La regina Elisabetta finisce nei Panama Papers: milioni di sterline alle isole Cayman. Nella lista anche Bono, Madonna, Rania di Giordania e Soros

ROMA – Ci sono anche milioni di sterline di profitti generati da proprietà private della regina Elisabetta fra gli investimenti offshore di ricchi e potenti svelati dalle nuove carte dei Panama Papers. La regina risulta aver investito ingenti somme nel paradiso fiscale della Cayman attraverso il Ducato di Lancaster.

EPSOM, UNITED KINGDOM - JUNE 07: HRH Queen Elizabeth II watches the racing at the Royal Enclosure for Epsom Derby on June 7, 2008 in Epsom, England. (Photo by Chris Jackson/Getty Images)

La rivelazione è riportata con evidenza dal Guardian. Imbarazzo pure per Lord Ashcroft, businessman ed ex dirigente del Partito Conservatore britannico, che avrebbe a sua volta nascosto una fortuna pari a 450 milioni su conti offshore.
I dettagli arrivano da un nuovo leak dei Panama Papers, ottenuto da alcuni server provider di 19 paradisi fiscali: da qui il nome di Paradise Papers.
Bono, Madonna, Rania di Giordania, il finanziere George Soros, un ministro di Donald Trump sono alcuni dei personaggi famosi che compaiono nella nuova lista ‘nerà dei paradisi off-shore. Oltre 13,4 milioni di documenti riservati ottenuti dal tedesco Suddeutsche Zeitung che li ha condivisi con l’International Consortium of Investigative Journalists e i suoi partner tra i quali il Guardian, la Bbc, il New York Times e l’Espresso pubblica in esclusiva per l’Italia insieme con Report, la trasmissione d’inchiesta di Raitre.
Il segretario al Commercio di Donald Trump, Wilbur Ross, coinvolto nella nuova inchiesta sui paradisi off-shore svelata dai Panama Papers gestisce affari che hanno legami con il genero del presidente russo Vladimir Putin. Si tratta in particolare di una società di navigazione nella quale Ross ha interessi e con la quale ha effettuato una serie di investimenti offshore, secondo le nuove rivelazioni.

Kylie Jenner regina di Instagram. È suo il video più visto dell’anno

Sembra oramai evidente. Le Kardashian hanno la stessa proprietà di Re Mida, tutto ciò che toccano si trasforma in oro, o al massimo in piogge di like. Anche se meno nota al grande pubblico delle sue sorelle Kim e Kendall, la più giovane del clan, Kylie Jenner, ha deciso di quest’anno di lanciare definitivamente la sua carriera, diventando una star di Instagram.

14908265_1616084508692742_2718663667706397371_n (1)

A soli 19 anni, Kylie può contare su più di 80 milioni di followers sul social network delle immagini. Sta addirittura quasi per raggiungere la sorella Kim , che è la regina indiscussa di Instagram con oltre 88 milioni di seguaci. Vestita con un bikini e dei pantaloni che tutto fanno tranne che coprire la sua biancheria intima, alla vigilia di Halloween Kylie ha pubblicato un brevissimo video che la riprende mentre balla sulle note di una canzone di Christina Aguilera. Il video, secondo la rivista femminile Marie Claire, è il più visto del 2016. “Posso essere Christina sempre?” scrive in didascalia la Jenner. Una cosa è certa, il video ha avuto successo, come testimoniano le 44 milioni di visualizzazioni in appena un mese. Numeri da Kardashian.

Nadia Comaneci, 40 anni dopo quel 10 perfetto in pedana

Dal 18 luglio 1976 al 18 luglio 2016: 40 anni dopo, brindiamo a Nadia Elena Comaneci, artista della grande ginnastica, una farfalla che sembrava prigioniera del ghiaccio fino al momento di sbalordire in pedana, come abbiamo fatto quella notte a Montreal quando i giudici la elessero regina perfetta, perché se alla tua prima Olimpiade come inviato sei invitato al tavolo delle meraviglie, quel dieci sulle parallele asimmetriche fu un prodigio, non lo dimentichi più.

Nadia_Comaneci-4

Nessuno potrà farlo perché su quella pedana canadese il mondo dello ,scoprì qualcosa che divenne rivoluzione e allo stesso tempo terremoto, una Frida Kahlo nell’arte ginnica: incantati dalla quattordicenne rumena nata il 12 novembre 1961 a Gheorghiu Dei, oggi Onesti, nella terra dei Daci, gli stessi giudici scoprirono che la macchina segnapunti non prevedeva il 10, come massimo era ammesso il 9.99. Eppure sapevano che l’allieva di Bela Karolyi, il mago scopritore che ne intuì il talento a 6 anni, aveva già preso un 10 nel marzo del 1976 al Madison di New York al volteggio, e poi ancora in Giappone alla Chunichi Cup. Meraviglia nello stupore per chi aveva applaudito ginnaste donne e ora si trovava con un fenomeno quattordicenne. Per lei i giudici inventarono il dieci volte 1, non c’era il 10, per lei furono cambiate le regole perché da allora l’età minima di ammissione alle Olimpiadi fu alzata a 16 anni. Tre ori olimpici a Montreal ( oltre alle parallele il concorso individuale e la perfida trave, 2 a Mosca 4 anni dopo, corpo libero e trave. Un viaggio nell’impossibile sfiorando le baionette, liberandosi a fatica dalle catene ai tempi di Ceausescu, una farfalla che per far sciogliere il ghiaccio dove sembrava imprigionata ha cambiato vita, pelle, nazione, dalla Romania agli Stati Uniti nel 1989 e ritorno a casa nel1996 per il matrimonio con il ginnasta americano Bart Conner con cui ha fondato l’Accademia di ginnastica che oggi ha 1000 studenti. Si è ritirata nel 1984. Prima atleta invitata a parlare alle Nazioni Unite per l’anno dei volontari, presidente onoraria delle federginnastica rumena e del comitato olimpico del suo paese. Dirige una compagnia di produzione ovviamente chiamata perfect ten, il dieci perfetto, ha negozi di articoli sportivi, ha aperto un a clinica per bambini a Bucarest. E’ stata la più grande, lo sarà per sempre.

