Sesso allo sportello del bancomat, il video finisce su twitter: “Ecco chi sono”

I clienti in fila per usare il bancomat sono stati costretti ad aspettare che una coppia riparatasi nello spazio della banca dedicato agli sportelli terminasse di fare sesso. Non hanno di certo badato al romanticismo, né si sono preoccupati di essere visti da occhi indiscreti i due che hanno trasformato lo spazio accanto al bancomat nella loro alcova.

40643209

La scena, che i presenti si sono ben guardati da interrompere, è diventata virale in Messico dopo essere stata immortalata in un video e condivisa su Twitter senza censure, tanto che in molti hanno cominciato a fare ipotesi sull’identità degli amanti: qualcuno sostiene he si tratti di due insegnanti, che avevano invaso le strade della città di Oaxaca per uno sciopero. Ma l’ipotesi non ha trovato nessuna conferma.

Carnevale, il volo dell’aquila di Melissa Satta. In 50mila in Piazza San Marco

Anche quest’anno l’aquila ha spiccato il volo dal Campanile di San Marco, al termine dei 12 rintocchi della “marangona”: a vestirne i panni, Melissa Satta, con un abito sui toni del blu, ideato da Nicola Formichetti per Diesel, e realizzato dall’atelier Pietro Longhi di Francesco Briggi.

melissa4_26155829

Tra gli applausi del pubblico, la showgirl italiana è stata accolta sul palco di San Marco dal sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, assieme agli organizzatori del Carnevale. «Mi sembra che il Carnevale quest’anno stia funzionando bene – ha commentato il sindaco al termine della manifestazione – in particolare l’esposizione delle nostre eccellenze artigiane. Credo che mettendo la città vera all’interno del Carnevale si dia senso alle sue tradizioni e trasmetta i suoi valori culturali. Il Carnevale – ha continuato il primo cittadino – non è solo un fattore economico, ma è partecipazione. Per questo abbiamo voluto puntare su una programmazione diffusa, che va da Marghera a Mestre, da Murano a Zelarino e Campalto. Finora ho visto ovunque moltissima gente con tanta voglia di divertirsi: famiglie, bambini, giovani. Questa è indubbiamente una grande soddisfazione. Per quanto riguarda lo stress per il centro storico – ha concluso il sindaco Brugnaro – sicuramente in alcune calli c’è stato, ma è inevitabile che nei giorni ‘grassi’ ci sia più pressione. Si tratta di una manifestazione importante che ho cercato però di rendere più sicura possibile insieme al prefetto. A piccoli passi stiamo cercando di migliorare la vita di chi ci vive, malgrado il pienone. Certo è che dobbiamo muoverci con molta delicatezza, perché a richiederlo è la delicatezza della città».
La Centrale operativa della Polizia municipale di Venezia, sulla base delle rilevazioni delle ore 12.30, stima in circa 80mila le persone che hanno partecipato complessivamente agli appuntamenti della domenica del Carnevale 2017, di cui 50mila radunate in piazza San Marco.
A differenza degli altri anni, si è registrato un arrivo in ritardo, che ha portato al riempimento della piazza tra le 11.30 e le 12, in concomitanza dello spettacolo principale, il Volo dell’Aquila. Il cospicuo afflusso di pubblico ha portato la polizia municipale a regolare il traffico pedonale con alcune deviazioni lungo le Mercerie e al Ponte del Lovo, a partire dalle ore 11.15.

Melissa Satta senza mutandine in tv: “Sono vittima di bullismo”. La rabbia, l’orgoglio e… la denuncia

La showgirl torna sull’episodio che l’ha vista protagonista in tv. E cliccatissima in Rete. Con uno sfogo durissimo su Instagram

Melissa Satta parla del suo incidente sexy in tv, quando le telecamere di Tiki Taka hanno ripreso la bella showgirl con una gonna che lasciava poco all’immaginazione. Ma Melissa non ci sta. E si sfoga con un lungo post su Instagram in cui, con rabbia e orgoglio, racconta come sono andate davvero le cose.

melissa-satta-senza-mutande-a-tiki-taka-il-motivo-di-questa-scelta (1)

“SONO UNA DONNA” “Forse per la prima volta”, ha scritto Melissa Satta sui social, “ho capito tante donne e ragazze che vengono colpite da bullismo mediatico e violate nella privacy. Prima di essere un personaggio pubblico sono una DONNA, moglie e mamma”.

“MENTI NON SANE” – Ma lo sfogo di Melissa Satta non finisce qui: “Solo perché ho indossato una gonna alcune menti evidentemente non sane hanno insinuato che fossi priva di biancheria intima e così la notizia su internet è diventata sempre più virale con tutta la sua gravità…Ora capisco come si arriva a tragedie come la violenza sulle donne perché ormai tutto è permesso, tutto va bene…ma non dovrebbe essere così. Le donne, le ragazze le bambine vanno protette da questo modo di pensare”. E promette di rispondere con un legale alle insinuazioni.

Incidente in diretta e la sexy presentatrice va fuori di seno

Dimenticate Iva Zanicchi, anche se siete nostalgici di quella tv anni ’90. In Australia il format di ‘Ok il prezzo è giusto’ va ancora forte e a presentarlo c’è una giovane ragazza, decisamente sexy.

zizza

Si tratta di Danielle Atkins, co-conduttrice del gioco a premi televisivo. Pochi giorni fa questa splendida brunetta ha avuto un piccolo incidente a favore di telecamera: un movimento azzardato ed ecco che il vestito cede, lasciando intravedere un seno per la gioia dei telespettatori. Lo riporta il Mirror.

