Steven Seagal accusato di molestie sessuali. L’ex infermiera di E.R. : “Cacciò la pistola per convincermi”

Il mondo dello spettacolo viene travolto da un nuovo scandalo di molestie sessuali. Questa volta è finito nel vortice delle polemiche Steven Seagal accusato di molestie sessuali da Julianna Margulies, attrice famosa per il suo ruolo di infermiera nella serie E.R. che si era unita già alle denunce contro Harvey Weinstein.

rs_1024x759-171103194901-1024.julianna-margulies-steven-seagal.ct.110317 (1)

La Margulies, come si legge su ‘Deadline’, ha affermato che entrambi hanno cercato di molestarla quando era all’inizio della sua carriera dopo essere stata portata nelle rispettive camere d’albergo dalle loro assistenti donne, apparentemente per motivi di lavoro. Invece, “queste donne mi avevano portato nella tana del lupo”.
In un’intervista alla radio Sirius XE, l’ex infermiera Hathaway di E.R. ha raccontato che nel caso di Seagal aveva 23 anni. Una sua collaboratrice le disse di raggiungerlo nel suo hotel per parlare di una scena e di un’eventuale parte in un film. Ma quando lei arrivò in quella stanza c’era solo lui che “mi fece vedere la sua pistola. In vita mia non ne avevo mai vista una, mi sono messa a urlare e non so come sono comunque riuscita a uscire indenne da lì, senza essere stata toccata né ferita”.
Una più diffidente Margulies si presentò a un incontro con Weinstein nel 1996. Era alla sua terza stagione del medical drama. Anche in quel caso era stata mandata in hotel da una collaboratrice del produttore americano per ottenere una parte: le era stato assicurato che non sarebbe stata sola con lui. Weinstein “aprì la porta in accappatoio. Potevo vedere dietro di lui candele e una tavola apparecchiata per due”. Anche in questa occasione riuscì ad andarsene. Margulies, come prevedibile, non ottenne quella parte. E sebbene ora sia in grado di evitare incidenti del genere, ha chiesto: “Che cosa dovrebbe fare un’attrice di 16 anni?”.

Paura per Adriano Celentano: “Intrusioni e azioni minacciose a casa mia”

«Mi vedo costretto a rendere noti dei fatti molto gravi che si stanno verificando nella mia abitazione di Galbiate e nei confronti miei e di Claudia: da giorni all’interno avvengono alcune intrusioni di sconosciuti, individuati in numero di 6, più la presenza di un altro individuo all’esterno che pare sorvegliare».

57eb907c8faf4

A lanciare l’allarme, dal suo blog, è Adriano Celentano, che ha denunciato l’accaduto ai carabinieri di Olginate (Lecco). Il cantante parla di «azioni particolarmente minacciose»: il suo timore, spiega, è che «questi malviventi stiano cercando di arrivare a me e a Claudia». «Questi sconosciuti – scrive Celentano sul blog – sono stati ripresi dalle nostre telecamere mentre si aggiravano in maniera sospetta e organizzata. I materiali video sono stati consegnati ai carabinieri della stazione di Olginate, in provincia di Lecco, con relative denunce. La gravità di questi fatti – sottolinea – è dovuta anche all’insistenza delle intrusioni e al numero delle persone coinvolte. In un’occasione gli sconosciuti sono stati sorpresi dalla nostra vigilanza diurna e notturna che li ha costretti alla fuga». «Tutto è iniziato all’inizio della scorsa settimana – ricorda Celentano – con un apparente e strano tentativo di furto nell’auto di Claudia con rottura di vetro ma senza che venisse rubato nulla all’interno». Si tratta di «una serie di azioni particolarmente minacciose che ci fanno sospettare che questi malviventi stiano cercando di arrivare a me e a Claudia, sorvegliando i nostri movimenti. Denunciamo questi seri episodi – conclude – perché nel caso dovesse accadere qualcosa di ancora più grave, questo è l’antefatto». Una denuncia che arriva pochi giorni dopo il tentato furto in casa di Roby Facchinetti, vicino Bergamo. Un episodio denunciato dal figlio, Francesco Facchinetti, che aveva affidato a Facebook la sua rabbia spiegando di essere pronto a farsi giustizia da solo.

“Isola dei famosi”: a casa Dayane e Marcaccini, tutti contro Nathaly

Seconda puntata (vera) ricca di emozioni per l’Isola dei famosi. Nel reality condotto da Alessia Marcuzzi tornano a casa Dayane Mello, che ha perso il confronto al televoto con Samantha de Grenet, e Andrea Marcaccini espulso per non aver raccontato alla produzione i guai giudiziari che lo riguardavano e aver così violato il regolamento. In nomination vanno Nathaly Caldonazzo e Massimo Ceccherini.