Maria De Filippi a Discovery con Crozza? Ecco tutta la verità

Maria De Filippi resta a Mediaset. La conduttrice acchiappa ascolti, con un contratto in scadenza a giugno, era in trattativa da marzo con il canale Discovery, che pur di averla le aveva offerto un intero canale dove poter trasmettere tutti i suoi programmi da “Uomini e Donne” a “C’è Posta per te”, tutti di proprietà della Fascino.

Maria-De-Filippi1

Proprio la De Filippi aveva ammesso: “Per chi fa il mio lavoro, queste proposte sono bellissime. Se questa proposta fosse vera, sarebbe difficile non pensarci”. Un’affermazione che aveva fatto tremare i vertici Mediaset, tanto da arrivare a far “scomodare” il vice Presidente Pier SIlvio Berlusconi: “Maria De Filippi è la regina. E i motivi che portano a dirlo sono pure facilmente intuibili: Lavora tantissimo, è attenta ai dettagli e ha una conoscenza televisiva unica”.
Per il canale digitale, dopo l’annuncio di eri dell’arrivo di Maurizio Crozza, è una sconfitta pesante. Laura Carafoli responsabile della programmazione dei canali del gruppo Discovery Italia, ha dichiarato: “Abbiamo parlato a lungo ma purtroppo la proposta non si è perfezionata”.

Lodovica Comello regina dei social: nella blue room di twitter oltre 53 mila tweet e trendig topic

Con oltre 53mila tweet #LodoBlueRoom ha battuto ogni record di Twitter.

4

Ospite ieri della Blue Room di Twitter per rispondere alle tantissime domande dei suoi fan, Lodovica Comello si conferma regina dei social:  l’hashtag ufficiale è entrato infatti subito in trendig topic e il profilo @lodocomello ha generato oltre 755mila impressions, l’11.2% di engagement rate e quasi 63mila interazioni. Numeri che ancora una volta confermano l’incredibile successo della giovane cantante friulana già in trending topic lo scorso 5maggio con l’hashtag #NonCadiamoMai, con il quale ha annunciato l’uscita del suo nuovo singolo.

Maxima dʼOlanda rischia lʼincidente… sexy

Tubino rosa shocking e ampio cappello “en teint”. La regina Maxima d’Olanda dà spettacolo in Baviera e non solo per il suo look vistoso, bensì per un movimento di gambe e intimo a vista. Scendendo dall’auto infatti la reale signora rischia un incidente super bollente. Il vestito si alza un po’ troppo e la lascia… scosciata!

C_2_fotogallery_3000588_1_image

La bella regina è in visita in Baviera al fianco del suo Willem-Alexander. Dopo un giro alla pinacoteca di Monaco, Maxima e il suo re visitano gli stabilimenti di produzione della Bmw Mini. Ed è proprio qui che lo spettacolo sexy viene prontamente immortalato dai paparazzi. Mentre la bionda argentina scende dalla macchina, il vestitino sale e et voilà gambe e intimità in bella vista… decisamente poco regale…

Melissa e Boateng sposi in estate a Venezia: “Ecco perchè hanno rinviato le nozze”

Sembra proprio che per Melissa Satta sia arrivato finalmente il momento del matrimonio. Dopo una serie di rinvii e date da posticipare Melissa dovrebbe sposare il suo Kevin Prince Boateng, tornato recentemente in forza al Milan, padre del piccolo Maddox.

8B6FUV3U00CO0005

L’indiscrezione arriverebbe direttamente dalla wedding planner contattata per organizzare la cerimonia: “Una wedding planner – scrive Ivan Rota su “Novella2000” nella rubrica “Sussurri& Grida” – dice di essere stata contattata da Melissa Satta per definire la cerimonia di nozze con Kevin-Prince Boateng: il matrimonio, secondo queste indiscrezioni, dovrebbe svolgersi questa estate a Venezia e, come location, sarebbe stato scelto il fastoso Palazzo Pisani Moretta”. A dare una spiegazione del rinvio invece arriva “Dagospia”: “Si dice che il padre di Melissa Satta si stia separando dalla moglie. La showgirl non vorrebbe parlare al padre e questa è la spiegazione del suo muso lungo. Tutte le foto che sono girate in questi giorni sul web che la ritraggono con il compagno Kevin Prince Boateng e al padre risalirebbero, secondo la nostra fonte, allo scorso dicembre. Il terremoto sarebbe stato causato da una” regina”… E la povera Melissa avrebbe rinviato il matrimonio”.