“Terremoto, karma per l’amatriciana”, l’ex gieffina Daniela Martani querela chi la insulta sul web

L’ex concorrente del Grande Fratello, ex hostess e ‘pasionaria’ di Alitalia, Daniela Martani, ha annunciato di aver querelato 21 persone che, dopo il 24 agosto scorso, l’avevano insultata pesantemente su Facebook dopo un suo commento piuttosto discutibile sul terremoto che quella notte aveva distrutto Amatrice, Accumoli e Arquata del Tronto.

2507976_1655_18882259_10207638445993979_866949030597718877_n_1_

La Martani, che è vegana, aveva chiesto a commento di un post, «Ma è stata inventata ad Amatrice la famosa amatriciana?» e davanti alla risposta affermativa aveva replicato «E vabbè, ma allora è karma». Una dichiarazione che ha scatenato decine di commenti con insulti. Martani aveva poi spiegato che qualcuno aveva utilizzato a sua insaputa il profilo Facebook.
«Avvedutasi dell’accaduto denunciava alle autorità competenti l’utilizzo illecito del proprio account» scrive il tribunale di Roma che ha citato in giudizio per diffamazione nei confronti dell’ex concorrente del Grande Fratello le 21 persone che dovranno comparire in aula il prossimo 16 novembre.
Per il legale di Daniela Martani, l’avvocato Carlo Prisco, «l’assistita ha patito un danno patrimoniale derivato dall’impossibilità di lavorare come in effetti faceva, ciò senza tacere gli incarichi televisivi non venuti a maturazione per il semplice crollo della sua popolarità». L’ex concorrente del Grande Fratello ha chiesto un risarcimento di 28mila euro a testa per ogni persona che l’ha insultata in rete. Citati utenti di Brescia, Roma, Verona, Foggia, Foligno, Viareggio, Bari, Rieti, Imola e Vigevano.

“Questa è la sorella dell’attentatore di Manchester”, ma non è come sembra

La sorella dell’attentatore di Manchester, Jomana Abedi, postava spesso sul suo profilo Facebook foto di modelle famose. Questo ha tratto in inganno numerosi media che hanno pubblicato le foto delle bellissime modelle attribuendo loro una falsa identità.

15078799_266089573793222_8062678769323246771_n_MGZOOM

Maya Ahmad e Janice Joostema sono popolarissime, hanno entrambe un milione di followers su Instagram e si dicono sconvolte dall’accaduto.
Maya Ahmad, contattata da Selvaggia Lucarelli ha dichiarato: “Sapevo tutto e mi sto muovendo legalmente. È folle che si utilizzino foto di ragazze inconsapevoli per fare clickbating. Lo hanno fatto con me e anche con Nadine, un’attrice indiana. È assurdo e inaccettabile.”
L’avvenenza delle due modelle ha dato luogo a insulti e a tutta una serie di luoghi comuni sulla “doppia vita” della sorella dell’attentatore che erano privi di alcun fondamento.

Isola, Stefano Bettarini rassicura i fan: “Sto bene”. E poi fa quel gesto…

Nei giorni scorsi era stata diffusa la notizia che Stefano Bettarini, inviato dell’Isola dei Famosi, era stato ricoverato in ospedale a causa di un attacco di mosquitos. Grande dunque la preoccupazione tra i tanti fan del Betta.

Isola-dei-Famosi-2017-Isola-dei-Famosi-Stefano-Bettarini-Stefano-Bettarini-ricoverato (2)

Ma a calmare gli animi, ci ha pensato il diretto interessato con un video postato sul profilo Facebook della trasmissione. Nel filmato “SpyBetta”, come lo ha soprannominato Alessia Marcuzzi, rassicura tutti affermando di stare bene e dicendo che in ogni caso non avrebbe tempo di andare in ospedale per il troppo lavoro.
E poi il buontempone toscano si lascia andare a un gesto scaramantico e con la mano fa le corna. Insomma, tutto bene quel che finisce bene…

Belen canta “Come te non c’è nessuno” e fa impazzire il web: “Non dico a chi la dedico…”

Che Belen Rodriguez, oltre alle cu. rve se. xy, avesse anche una voce da usignolo lo sapevamo già. E questa volta la showgirl argentina ha incantato i fan di Facebook con un’interpretazione molto romantica.