Dayane Mello da l’addio a Stefano Bettarini e torna fra le braccia dell’ex

Dayane Mello ha dichiarato pubblicamente il suo amore per Stefano Bettarini dopo l’eliminazione dall’Isola dei Famosi, ma sembra proprio che nel cuore dell’ex concorrente ci sia un’altra persona: “Durante l’ultima puntata del programma – scrive la rubrica “Ah, Saperlo…” Alberto Dandolo per Oggi- lei ha platealmente inviato in diretta dallo studio un cuoricino pulsante al suo neo “fidanzato” che ha replicato girandosi verso la telecamera e disegnando un cuore con le mani.

Stefano-Bettarini-e-Dayanne-Mello-400x250

 

Un perfetto romanticismo da reality, insomma. Pochi sanno però che, una volta atterrata in Italia, ad attenderla dietro le quinte degli studi televisivi c’era un altro Stefano: Stefano Sala, l’ex compagno, il modello milanese che è il papà di sua figlia Sofia. A quanto si dice, Dayane sarebbe tornata tra le sue braccia una volta spente le luci della ribalta. Si mormora anche di una loro focosa notte di passione e di una conseguente riconciliazione. Come reagirà alla notizia l’ex signor Ventura? Ah, saperlo…”.

Maurizio Costanzo contro Belen: “Se ne vada all’estero e non rompa più”

Duro attacco di Maurizio Costanzo a Belen Rodriguez. «Personalmente consiglio a Belen di trasferirsi all’estero e di togliere il disturbo, di non romperci più le scatole. Non è che ogni due minuti possiamo discutere degli amori di Belen: chi se ne importa?».

Foto  Stefano Colarieti / LaPresse Spettacolo  Roma,26.05.2016, Studi de Paolis, registrazione 4 puntata del 'Maurizio Costanzo Show' nella foto:  ph Stefano Colarieti / LaPresse entertainment Rome, 26.05.2016 De Paolis Studios, 4th 'Maurizio Costanzo Show' in the picture:

Il re dei talk show si è espresso in merito alle vicende amorose della Rodriguez prendendo le parti di Stefano De Martino: «E comunque noi ci sentiamo più vicini a Stefano. Stefano De Martino è dotato di grande umiltà e per questo Maria lo stima molto. Non è per lei un figlio artistico, però gli sta dando ruoli sempre più importanti. Stefano del resto non è solo un ballerino, ha altre capacità perché è una persona fedele e appassionata». Sul settimanale “Nuovo” Costanzo si lascia andare a confidenze ammettendo che la stessa moglie, Maria De Filippi, sostiene Stefano e che tra lei e Belen i rapporti non siano poi così idilliaci. Costanzo specifica che Maria apprezzi l’argentina per le capacità professionali ma non sia entusiasta del suo divismo.

La Cuccarini in scena come la Turandot

Squadra che vince non si cambia. Con lo stesso cast di Rapunzel, successo da 160mila spettatori, dove lei era la regina Gothel, Lorella Cuccarini si trasforma – parrucca corvina e tiara monumentale – ne La regina di ghiaccio, musical corale ideato e diretto da Maurizio Colombi.

DSC0983_0002-9-578x420 (1)

Un musical liberamente ispirato alla fiaba persiana che, a sua volta, ha dato origine alla Turandot di Giacomo Puccini. «Lo spettacolo è bellissimo e non lo dico perché sono di parte, più bello forse di Rapunzel – ha spiegato Lorella Cuccarini durante la presentazione, ieri, al teatro Brancaccio – Il musical può contare su un ottimo cast di attori, ballerini, dove nessun personaggio è di contorno all’altro, sono tutti protagonisti. È una bellissima sfida». Questa volta la star televisiva – reduce dal recente successo di Mia nemica amatissima al fianco di Heater Parisi, oltre che neo autrice del libro Ogni giorno il sole (Piemme) – interpreta il ruolo di una crudele regina, vittima di un incantesimo fatto da tre streghe, dove gli uomini sono costretti ad indossare una maschera per non incrociare il suo sguardo. A tutti gli uomini lei pone tre enigmi: se non li risolvono, vengono decapitati. Solo il principe Calaf, interpretato da Pietro Pignatelli, riuscirà a sciogliere il cuore di ghiaccio della regina con il suo amore. Questa volta in sala, a differenza di Rapunzel, non mancheranno gli effetti speciali e gli attori, ben 21 sul palco, abbattendo la cosiddetta quarta parete, coinvolgeranno tutti gli spettatori, grazie all’utilizzo di immagini video realizzate con le tecnologie più moderne. «È un musical tipicamente italiano e ne siamo tutti orgogliosi. Non si rifà a dei musical internazionali come spesso ultimamente sta accadendo. Il mio personaggio è affascinante, bipolare, una donna algida, fredda, vittima di un incantesimo, ma al contempo è una donna eccitante». Molti i personaggi curiosi come le tre streghe Tormenta, Gelida e Nebbia e un terzetto di uomini, Ping, Pong, Pang, lo stesso Principe Calaf, nome che sta per calore, amore, fuoco. Le musiche sono di Davide Magnabosco, Paolo Barillari e Alex Procacci. I testi sono dello stesso Maurizio Colombi e Giulio Nannini.