Stefano De Martino tenero papà: il figlio Santiago gli si addormenta sulla spalla

MILANO – Sembra essere un periodo molto favorevole per Stefano De Martino
Il coach di “Amici” infatti secondo gli esperti di gossip si sarebbe riavvicinato alla sua ex moglie, Belen Rodriguez, lasciando improvvisamente la sua nuova fiamma Gilda Ambrosio.Stefano-e-Santiago-374x200 (2)

Dal punto di vista professionale invece Stefano potrebbe mettere da parte per un momento la scuola della De Filippi per volare in Honduras nel ruolo di inviato per l’Isola dei Famosi. Lui per ora tace anche dal suo profilo Instagram e preferisce dedicarsi al figlio Santiago con cui è stato fotografato da “Vero” all’uscita della Scuola. De Martino tiene in braccio il piccolo che si addormenta teneramente sulla sua spalla.

Violante Placido: “Io vittima dei bulli, nessuno voleva essermi amico”

“Pur nella condizione privilegiata di figlia di attori ed emigrante di lusso, mi sentivo diversa: ero la straniera stralunata, che si vestiva strana, parlava strano e nessuno voleva essermi amico”, confessa Violante Placido in un’intervista rilasciata a Candida Morvillo per l Corriere della Sera.

© Piergiorgio Pirrone - LaPresse 31-08-2011  Venezia Lido spettacolo 68esimo Festival del cinema di Venezia  Red carpet del film Le idi di marzo che inaugura il 68esimo festival del cinema di Venezia. nella foto: Violante Placido © Piergiorgio Pirrone- LaPresse 31-08-2011  Venice Lido 68 Venice Filmfestival "The ides of march"  for the opening red carpet of the 68Venice cinema festival. In the picture: Violante Placido

L’attrice racconta di essere stata vittima dei bulli quando si è trasferita negli Stati Uniti e ha frequentato una scuola a Los Angeles. “Le altre ragazzine – continua – già si depilavano, alcune portavano lenti a contatto colorate. Io ero intimidita, impaurita, e troppo orgogliosa per fare il primo passo”.
“Mi facevano piccoli ricatti, sottili violenze psicologiche, non fisiche. Il rappresentante di classe aveva il compito di fare l’appello e mi faceva mettere in punizione per ritardi minimi. Oppure qualcuno m’invitava al cinema, ma a patto che lo facessi copiare in spagnolo, in cui ero la prima della classe. Mi offrivano amicizia sotto forma di ricatto. E se invece, in classe, davo aiuto a quelli più emarginati di tutti, facevano la spia”.
Violante ha un figlio di tre anni che sta educando a vivere il rapporto con gli altri in maniera sana: “Per ora, Vasco è solare, giocherellone e ha un suo senso di giustizia innato: una volta, un amichetto ha strappato un gioco a una bambina e lui è intervenuto, ha detto ‘ridaglielo, è suo’. Cerco innanzitutto di essere io per prima rispettosa nei suoi confronti. Non puoi chiedere a un bimbo di essere giusto se il senso di giustizia glielo insegni con la coercizione. E se gli trasmetti autostima, sarà difficile che senta il bisogno di prevaricare qualcuno”.

Raffaella Fico e Mario Balotelli, pace fatta: “Al saggio di danza di Pia, poi a pranzo insieme”

NAPOLI – Di nuovi vicini per il bene della figlia. Superati i litigi del passato, Mario Balotelli e Raffaella Fico sono di nuovo insieme per il saggio di danza della piccola Pia.

41450570

I due sono stati fotografati da “Chi, in edicola domani, mentre escono dalla scuola con la piccola ed Enoch, fratello del calciatore e poi vanno a pranzo insieme.
Nel mentre continuano le rispettive relazioni: per Raffaella quella con Alessandro Moggi, pronti alla nozze, e per Mario l’eterno ritorno di fiamma con Fanny Neguescha.

Charlotte McKinney confessa: “A scuola mi bullizzavano perchè avevo troppo seno”

Vittima di bullismo per le curve troppo prosperose. La showgirl e modella americana Charlotte McKinney ha rivelato alla rivista Ocean Drive che i tempi della scuola per lei non sono stati facili.

charlotte-mckinney1-638x425

«Non avevo amiche, mi chiamavano putt#nella. Andavo alle feste e mi tiravano la birra in testa. Era bullismo», si è sfogata. Adesso Charlotte ha 23 anni ed è una modella di successo, ma il ricordo di quei terribili anni non tramonta: «E’ stato tremendo ed è per questo motivo che uso la piattaforma che mi è concessa per promuovere la lotta al bullismo», ha dichiarato.