2238039_belen_canta (1)

Nel video postato sul social, l’ex signora De Martino si esibisce cantando il successo di Rita Pavone “Come te non c’è nessuno” e in breve tempo il video diventa virale.
Alla fine dell’esibizione Belen invita i suoi fan a dedicare il brano a qualcuno di speciale. “Ma – conclude – io non dico a chi lo dedico”. A buon intenditor…

Rigopiano, Arisa canta ai funerali di Silvana e Luciano

La sorpresa. La cantante Arisa ai funerali dei coniugi di Castel Frentano (Chieti), Luciano Caporale, 52 anni, e Silvana Angelucci (48), morti all’hotel Rigopiano.
Nascosta tra la gente che affollava la chiesa di Santo Stefano, ad un tratto ha intonato ‘L’amore della mia vita’ come omaggio dopo che nei giorni scorsi il video della famiglia che in macchina cantava il brano, è diventato virale. In molti hanno pensato che si trattasse di un cd fino a quando al sindaco non è arrivato il video.

image (21)

L’INCHIESTA VA AVANTI Proseguono senza sosta le indagini della Procura di Pescara sulla tragedia dell’hotel Rigopiano, il 18 gennaio scorso, dove sono morte 29 persone. Undici i sopravvissuti. In settimana prenderanno probabilmente la strada dell’acquisizione di tutte quelle che sono le competenze in materia. La prima parte sarebbe servita fin qui a cristallizzare la situazione e ad individuare tutti i soggetti che erano sul campo a lavorare, mentre adesso si punterà ad individuare le linee di comando. A tenere banco, intanto, è soprattutto la questione dell’allerta valanghe Meteomont: già il 17 gennaio e poi per tutto il 18 gennaio l’ allerta su Rigopiano era di livello 4 su un massimo di 5. Sull’argomento è intervenuto il sottosegretario regionale Mario Mazzocca, per dire che «i bollettini Meteomont sono stati pubblicati sul sito regionale della protezione civile ed erano pertanto pienamente e tempestivamente visibili da parte di chiunque e segnatamente da parte di chi aveva precisi compiti in materia». Simone Angelucci, sindaco di Caramanico Terme, località montana a circa 70 chilometri da Rigopiano, ha riferito che nei giorni in cui c’è stata la valanga a Rigopiano, aveva ricevuto il bollettino Meteomont. «Ho ritenuto necessario coinvolgere esperti – spiega – che mi hanno indotto a chiudere una delle quattro strade che ho sottoposto alla loro attenzione». «Sono comunque sicuro che, anche se a Farindola avessero ricevuto il bollettino con un livello di allerta valanghe 5, il sindaco a tutto avrebbe pensato tranne che ad evacuare l’hotel», dice ancora Angelucci. «Ricevo il bollettino Meteomont con l’allerta valanghe dai carabinieri forestali – sottolinea il sindaco di Caramanico Terme – ma poi sono io a dovermi assumere delle responsabilità». PER L’ABRUZZO UN’ALTRA GIORNATA DI DOLORE A Castel Frentano (Chieti) una grande folla ha detto addio a Luciano Caporale, 52 anni, e Silvana Angelucci, 48 anni. A rendere omaggio ai coniugi frentani anche la cantante Arisa, che nella chiesa di Santo Stefano ha intonato ‘L’amore della mia vita’. Un gesto spontaneo da parte della cantante, commossa dalla visione del video postato su Facebook dai figli della coppia in cui i due parrucchieri cantavano in auto il brano che tanto amavano. A Loreto Aprutino (Pescara) c’era l’intero paese per l’estremo saluto a Piero Di Pietro e a sua moglie Barbara Nobilio. Sulla bara di Di Pietro, ex allenatore ed ex giocatore di calcio, la maglia del Pescara. «Oggi troppo spesso – ha detto la figlia Federica Di Pietro – chi fa politica pensa solo alla poltrona, mentre la politica è lavoro». A Chieti 3.000 persone hanno preso parte ai funerali del poliziotto Domenico Di Michelangelo e di sua moglie Marina Serraiocco, che vivevano a Osimo (Ancona), genitori di Samuel, uno dei quattro bimbi sopravvissuti. Presente il vice capo della Polizia Luigi Savina. «L’intera famiglia della Polizia di Stato sarà qui nel futuro con Samuel». Alessandro, si è rivolto al fratello con una lettera: «Avrei scavato a mani nude». A Vasto (Chieti) si è svolto il funerale della giovane Jessica Tinari, deceduta a Rigopiano insieme al fidanzato Marco Tanda. In chiesa gli amici hanno apposto uno striscione con la foto dei fidanzati: «Jessica e Marco, il vostro grande amore eterno sarà ricordato per sempre nei nostri cuori». Prima dell’entrata in chiesa, accanto alla bara bianca di Jessica, è stata esposta e benedetta anche quella di Tanda, pilota d’aerei di 25 anni, le cui esequie si sono svolte a Castelraimondo (Macerata).