1486419029_dayane_mello_bettarini

La puntata si apre con un video che riassume brevemente la settimana trascorsa con una frase emblematica in chiusura: “Sull’Isola dei famosi questa settimana è tornato il sole. Non il sereno”. E così Alessia può dare il via alla puntata. E lo fa, dopo i saluti di rito, affrontando subito la vicenda spinosa che riguarda Andrea Marcaccini. L’ex fidanzata del modello in alcune interviste ha parlato di maltrattamenti e denunce.
Ma prima c’è il collegamento con la Palapa, per fare gli auguri a Bettarini, che compie gli anni.
IL REGALO A BETTARINI – Ceccherini si mostra subito in forma presentando il suo speciale regalo a Bettarini: Dayane Mello. Lei si butta tra le braccia dell’ex calciatore e lo bacia (sulla guancia) con trasporto. Intanto si saluta Eva Grimaldi ricordando che lei e Ceccherini sono i “Sandra e Raimondo” dell’Isola. E poi Alessia fa i complimenti ai Primitivi che sono riusciti ad accendere il fuoco. Dovranno però spegnerlo perché stasera l’Isola primitiva si chiude per passare all’Isola del fuoco.
IL NATHALYGATE – Si affronta il caso che in settimana, dopo le nomination, ha visto contrapposte Samantha De Grenet e Nathaly Caldonazzo. Samantha è rimasta malissimo perché Dayane le ha detto che la sua amica l’aveva votata. Cosa non vera. Da qui giorni di tensioni e malumori. Si torna in collegamento con la Palapa e la discussione si accende. La Marcuzzi insiste nel chiedere a Dayane perché ha detto una cosa del genere. Lei si difende sostenendo di aver capito che Nathaly avrebbe votato Samantha. Alla fine la cosa si conclude giudicando tutto un grande fraintendimento. Ma la tensione tra la de Grenet e la Caldonazzo è ancora palpabile.
IL CASO DI ANDREA – Marcaccini è stato fatto uscire dalla Palapa in modo da poter parlare con lui in solitudine. Alessia si collega e gli spiega la situazione. La Marcuzzi sottolinea di non voler entrare nei dettagli della vicenda, che riguardano le sedi preposte. Lui dice di essere a conoscenza da giugno della denuncia fatta nei suoi confronti. Respinge le accuse e lascia intendere che lei abbia scelto proprio questo momento per raccontare questa vicenda per cercare visibilità. Andrea pone l’accento sul fatto che il giudice ha già archiviato le accuse di stalking e sequestro di persone e che in realtà è stato lui a essere vittima di violenza. Alessia chiede comunque perché lui non ne abbia parlato, perché avendolo saputo non lo avrebbero preso per la trasmissione. Lui risponde che si vergognava e che comunque il giudice aveva archiviato una parte del giudizio. Avendo tenuto nascosta questa vicenda Marcaccini ha di fatto violato il contratto firmato per partecipare al reality e per questo viene espulso e deve abbandonare subito l’isola.
SORPRESE PER SAMANTHA E DAYANE – La Marcuzzi si collega con la Palapa e la reazione degli altri naufraghi è di incrdulità e dispiacere. Qualcno chiede di poter salutare Andrea, ma non si può. Samantha viene chiamata in disparte. Le viene fatto ascoltare un messaggio del figlio. Commozione e sorrisi. Per par condicio tra le due nominate, ora tocca a Dayane ricevere una sorpresa. La Mello ha un passato difficile, un’infanzia con tante sofferenze e povertà. Le viene fatto sentire un messaggio del fratello, che di fatto è tutta la sua famiglia. Questa volta ci sono solo lacrime di commozione e niente sorrisi.
LA PROVA LEADER – Si riprende con le immagini della prova leader svoltasi in settimana. I due primi arrivati avrebbero dovuto sfidarsi. Avrebbero perché con Giulia Calcaterra ci sarebbe dovuto essere Andrea Marcaccini. Ma dopo l’espulsione di quest’ultimo tocca a Giacomo Urtis. I due devono stare in equilibrio con una sbarra sulle spalle alla quale vengono progressivamente aggiunti pesi dagli altri naufraghi. Il peso di Ceccherini è decisivo per far cadere Giulia, quindi Giacomo è il leader. Ma c’è il colpo di scena. Perché non solo Ceccherini viene accusato da Vladimir di aver appoggiato il sacchetto con violenza, ma Bettarini sottolinea che ha messo un sacchetto di quelli degli uomini. E quindi la prova è annullata e si deve rifare. Anche questa volta Giulia cade per prima ma almeno dopo uno svolgimento regolare. Giacomo si guadagna l’immunità.