Paura per Carla Bruni, aggredito a Parigi il figlio 15enne

Paura per per Carla Bruni-Sarkozy. Domenica la pesante sconfitta di suo marito Nicolas nelle primarie della destra, ora l’aggressione al figlio Aurélien, 15 anni, nato dalla sua relazione con il filosofo Raphael Enthoven.  Lo rivela il settimanale Closer.

Carla_Bruni_4

Aurélien stava andando a scuola, un liceo parigino, con due compagni quando è stato fermato da due sconosciuti che gli hanno intimato di consegnare il suo cellulare. Il giovane si è rifiutato ed è stato allora preso a schiaffi dai tre che hanno fatto la stessa cosa con i compagni di Aurélien, portandosi poi via il telefono. Carla Bruni ha presentato denuncia alla polizia.

Film hard tra i banchi di scuola: la sexy prof viene scoperta e finisce nei guai

SAN PIETROBURGO – Svetlana Topol è una professoressa apparentemente tranquilla, di nazionalità russa. Anche se giovane e molto bella non ha mai dato scandalo in una delle scuole più prestigiose di San Pietroburgo e si è sempre vestita in modo sobrio per andare a lavorare. La 27enne però svolge una seconda professione: gli studenti hanno scoperto che è una pornostar.

porno-prof_02105732 (1)

La prof sexy è stata costretta a dimettersi dopo che è venuto fuori che era una stella del porno. Come riporta il Mirror, i dirigenti scolastici hanno scoperto che era specializzata in film a luci rosse in cui interpretava la studentessa e l’hanno denunciata.
A tradire Svetlana è stata una mail anonima in cui c’erano i link a vari siti hot in cui la Topol era fra le attrici-studentesse.

Brad Pitt-Angelina Jolie, parlano le tate: “Nessun controllo sui figli, non vanno neppure a scuola”

Arrivano nuove scottanti rivelazioni sul divorzio dell’anno, quello tra Brad Pitt e Angelina Jolie. Questa volta a parlare sono le tate, che al Daily Mail hanno raccontato il folle menage familiare dell’ex coppia d’oro di Hollywood, che ha ben sei figli tra biologici e adottati. Tra i dettagli più inquietanti un coltello regalato a Maddox quando avevo solo 7 anni, inoltre tutti i figli non frequentano la scuola con regolarità e corrono per casa a qualsiasi ora del giorno e della notte.

C_2_fotogallery_3005140_10_image

Indiscrezioni che si aggiungono ai numerosi rumors che da giorni stanno travolgendo i Brangelina. L’Fbi sta infatti raccogliendo informazioni sul presunto abuso di Pitt su uno dei figli, mentre erano a bordo di un jet privato la settimana scorsa.
“Per quanto riguarda le accuse di un episodio avvenuto su un aereo all’interno della giurisdizione degli Usa che trasportava lui e i suoi figli, l’Fbi sta continuando a raccogliere dati e valuterà se aprire un’inchiesta a livello federale” ha confermato il Bureau alla Bbc.
A svelare l’incidente è stato il sito di gossip Tmz, affermando che l’attore sarebbe accusato di aver commesso abusi verbali e fisici su uno dei bambini e che proprio questo sarebbe il motivo della richiesta di divorzio da parte di Angelina.
Intanto, l’esercito di bambinaie delle due star (per lungo tempo sono state sei contemporaneamente) ha raccontato nei dettagli l’anarchia a casa Jolie-Pitt. Tutti i figli vanno a scuola il minimo indispensabile, senza frequentarla regolarmente. Una ex tata ha inoltre rivelato che i due più grandi in particolare, Maddox e Pax, hanno un “cattivo temperamento”. Mentre la figlia Siloh, che adesso ha dieci anni, si vuole vestire da uomo da quando ne ha tre e “si fa chiamare John”.
Maddox, inoltre, all’età di nove anni avrebbe bevuto del vino e guidato un auto dentro alla residenza di famiglia, mentre a sette anni aveva già ricevuto in regalo il suo primo coltello da tasca dalla Jolie. “Mia madre me ne ha comprato uno quando avevo 11 o 12 anni – ha spiegato l’attrice – Per questo ne ho già preso uno per Maddox”.
Tra i due attori il meno permissivo sarebbe stato Brad, ma una delle tate ha rivelato che in casa regna il caos e che entrambe le star “non hanno alcun controllo dei figli”. “Nel mezzo della notte corrono come matti per tutta la villa – ha precisato – cercando di svegliare i genitori e di infilarsi nel loro letto”.