Weinstein, modella italiana: “Mi pagò per stare zitta, ma ora mi pento”

Ambra Battilana Gutierrez è nata a Torino da padre italiano e madre filippina, ha 25 anni, fa la modella. Ha lavorato a Londra, a Parigi e poi a New York. Ma due anni fa dice di essere fuggita dalla Grande Mela a causa di Weinstein: aveva denunciato alla polizia le molestie. Lui le aveva offerto un milione di dollari per il silenzio. Dopo un primo momento di esitazione, lei ha accettato e ha deciso di andare via dagli Stati Uniti. Ora però la ragazza è pentita ed è pronta a denunciare nuovamente il produttore. “Spero si apra presto il processo, voglio che Weinstein finisca in tribunale”, ha detto la modella a La Stampa.

19623678_1691277494510799_7402356545310162944_n

E’ il 2015 quando l’allora 22enne Ambra viene notata dal produttore hollywoodiano a un party a New York. Lui chiede di incontrarla in privato. “Andai nel suo ufficio con il mio book sotto braccio”, ha raccontato la ragazza. In quel primo incontro Weinstein le avrebbe toccato il seno e avrebbe cercato di metterle la mano sotto la gonna. Lei però dice di essere fuggita e di essere andata subito dalla polizia. Le forze dell’ordine le avrebbero chiesto di tornare da lui con un microfono per raccogliere le prove, ma una volta in albergo lei non avrebbe avuto il coraggio di entrare nella sua stanza, era “terrorizzata”.
Ambra riesce ugualmente quel giorno a rubare a Weinstein una dichiarazione importante: “E’ normale, lo faccio sempre”, avrebbe detto lui dopo aver ammesso di averle messo le mani addosso. Ma per il procuratore non era sufficiente per procedere con un’incriminazione.
La modella racconta che, dopo la denuncia, i giornali hanno cominciato a descriverla come una “prostituta” e “una professionista del ricatto”. “Ho raccontato la verità… ma la mia immagine ne è uscita distrutta”. E’ lo stesso avvocato di Ambra a consigliarle di firmare l’accordo di riservatezza da un milione di dollari con il produttore hollywoodiano. “All’inizio rifiutai, erano soldi sporchi. Ma ero sola. Ho avuto paura. E ho firmato”, ha ammesso la modella. In cambio del milione Ambra ha dovuto consegnare smartphone e le password di tutti i suoi account. Weinstein voleva avere la certezza che non ci fosse più traccia di quell’audio.
Dopo aver firmato l’accordo, Ambra decide di lasciare New York. “Nessuno mi chiamava più per lavorare. Ero depressa. Mio fratello mi portò nelle Filippine, dove sono rimasta un anno e mezzo”. La ragazza però col tempo è riuscita a guarire “grazie all’amore di amici e familiari”. Adesso Ambra si dice pronta a denunciare di nuovo il produttore. E nonostante le difficoltà degli ultimi anni, lei è pentita soltanto di non essere andata fino in fondo nel 2015 perché “situazioni del genere capitano a tutte le donne. Le denunce sono riuscite a far aprire gli occhi alle persone. Credo che sostenendo le vittime e rimanendo uniti la situazione cambierà”.
Weinstein, modella italiana: “Mi pagò per stare zitta, ma ora mi pento”

Asia Argento e Anthony Bourdain, prove di famiglia

Tuffo di coppia in piscina per Asia Argento e Anthony Bourdain. I due pizzicati da “Chi” a Roma si divertono prima in acqua con i figli di Asia, Anna Lou e Nicola, poi mano nella mano si accomodano sui lettini dove lei non distoglie lo sguardo dal suo chef. Fisico asciutto, addominali e tatuaggi per entrambi…

C_2_fotogallery_3012940_16_image (1)

“Sono molto felice con lui” aveva dichiarato tempo fa l’attrice senza sbilanciarsi troppo sulla loro relazione. Anthony, 61 anni, e Asia, 41, si sono conosciti nella capitale lo scorso anno in occasione della riprese di un episodio del programma dello chef, e se inizialmente hanno protetto la loro relazione ora il loro amore brilla alla luce del sole (e dei social). I due, come mostrano le immagini del settimanale, si divertono in piscina tra coccole e risate e sembra che lo chef abbia instaurato un bel rapporto anche con i figli della Argento. Fuori dall’acqua Asia e Anthony, super fisicati, si tengono per mano fino ai lettini dove riprendono fiato…

