Jessica Chastain sposerà l’italiano Gian Luca Passi, matrimonio a Venezia

VENEZIA – Dopo George Clooney, un altro matrimonio hollywoodiano a Venezia. Stavolta tocca a Jessica Chastain, in questi giorni protagonista a Cannes.

2460557_2123_21698569

L’attrice tra l’8 e il 10 giugno sarà a Venezia per sposarsi con Gian Luca Passi di Preposulo, ex pierre di Armani e manager di Monclair. In laguna la coppia farà una superfesta in un palazzo nei pressi di Rialto, mentre la festa di nozze sarà ospitata a villa Tiepolo Passi a Carbonera (Treviso). Tra gli invitati anche Al Pacino.

Selvaggia Lucarelli, nel nuovo libro fa nomi (e cognomi): “Ecco chi sono dieci piccoli infami”

02-selvaggia-lucarelli-tetteEsce il nuovo libro di Selvaggia Lucarelli e sul web è già dibattito. La giornalista ha pubblicato un post su Facebook anticipando il titolo: “Dieci piccoli infami” e spiegando che «ciascuno dei dieci capitoli sarà dedicato a una persona che in qualche modo, per un giorno o tutta la vita, mi ha reso una persona peggiore. E che non ho perdonato».
Chi saranno i 10 nemici della Lucarelli? Selvaggia promette che farà nomi (e cognomi). E già qualcuno ipotizza: ci sarà Antonio Ricci? Staremo a vedere.

“Questa è la sorella dell’attentatore di Manchester”, ma non è come sembra

La sorella dell’attentatore di Manchester, Jomana Abedi, postava spesso sul suo profilo Facebook foto di modelle famose. Questo ha tratto in inganno numerosi media che hanno pubblicato le foto delle bellissime modelle attribuendo loro una falsa identità.

15078799_266089573793222_8062678769323246771_n_MGZOOM

Maya Ahmad e Janice Joostema sono popolarissime, hanno entrambe un milione di followers su Instagram e si dicono sconvolte dall’accaduto.
Maya Ahmad, contattata da Selvaggia Lucarelli ha dichiarato: “Sapevo tutto e mi sto muovendo legalmente. È folle che si utilizzino foto di ragazze inconsapevoli per fare clickbating. Lo hanno fatto con me e anche con Nadine, un’attrice indiana. È assurdo e inaccettabile.”
L’avvenenza delle due modelle ha dato luogo a insulti e a tutta una serie di luoghi comuni sulla “doppia vita” della sorella dell’attentatore che erano privi di alcun fondamento.

Selena Gomez: “Depressa, ansiosa, attacchi di panico. Mi ha salvato la rehab”

“La mia autostima era sotto i tacchi. Ero depressa, ansiosa. Ho cominciato ad avere attacchi di panico prima di salire sul palco o subito dopo il concerto. Praticamente mi sembrava di non essere abbastanza brava”.

selena-gomez-8

Selena Gomez racconta un grande momento di crisi che è riuscita a superare: “Pensavo di non poter dare più nulla ai miei fan, e loro se ne sarebbero accorti, cosa che, ora lo capisco, era tutta nella mia testa – ha fatto sapere a “Vanity Fair” – Ero così abituata a cantare per i ragazzini. Ai concerti riuscivo a far alzare a tutti il mignolo e promettere che non avrebbero permesso mai a nessuno di farli sentire inferiori. Ma all’improvviso li vedevo fumare e bere, ragazzi di venti, trent’anni, e li guardavo negli occhi e non sapevo più cosa fare. Non potevo dire: “Alzate il mignolo e giurate a voi stessi che siete belli!”.
Non funziona così e lo so perché devo affrontare la stessa merda che affrontano loro. Quello che avrei voluto dire veramente è che la vita è così difficile e che a volte si vuole soltanto scappare. Ma non riuscivo a capire me stessa, quindi avevo la sensazione di non avere nessun consiglio da dare. E così forse credevo che tutti là davanti a me stessero pensando: questa è soltanto una perdita di tempo”.
Nel 2016 poi la rehab, con un volo per il Tennessee, senza cellulare e insieme a un gruppetto di altre giovani donne per iniziare un programma che includeva terapia individuale e di gruppo, oltre all’ippoterapia. «Non ha idea di come sia stato bello stare con sei ragazze, persone reali che se ne fregavano di chi fossi, gente che lottava per la propria vita. È stata una delle cose migliori che abbia mai fatto”.
Infine la liberazione: “Tutti volevano disperatamente che fossi autentica, e quando finalmente è successo è stata una liberazione. Non sono diversa da come mi mostro là fuori. Sono stata molto vulnerabile con i miei fan e a volte dico cose di cui mi pento. Ma devo essere sincera con loro. Sento che è una parte fondamentale di quello che sono adesso”.

