incatenata”, come si vede nelle immagini diffuse dal programma di La7 Tagadà, davanti a Palazzo Chigi, in attesa che il premier Giuseppe Conte le dia udienza o accolga le proposte sugli autonomi del mondo dello spettacolo. È questa la protesta inscenata dall’attrice Sandra Milo, legata alle transenne che circondano piazza Colonna da alcuni minuti.

5253181_1716_sandra_milo_incatenata_50

Alla fine, dopo gli appelli e lo sciopero della fame, Sandra Milo è stata poi ricevuta dal premier Giuseppe Conte che, informato della protesta dell’attrice a favore degli autonomi del mondo dello spettacolo, ha accettato di incontrarla. Sandra Milo, entrando a Palazzo Chigi, era visibilmente soddisfatta: «è un grande uomo», ha detto ai cronisti che la circondavano.