“Avril Lavigne è morta 14 anni fa ed è stata sostituita da una sosia: ecco le prove”

Erano i primi anni duemila e un’adolescente scalava le classifiche di musica pop e rock: Avril Lavigne. Da allora, e dopo qualche singolo di successo, si è parlato sempre meno della cantante di “Complicated”. Qualche giorno fa è uscita una notizia secondo cui l’interprete canadese sarebbe morta 14 anni fa, una presunta “bufala” ripescata dal passato.

Screen-Shot-2015-10-01-at-14-48-07

Per gli amanti del complotto, nel 2003 sarebbe stata rinvenuta morta in casa mentre lavorava al suo secondo disco. In quell’anno la casa discografica non avrebbe voluto rendere noto quanto accaduto scegliendo di sostituirla prontamente con una ragazza che le somiglia molto. Le ipotesi riguardanti una presunta morte dell’artista hanno cominciato a diffondersi nel 2002 per poi riemergere dalla rete recentemente.
Nei primi anni duemila su una fanpage brasiliana qualcuno scrisse che Avril, non riuscendo a sostenere il “peso” della fama, avrebbe ingaggiato come suo alter-ego Melissa Vandella; ma si trattava di una “bufala”. Secondo la nuova teoria cospirativa, la sosia ha i nei della pelle differenti da quelli della cantante e avrebbe diffuso dettagli sulla morte di Avril mediante brani, outfit, booklets e materiale promozionale.
Persino la pagina web “Avril esta morta” dà la notizia poco attendibile, ma vuole dimostrare come una teoria cospirativa può apparire vera ad una moltitudine di persone. La fake news è tornata a circolare di recente, dopo che un utente di Twitter ha spacciato Avril Lavigne per defunta.

Sanremo 2017: Maria De Filippi in hotel con febbre a 38

Sarà l’ansia della vigilia, sarà lo stress della full immersion nelle prove, ma Maria De Filippi si è svegliata stamattina con 38 di febbre.

maria-de-filippi-696x464

La conduttrice – che stasera sarà sul palco del festival di Sanremo con Carlo Conti, per il debutto dell’edizione numero 67 – come riferisce l’Ansa, è rimasta in hotel a Bordighera sperando nell’effetto benefico di un antipiretico.
La De Filippi è attesa comunque in tarda mattinata all’Ariston per le ultime prove.

Gf Vip, Antonella Mosetti: “Asia sei grassa”, e lei scoppia in lacrime

Le prove di ballo continuano a creare problemi all’interno della casa, dopo il rifiuto di Valeria Marini, che si sentiva ridicolizzata, anche Asia Nuccetelli è andata in crisi.
Durante le esercitazioni infatti i suoi partner maschi, tra cui Andrea Damante, hanno ironizzato sul suo peso dicendogli: “Non sei proprio leggera”.

asia-nuccetelli

Lei si è messa a piangere, aggiungendo come spiegazione che anche sua madre gli fa sempre notare di essere grassa, e non sopporta più questo genere di allusioni.
Si legge sul sito del programma Mediaset: “Antonella, infatti, più volte l’abbiamo sentita criticare l’aspetto di sua figlia. Ovviamente lo farà a fin di bene ma, a quanto pare, Asia non apprezza per niente queste allusioni”.

Gianna Nannini cade nelle prove, si fa male e canta seduta a Montecatini

“Ieri a Montecatini in fase di riscaldamento, pochi minuti prima del concerto, mi sono fatta male al bacino… ma ho fatto un concerto al ‘bacio’ grazie Montecatini”.

13177801_10154211521112139_3177741479382847363_n (1)

Gianna Nannini ha deciso di raccontare sul suo profilo Facebook il perché ha cantato seduta durante il concerto di Montecatini. Il post è accompagnato da una sua foto di lei seduta al piano.  Molti i commenti dei fan sui social, in cui le fanno i complimenti per il bel concerto, che le chiedono come stia ora.