Nina Moric, “Vota sì per per il Napoli fuori dall’Europa”: pioggi a di insulti su Fb

La provocazione di Nina Moric questa volta ha colpito il pubblico “sbagliato”.
Ieri sera in occasione del match di Champions League tra Benfica e Napoli, la showgirl ha postasto sulla sua pagina Facebook un commento che voleva essere ironico, ma che invece ha scatenato le ire dei tifosi napoletani :”Vota anche tu “SÌ” se vuoi che il Napoli stasera esca dall’Europa ! #NapExit .

15241226_597631323770813_7653886291436664570_n

Il voto è un dovere oltre che un Diritto”. Anche il rapper napoletano Clementino ha lasciato un commento: “Ti credevo una persona intelligente , ma a quanto pare non è così … Tu non hai idea di quanto ci schiacciano dalla mattina alla sera , al tg , sui giornali , in tutta Italia , siamo sempre bersagliati , e adesso pure tu ???? Non si tratta della partita , ma del porre fine a queste costanti offese contro noi Napoletani … Mi dispiace , ma per me da stasera tu sei una #zompapereta”.La Moric risponde che il suo commento era uno sfottò per la squadra e non contro la città di Napoli, ma ormai la frittata è fatta. Il web, che lei conosce e utilizza tantissimo, questa volta lei si è rivoltato contro accusandola di razzismo verso i napoletani.

Ragazza incinta trovata morta in casa, la mamma pubblica la foto del cadavere su Facebook

Una foto cruda e forte quella pubblicata dalla mamma di Jenni Galloni su Facebook.

12654538_1556645437995315_9028781062715549966_n

La ragazza, 25enne di origini pugliesi, incinta al quarto mese, è stata trovata morta, per motivi che sono ancora da chiarire, lo scorso lunedì in un appartamento alla periferia di Bologna dove viveva con altri studenti «Dopo che ho visto gente di merda…scrivere di mia figlia io ora voglio che VOI ve la ricordiate come purtroppo questa immagine non me la leverò mai dalla mente», ha scritto la madre sul profilo social della figlia.

15203294_1154263177944540_3626645993707239898_n

«Ora non la potete più toccare con le vostre sporche mani con le vostre false parole con i vostri plagi……non la potete più invitare a far festa ai rave….», si legge ancora. Il post dopo poche ore ha oltre 40 condivisioni e 200 commenti, molti di condoglianze, alcuni critici con la scelta di pubblicare. Domani ci sarà l’autopsia con esami tossicologici, disposti dal Pm Stefano Orsi; non si esclude che la madre venga sentita; la pagina Facebook è stata acquisita agli atti.