Belen: “Non sono una tr**a”. Incontra hater ma il finale è inaspettato

Tutti i vip, o quasi, sono vittime di haters. Si tratta di utenti, ben nascosti dietro smartphone e pc, che non perdono occasione per aggredire verbalmente, commentare in modo pungente e, a volte cattivo, quanto viene postato sui social dai personaggi famosi ( e non). Belen Rodriguez, personaggio del momento, non è da meno e Le Iene hanno deciso di organizzare un incontro tra la showgirl e una sua accanita hater.

18486400_1263996267055943_5933996201764655145_n

Mary Sarnataro ha seguito il caso e alla fine ha organizzato l’incontro tra le due, anche se la hater non sapeva che si sarebbe trovata di fronte Belen. «Mi devi rimproverare?», ha subito chiesto la ragazza dopo un saluto. «Devo dirti un paio di cosine, ti devo chiedere per quale motivo mi scrivi ‘Schifosa’, ‘L’ha data a cani e porci’, ‘Rubauomini’, ‘facili costumi’…», così è iniziato il loro lungo scambio di battute a cui la ragazza ha subito risposto di non essere la sola ad avere un atteggiamento simile e a scriverle certi commenti. «Ma ti sembra una giustificazione? Ma una cosa è la critica e una cosa sono quelle parole come ‘Tr… a pagamento’, cose che potrebbe legge anche mio figlio», ha replicato Belen. Lo scambio di battute si è concluso, però, nel migliore dei modi, con un abbraccio, le scuse e persino una promessa da parte della hater: «Io, Mary, prometto davanti a Belen Rodriguez che non la insulterò più, non insulterò più nessuno. E soprattutto lei, perché ci ho dato giù pesante».

Dalila Di Lazzaro a DomenicaLive: “Stuprata a 6 anni, poi le violenze da un milionario”

Dalila Di Lazzaro racconta la vita, la carriera, gli amori e i flirt nel salotto di Barbara D’Urso. A “Domenica Live” ha presentato la sua autobiografia e si è commossa parlando del padre e dello stupro che ha subito quando aveva solo sei anni da parte di un cugino.

foto_dalila_di_lazzaro

Altre le violenze subite, una delle quali da un milionario che considerava amico. Divertenti gli aneddoti sui flirt del passato e di quelli mancanti. “Con Alain Delon – spiega l’attrice – avevo un feeling particolare, mentre mi sono pentita di aver detto di no a Jack Nicholson”. L’attore di “Shining” le aveva detto mentre era in pigiama e fingeva di parlare con i suoi genitali che era molto attratto da lei”. La Di Lazzaro finì con il dormire e basta in sua compagnia.

Selfie. Stefano parla del figlio, Belen si commuove: ecco cosa ha detto

La storia di Lorenzo, ventenne che ha sempre sofferto per un difetto all’occhio risolto grazie al mentore Stefano De Martino, ha commosso tutti, soprattutto per le parole che Stefano ha voluto dire a Lorenzo sul rapporto con il padre.

41324166 (1)

La grande sensibilità dimostrata dal ballerino e quello che ha detto su suo figlio Santiago hanno commosso il pubblico e anche Belen Rodriguez.
Non perdete altro tempo. Nella mia vita il rapporto più bello che ho è quello con mio figlio, che è una cosa che mi riempie la vita tutti i giorni. Fare il padre e la madre non è semplice, molte volte uno dei due deve essere quello un po’ più duro, però non può non amarti. Sono sicuro che tuo padre ti ama tanto, dovete solo trovare la via giusta per condividere tutto e recuperare il tempo che avete perso.
Le lacrime in studio scendono copiose, ma anche Belen dalla sua saletta del trucco viene pizzicata dalle telecamere con gli occhi lucidi, visibilmente toccata dalle parole dell’ex marito sull’essere genitori e su suo figlio. La coppia non ha solo seppellito l’ascia di guerra, ma può anche permettersi senza timore di esternare il dispiacere per la fine di una relazione dolorosa per tutti, ma soprattutto per il figlio.