LA PROVA EVOLUTIVA – E’ il momento della dottoressa Tibi. La prova è quella di estrarre una nocciolina da un cilindretto di vetro. La scimmia ci impiega 47 secondi per capire che mettendo dell’acqua nel tubo la nocciolina viene a galla fino a poter essere presa. E i naufraghi quanto ci hanno messo? Quasi tutti provano a soffiare, qualcuno usa dei rametti. Quelle che riescono a capire la soluzione sono Samantha, Giulia, Giacomo e Nancy. Anche Nathaly ce la fa ma usando due rametti come una pinza. Ma i tempi? Gli evoluti sono Samantha (26″), Giulio Base (47″), Raz Degan (45″) e Giulia Calcaterra (34″). Questi naufraghi andranno nella spiaggia del fuoco. Tutti gli altri in quella delle caverne, con almeno un tetto sulla testa.
LE PRIME NOMINATION – A inaugurare il giro di nomination è Samantha de Grenet. Lei fa il nome di Massimo Ceccherini perché quasi certa “che non verrà nominato da nessuno”. La segue Giulia che invece fa il nome di Nathaly, da lei definita arrogante. Arriva quindi Raz, che anche questa sera ha dato segni di insofferezza. Alessia lo stuzzica, dicendogli che vorrebbe vederlo sorridere. Lui nomina Eva. Anche Giulio Base fa il nome di Nathaly.
LA PROVA RESISTENZA – I naufraghi affrontano la prova che può dare loro elementi per sopravvivere meglio sull’Isola. Su una zattera in mezzo al mare c’è una zattera con casse piene di generi di sussistenza. Raz e Giulio vanno alla zattera e scelgono le casse da gettare agli altri naufraghi che devono portarle a riva. Perché la prova sia valida devono portare almeno quattro casse uguali con la scritta “ricompensa”. La prova fallisce e quindi niente “viveri” aggiuntivi. Al rientro in Palapa si analizza il rapporto di odio-amore che lega Eva e Massimo, i “Sandra e Raimondo” dell’Isola.
Alessia poi comunica al gruppo i nomi degli evoluti.
CECCHERINI SBOTTA – All’annuncio che quelli che non hanno passato la prova dovranno andare nell’Isola delle caverne Massimo Ceccarini dà in escandescenze e inizia a dire che vuole ritirarsi. All’inizio sembra uno dei suoi soliti scherzi ma in realtà la situazione sembra farsi tesi. Lui insiste e si altera, tutti provano a convincerlo. Anche Nathaly decide di dargli man forte lamentandosi al punto che Alessia scocciata si siede per terra e chiede provocatoriamente: “Che vogliamo fare? Vi ritirate tutti?”. Alla fine tutto rientra. E si può passare alle nomination palesi che devono fare i “non evoluti”: Simone nomina Nathaly, così come Moreno e Nancy. Anche Malena si accoda e per la Caldonazzo è un coro di nomination. Lei invece nomina Massimo “che voleva tanto andarsene”. Eva invece vota Simone “per incitarlo”. Infine Ceccherini vota Malena mentre Giacomo fa il nome di Giulio Base.
I NOMINATI – I nominati della settimana così sono Nathaly Caldonazzo e Massimo Ceccherini. Essendo “non evoluti” andranno sull’Isola della caverne. Per gli altri c’è una sorpresa: il leader Giacomo potrà scegliere una persona da portare con sé sull’isola del fuoco. E lui sceglie Simone Susinna. Vladimir ammicca… e le altre naufraghe protestano perché dicono che Simone era l’unico uomo che poteva dare una mano. Si prospetta una nuova settimana decisamente frizzante.
IL RISULTATO DEL TELEVOTO – Asciugate le lacrime di entrambe è il momento di scoprire chi tornerà a casa e chi continuerà la propria avventura sull’Isola. Alessia si collega è annuncia il risultato: la naufraga che deve abbandonare è Dayane Mello.

Blocca la figlia 15enne a letto, le sfila le mutandine e la fa stuprare dal compagno

Blocca la figlia 15enne a letto, le toglie le mutandine e lascia che il compagno la stupri. Questo è quanto avrebbe fatto una mamma australiana di 35 anni.  La donna, secondo quanto riporta il Daily Mail, è stata condannata a 7 anni di carcere dopo le denunce delle violenze avvenute un anno fa.

violenza-carnale-400

Il suo compagno le avrebbe confessato la sera prima del compleanno della 15enne che avrebbe tanto desiderato fare sesso con la ragazzina e la donna, per compiacerlo, ha accettato diventando anche complice attiva dello stupro. Secondo il giudice anche se la violenza, di fatto, della donna sarebbe stata minima, la sua posizione si è aggravata quando avrebbe minacciato la figlia di non dire nulla: «Non c’è alcuna differenza tra quello che ha fatto la donna e il commettere concretamente lo stupro fisico», ha poi concluso il giudice. Il compagno della donna è stato invece condannato a scontare 10 anni di detenzione.